Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

TV Philips OLED984: top di gamma con illuminazione Ambilight su tutti i lati

Di Valerio Porcu 11 aprile 2020
philips-tv-oled-984

Philips produce da sempre televisori di ottima qualità e con l’avvento dei pannelli OLED l’azienda ha saputo restare sulla cresta dell’onda, creando una gamma di modelli, diversi per caratteristiche, prestazioni e, naturalmente, prezzo.

Il Philips OLED984 da 65 pollici è uno tra i modelli migliori che Philips abbia da offrire, nonché uno dei migliori televisori in assoluto. Ha un fantastico pannello, un’ottima qualità audio, un software moderno e capacità di upscaling esemplari. Ed è impreziosito dall’illuminazione Ambilight presente su tutti e quattro i lati del televisore. Il tutto, però, vi costerà parecchio: il Philips OLED 984, infatti, costa circa 5.500 euro nel migliore dei casi.

Design

Voto: 8/10

Il Philips OLED984 esiste solo in versione da 65 pollici ed è quindi piuttosto ingombrante, anche perché è integrata una soundbar non separabile. Il risultato è un televisore alto 1,33 metri, che può trovare posto, di conseguenza, solo negli ambienti più spaziosi. Lo si può montare a parete comunque, un’opzione che garantisce una maggiore versatilità.

Dal punto di vista delle connessioni non ci sono grosse sorprese: 4 HDMI, tre USB, uscita ottica, ingresso AV e sintonizzatori TV, oltre a Wi-Fi e Bluetooth. Presente all’appello anche la porta Ethernet.

Philips OLED 984

 

L’altro dettaglio notevole del design, come abbiamo detto, è l’illuminazione Ambilight su quattro lati. Un caratteristica che hanno solo i Philips, e che in effetti migliora molto l’esperienza sia quando si guarda un film sia con i videogiochi, senza trascurare le serie TV (soprattutto le produzioni più recenti e di qualità).

Software

Voto: 7/10

Philips, com’è ormai di abitudine, ha scelto Android TV anche per questo modello. Una preferenza che porta con sé pregi e difetti: da una parte Android TV è un po’ meno elegante e raffinata rispetto ai software di LG o Samsung. Dall’altra, però, è molto intuitiva e ha un vastissimo catalogo di applicazioni disponibili. Inoltre sono integrate sia la funzione Chromecast, per trasmettere sul televisore da smartphone o tablet, sia Google Assistant per il controllo vocale.

Prestazioni video

Voto: 9/10

Com’era lecito aspettarsi, il pannello di questo Philips OLED984 è strepitoso, così come le prestazioni del processore P5 di terza generazione, che assicura un upscaling esemplare. In altre parole, con contenuti in “bassa” risoluzione, cioè fino al Full hd, questo televisore se la cava egregiamente.

Philips OLED 984

Philips OLED 984 mantiene i colori intensi ma naturali, fa emergere il massimo dei dettagli dalle aree meno illuminate dell’inquadratura. Philips ha sviluppato un software che migliora i colori della pelle e il contrasto, e un filtro avanzato per rendere più precisi i bordi delle immagini a bassa risoluzione – che tipicamente mettono in difficoltà i pannelli 4K.

La funzione Perfect Natural Reality, progettata per applicare un effetto HDR ai video che nativamente ne sono privi, funziona in modo eccellente, e in effetti trasforma film e serie TV di vecchia generazione in qualcosa di nuovo, regalando allo spettatore un’esperienza tanto piacevole quanto inattesa. L’effetto cromatico, poi, è ulteriormente migliorato dall’illuminazione Ambilight.

Passando ai contenuti 4K, ovviamente, i risultati non possono che migliorare. Con questo tipo di immagini e video (ancora piuttosto rari) il televisore non deve più calcolare i pixel mancanti, ma deve “limitarsi” a mostrare quelli esistenti.

La presenza sia di Dolby Vision sia di HDR10+ garantisce un’esperienza ottimale con qualsiasi fornitore di contenuti (Amazon Prime Video, Netflix, Disney+, Sky e così via). A completare il panorama della compatibilità, infine, c’è lo standard HLG.

Tra le pecche c’è il fatto che, come su molti altri televisori, non ci sono molte differenze tra le varie modalità immagine. La modalità Naturale è quella che ci è sembrata più convincente nella maggior parte dei casi.

Con i videogiochi, il Philips OLED984 offre un input lag di 33,2 millisecondi. Non è un risultati eccellente, ma permette di divertirsi al meglio senza difficoltà dovute al televisore stesso, anche nei giochi multiplayer online, come il famoso Call of Duty.

Audio

Voto: 8/10

Come tutti i televisori top di gamma, anche il Philips OLED984 ha una soundbar integrata. La differenza rispetto a molti altri modelli è che, in questo caso, la soundbar è integrata in modo fisso nel design, il che rende l’installazione un po’ meno versatile.

Il risultato è davvero notevole, assolutamente all’altezza delle immagini eccezionali riprodotte da questo televisore. Philips ha inserito una soundbar potente, capace di generare un suono pulito, con i dialoghi ben chiari e separati dal resto, bassi vibranti e tonalità alte cristalline.

Il posizionamento spaziale è altrettanto buono, ovviamente entro i limiti di una soundbar. Per avere un “vero” suono spaziale, vi servirà un impianto home theatre con altoparlanti separati, da posizionare nella stanza.

Verdetto

Voto: 7/10

Pro

Contro

Il Philips OLED 984 è un televisore eccezionale, che offre prestazioni da primo della classe sotto ogni punto di vista. I difetti sono pochi e tollerabili, come un software non perfettamente organizzato o un design monolitico (con la soundbar integrata) che lo rende più ingombrante rispetto ad altri televisori.

L’audio non sarà probabilmente in grado di soddisfare gli audiofili più esigenti, ma per la maggior parte degli spettatori sarà una piacevole sorpresa.

Detto questo, probabilmente non saranno molti i consumatori disposti a pagarne l’alto prezzo. Fortunatamente se volete un bel televisore da 65 pollici, ci sono almeno alcune alternative che si possono prendere in considerazione. A cominciare dal Sony AG9, un altro televisore eccezionale che potete avere per meno di 2.500 euro. E naturalmente c’è il famoso (a ragion veduta) LG C9 che costa meno di 1.700 euro. Forse il Philips ha effettivamente qualcosa in più rispetto ai concorrenti, ma difficilmente la differenza giustifica una differenza di prezzo così sostanziosa. Ed ecco perché il nostro giudizio finale per il Philips OLED 984 è solo un 7/10: è un televisore fantastico, ma i concorrenti riescono a vincere facilmente grazie a un prezzo notevolmente più basso.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Torna su