Tech 23 febbraio 2021

Video recensione Asus ROG Phone 3, lo smartphone da gaming potente e versatile

videorecensione_asus_rog_phone3

Asus ROG Phone 3 è il nuovo smartphone da gaming top di gamma che promette massima potenza per tutti i videogiochi scaricabili dal Play Store, ma anche i titoli giocabili anche in streaming su Google Stadia, applicazione che arriva già preinstallata sul telefono. Uno smartphone che diventa quindi anche console portatile di alto livello.

Ecco cosa è stato migliorato rispetto alla seconda versione e se vale la pena puntare su uno smartphone da gaming.

Design e caratteristiche tecniche

Il design richiama molto il predecessore, con un retro in vetro lucido. In basso si vede la porta USB-C 3.1 che supporta l’uscita video, ma è presente anche un’altra entrata sul lato, per agganciare gli accessori in dotazione.

Asus ROG Phone latarale USB

Tra le mani si comprende subito che l’Asus ROG Phone 3 è uno smartphone decisamente grande, forse troppo: lo spessore è di quasi 10 millimetri e il peso di 240 grammi si fa sentire tutto. In ogni caso questo è giustificato da un hardware avanzatissimo e da una batteria per forza di cose molto grande.

Asus ROG Phone In mano

Usato con il leggero case comunque si impugna bene, con un design pensato per i gamer e che in ogni caso non è estremamente eccessivo. Ecco le caratteristiche tecniche complete:

Lo schermo quindi è davvero enorme: un 6,59 pollici con risoluzione FullHD+ di tipo AMOLED. Oltre all’ HDR10+ e allo spazio colore DCI-P3, la grande novità è la frequenza di aggiornamento a 144 Hz, che raramente si vede in uno smartphone.

Molti smartphone di fascia medio-alta stanno optando per i 120 Hz per una maggiore fluidità, ma con 144 Hz si raggiunge un nuovo livello. Inoltre aggiunge un tempo di risposta sotto il millisecondo e una latenza al tocco di 25 millisecondi, oltre al touch sampling a 270 Hz.

Insomma è il massimo che può chiedere un gamer riguardo la tecnologia attuale su smartphone.

L’esperienza gaming

Al suo interno è presente la migliore componentistica sul mercato, quindi giocare su questo dispositivo è un piacere: tornano ad esempio gli AirTriggers, cioè i tasti soft touch sul lato, che consentono di attivare comandi aggiuntivi se premuti, come ad esempio sparare o compiere altre azioni nei giochi.

Su Asus ROG Phone 3  abbiamo provato soprattutto i giochi per Google Stadia, il noto servizio di streaming, come ad esempio Hitman II e il nuovo Little Nightmares II: la potenza ci ha davvero stupito. I rallentamenti sono solo un ricordo e tutto scorre fluidamente.

Asus ROG Phone Retro smartphone

L’audio inoltre è migliorato e le due casse sono posizionate frontalmente: il sonoro è stato tarato dall’azienda svedese Dirac e include una funzionalità che aumenta di 2 ottave i toni bassi per renderli percepibili, cosa altrimenti impossibile vista la dimensione fisica ridotta degli speaker degli smartphone.

Molto ingegnoso è anche il sistema di raffreddamento GameCool 3, migliorato in tutto e per tutto: ha una piastra di rame molto più grande rispetto al passato e una nuova camera di vapore, che tiene lo smartphone ben raffreddato anche durante le lunghe sessioni di gioco. Se a questo viene poi affiancato l’accessorio aggiuntivo AeroActive Cooler 3, compreso nella confezione, i surriscaldamenti saranno solo un ricordo.

Asus ROG Phone 3 come software di base ha Android 10: ci sono le gesture e soprattutto la Modalità X, che una volta avviata porta al massimo tutte le caratteristiche del dispositivo.

In questo modo si possono configurare i trigger, attivare il comando che richiama l’assistente vocale se si stringono le parti laterali dello smartphone, oppure accedere alla Armory Crate, che raccoglie tutti i giochi installati e consente di configurare nel dettaglio la potenza erogata, anche singolarmente per ogni gioco.

Nei giochi c’è poi sempre un pannello che riporta tutte le informazioni tecniche sull’uso della CPU, temperatura del dispositivo ed FPS, ma c’è anche l’accesso rapido a tantissime opzioni come la configurazione delle macro o la possibilità di registrare video, fare brevi clip o fare live streaming su YouTube.

Fotocamere e batteria

Sul retro c’è poi anche una tripla fotocamera di buon livello, anche se non è uno smartphone pensato per fare foto: c’è una fotocamera principale da 64 megapixel, una 13 megapixel grandangolare e una 5 megapixel macro. Scatta ottime foto, sicuramente migliori di tutti gli smartphone da gaming in circolazione, anche se non sono paragonabili a quelle riprodotte dagli smartphone top di gamma pensati per questo.

Asus ROG Phone Retro

La batteria è davvero enorme: 6.000 mAh con ricarica rapida da 30 W. All’interno delle opzioni è molto interessante la possibilità di limitare la carica della batteria all’80 o 90%, per continuare a preservarla nel tempo. Durante l’uso normale la batteria è arrivata a durare anche due giorni, ma anche molte ore durante i giochi.

Conviene acquistarlo?

Assolutamente sì per i gamerAsus ROG Phone 3 rappresenta il meglio in circolazione per chi vuole giocare su smartphone. Chi invece vuole semplicemente uno smartphone affidabile e potente, magari più leggero, può tranquillamente rivolgersi ai tanti altri smartphone top di gamma in circolazione.

Candido Romano
Candido Romano

Giornalista e copywriter con una grande passione per tutto ciò che è tecnologia e intrattenimento, soprattutto smartphone, tablet e videogiochi, di cui scrive dal 2005. Una passione che porta avanti fin da bambino, quando nella sua stanza entrò il Commodore 64: una folgorazione, che aprì un universo di possibilità.

Classe 1983, fa parte di quella generazione che ricorda un mondo...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

top_notebook
Trend 7 aprile 2021

Trovaprezzi.it: classifica dei 10 notebook più cercati a marzo 2021

(Questo articolo è stato aggiornato in data 7 aprile 2021) HP, Acer, Asus, Apple e Lenovo: sono questi i brand che dominano la classifica dei notebook più cercati nel mese di marzo

ASUS PQUC22
Tech 5 aprile 2021

Recensione ASUS ProArt PQ22UC: a cosa serve un monitor da 5.000 euro?

No, non avete letto male. ASUS PQ22UC è un monitor che costa 5.000 euro. Ci sono tanti aspetti che giustificano un prezzo così elevato. Siamo su un piano completamente diverso rispetto a

ROG Phone 5
Tech 10 marzo 2021

ASUS ROG Phone 5 ufficiale: ha potenza da vendere con 18 GB di RAM

La nuova famiglia ASUS ROG Phone 5 è ufficiale: sono arrivati ROG Phone 5, ROG Phone 5 Pro e ROG Phone 5 Ultimate. Come da tradizione, si presentano con caratteristiche esagerate. Parliamo