Tech 31 maggio 2020

Wiko View 4: smartphone economico con autonomia da record

Wiko View 4

Wiko View4 è un nuovo smartphone di fascia bassa che cerca di offrire buone prestazioni ad un prezzo accattivante e alla portata di tutti. Parliamo di un prezzo di listino di appena 159,99 euro per un dispositivo che presenta un display da 6,52 pollici, 3 GB di RAM e tripla fotocamera posteriore. Tra i vari punti di forza di questo smartphone marcato Wiko c’è sicuramente l’autonomia, grazie alla batteria da 5000 mAh ma va sottolineato che presenta qualche criticità che, come vedremo, potrebbero compromettere l’uso quotidiano.

Di certo però Wiko View4 è uno smartphone che si rivela affidabile e all’altezza delle aspettative (considerata ovviamente la fascia di prezzo) ed è indicato per un’utenza che non pretende il massimo della velocità, le migliori foto o una connettività all’ultimo grido, ma è progettato per chi cerca un device solido, facile da usare, compatibile con tutte le applicazioni e che possa essere affidabile nell’uso quotidiano.

Design

Voto: 6,5/10

Wiko non cerca di sorprendere attraverso il design: le linee del View4 sono quelle che caratterizzano la maggior parte dei dispositivi di questo 2020. Wiko View4 presenta una scocca in policarbonato disponibile nelle colorazioni Cosmic Blue, Cosmic Green e Cosmic Gold, quest’ultima visibile nell’esemplare in nostro possesso.

Wiko View4 parte laterale

Il dispositivo mostra qualche limite sull’assemblaggio.

Preso in mano e durante l’uso quotidiano si sente però qualche scricchiolio di troppo, segno di un assemblaggio non certosino. Un occhio attento ha già notato che manca il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. Semplicemente non c’è, neanche sotto al display, per cui l’unico sistema di sblocco è dato dall’uso di una sequenza o di un PIN.

Nella parte anteriore c’è un display da 6,52 pollici con un notch a goccia nella parte superiore che integra la fotocamera frontale, mentre nella parte posteriore c’è il modulo fotografico con tre sensori.

Display

Voto: 6/10

Il pannello del View4 ha una diagonale di 6,52 pollici e tecnologia LCD, con una risoluzione HD+ ovvero 1600 x 720 pixel. Una risoluzione che non si vede da tempo, perlomeno considerando la maggior parte dei dispositivi di fascia media. Una risoluzione bassa, che fa vedere i pixel e che non rende il View 4 di Wiko all’altezza di alcune proposte della concorrenza cinese sulla stessa fascia di prezzo, come per esempio il Redmi Note 9S.

display Wiko View4

Il display ha risoluzione HD+ e un notch a goccia.

Per un uso blando o per vedere qualche video però il display è più che sufficienti. I limiti si riscontrano invece per chi usa lo smartphone in maniera intensiva, soprattutto per lavoro. Solo discreta la visibilità in pieno giorno.

Prestazioni e autonomia

Voto: 7,5/10

Sotto la scocca di Wiko View 4 è presente una batteria da 5000 mAh insieme a un processore MediaTek Helio A25 coadiuvato da 3 GB di RAM. Specifiche che insieme restituiscono un’autonomia da record. Il processore infatti è estremamente parco nei consumi e la batteria così capiente risulta quasi sovradimensionata per un dispositivo di questo tipo.

autonomia Wiko View4

L’autonomia è sicuramente l’aspetto più interessante di Wiko View 4.

Gli utenti più smaliziati riusciranno ad arrivare anche a tre giorni di utilizzo con diverse ore di schermo acceso, ma dovranno fare i conti con delle prestazioni altalenanti: è impossibile non notare qualche impuntamento con rallentamenti e caricamenti un po’ troppo lunghi per chi usa intensamente lo smartphone. Altro aspetto negativo è vedere una porta micro-USB per la ricarica.

Una porta vecchia e ormai obsoleta anche sulle periferiche, che tra l’altro rende la ricarica del Wiko View 4 estremamente lenta. Ci vorranno diverse ore per caricare la batteria dallo 0 al 100%.

Fotocamera

Voto: 6,5/10

Nella parte posteriore del Wiko View4 c’è un modulo fotografico con tre sensori: il principale da 13 Megapixel e il secondario da 5 Megapixel con ottica grandangolare, a cui si aggiunge un terzo da 2 Megapixel per la valutazione della profondità di campo. Gli scatti sono discreti in condizioni di buona luminosità, pienamente in linea con la fascia di prezzo a cui viene proposto il dispositivo.

Foto diurna Wiko View4

Le foto in diurna offrono una buona qualità.

Le foto non sorprendono sotto tale punto di vista, mentre fanno notare tutti i limiti se visualizzate sul display di un PC, oppure quando si zooma molto. Stesso discorso per quanto riguarda la fotocamera frontale, con risoluzione da 8 Megapixel: le foto sono anche in questo caso nella media e non viene offerta la possibilità di poter sfocare lo sfondo tramite software.

Conclusioni

Voto: 6.5/10

Wiko View 4 ha due punti di forza: prezzo basso e autonomia da vero campione. Nel mezzo ci sono però tanti altri aspetti da considerare ma chi non vuole un dispositivo da caricare in maniera costante e da usare anche per tre giorni senza preoccuparsi di powerbank e caricatori, allora non rimarrà deluso dall’acquisto.

fotocamera a filo Wiko View4

La tripla fotocamera posteriore è praticamente a filo con la scocca.

Chi invece cerca prestazioni fotografiche e uno smartphone reattivo, farebbe bene a valutare altre proposte, come Galaxy A41, Redmi Note 9s, o tanti altri smartphone presenti in questa affollata fascia.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Roborock H6
Lifestyle 5 luglio 2020

Xiaomi Roborock H6: come il Dyson ma a metà prezzo?

Le scope elettriche sono uno degli elettrodomestici più in voga degli ultimi anni. Un successo non inaspettato in quanto uniscono in un unico dispositivo la maneggevolezza di una scopa con la potenza

the frame copertina
Tech 4 luglio 2020

Samsung The Frame 2020: un quadro in 4K

Samsung The Frame ha raggiunto la terza edizione e il modello del 2020 si rinnova andando a risolvere qualche piccola criticità emersa nelle versioni precedenti. Non una rivoluzione dunque, ma piccole migliorie

videorece_p40pro
Tech 2 luglio 2020

Video recensione Huawei P40 Pro: caratteristiche al massimo per un super top di gamma

Huawei P40 Pro è il punto di riferimento per gli smartphone top di gamma, la vera e propria punta di diamante della casa cinese. Si tratta dell’erede di un dispositivo estremamente popolare