11.11: il giorno dei single che dalla Cina sta sbarcando anche in Occidente

Di Sara Maggiori 12 novembre 2018
single day trovaprezzi

Eh sì, possiamo dire che in questo gli abitanti della Repubblica Popolare Cinese sono all’avanguardia rispetto a noi!
E’ da oltre vent’anni infatti, che hanno deciso di rendere giustizia a tutti gli scapoli, costretti a sopportare onnipresenti smancerie e cuoricini della festa degli innamorati, istituendo una ricorrenza esattamente opposta a San Valentino, ovvero: il giorno dei single.

Sicuramente una gran bella pensata che sin da subito ha trovato seguito tra i più giovani che ne hanno approfittato per organizzare eventi rigorosamente vietati alle coppie, e che col tempo ha preso risvolti commerciali rilevanti.

Dallo spirito goliardico degli universitari di Nanchino che attorno alla metà degli anni 90 hanno deciso di celebrarla a suon di blind-date, questa giornata dedicata ai cuori solitari ha raggiunto oggi un interesse decisamente più ampio, soprattutto per il giro d’affari che vi ruota attorno.
L’imponente crescita dei consumi in questa giornata speciale deve molto – ancora una volta – all’online e nella fattispecie al colosso Alibaba che nel 2009 decise di lanciare proprio nel giorno della “festa dei quattro bastoni” – come viene chiamata in cinese, per riprendere i quattro numeri 1 che compongono la data 11.11 – una nuova piattaforma, puntando su promozioni, offerte pazzesche e concorsi.

Da riuscitissima operazione di marketing a giornata di shopping online più importante del mondo il passo è stato breve: oggi il single day coinvolge tutte le categorie merceologiche, l’84% della popolazione cinese e triplica già da qualche anno il fatturato che generano Black Friday e Cyber Monday negli USA.
Visti i numeri da capogiro e una crescita che è arrivata a toccare il +40% anno su anno, evidentemente valeva la pena “esportare” questa ricorrenza, tanto che da qualche anno sta avendo un buon successo anche in Europa, soprattutto nei paesi nordici.

E in Italia? Per il momento è forse ancora un fenomeno poco conosciuto, sia tra i consumatori che tra gli operatori del commercio elettronico. Ad oggi si trovano infatti sezioni speciali dedicate principalmente nei grandi portali cinesi, che pure commercializzano prodotti nel nostro paese; ma siamo certi che nei prossimi anni la febbre dei concorsi e delle promozioni ci travolgerà.
A questo proposito, è interessante iniziare a scattare una fotografia relativa alle intenzioni di acquisto degli italiani.
Guardiamo quindi i dati di Trovaprezzi.it riferiti al week-end in cui nel 2017 cadeva il giorno dei single e vediamo cosa emerge.

Con oltre 2 milioni di ricerche i nostri utenti hanno cercato:
1. Smartphone
2. Televisori
3. Stufe

Si tratta quindi di categorie di tendenza nel periodo, che insieme alle posizioni successive di questa classifica (tra le più rilevanti ed interessanti abbiamo tra gli altri: gli Integratori Alimentari ed i Vini) ci dimostrano come il connubio single-promozioni non ha ancora preso piede in Italia.

I più attivi in queste ricerche?
Gli abitanti del nord Italia (43% sul totale), principalmente giovani uomini (58%) armati di smartphone in circa il 60% delle occasioni.
Certamente sarà interessante osservare cosa accadrà negli anni a venire: riuscirà la festa cinese più significativa per i non ammogliati a trovare terreno fertile e diventare consuetudine anche nel nostro paese?

Sara Maggiori
Sara Maggiori

Precisa, scrupolosa, pragmatica, perennemente divisa tra profonda disillusione e radicato idealismo. Crede nel potere che scaturisce dalle parole, ed è quindi alla costante ricerca di quelle più giuste per esprimere un concetto, un’idea o per raccontare una storia. Predilige la forma scritta fin quando da bambina inizia ad intrattenere rapporti epistolari con amiche lontane, ma anche per rimanere in contatto...Leggi tutto

Altri articoli che potrebbero interessarti