Trend 4 giugno 2019

Bikini ma non solo: cosa porti con te al mare?

bikini

Dal 1946 è il protagonista nelle spiagge italiane: il Bikini, comunemente detto costume a due pezzi, è sempre un must have nella stagione estiva. Con Trovaprezzi.it scopri i prodotti più cercati e indispensabili per le tue giornate al mare.

Complici i primi caldi, a giugno la mente vola subito alle vacanze estive e non vediamo l’ora di rilassarci al sole. Questo è il momento giusto per pensare ad un nuovo costume: bikini dai colori accesi e fluo – ma anche costumi interi tornati in voga lo scorso anno – sono i must have della stagione che sta per iniziare.

Il bikini è un costume da bagno da donna composto da due pezzi ed ha la caratteristica di lasciare la pancia scoperta e l’ombelico in vista. Il pezzo superiore ha una forma simile ad un reggiseno con una o due bretelle di sostegno mentre il pezzo inferiore è uno slip più o meno coprente.

Analizzando le intenzioni di ricerca degli utenti di Trovaprezzi.it relative a questo oggetto di culto emerge come brand più richiesto in queste settimane 4Giveness (circa 50 Euro per un bikini). Altro brand gettonato per costumi da bagno, e in generale per tutto ciò che riguarda l’abbigliamento e gli accessori da mare, è Mc2 Saint Barth: questi prodotti sono realizzati con fantasie ricche di colori pur non mancando varianti più classiche in stile marinaro (circa 70 Euro per un bikini). Sempre in tema di costumi da bagno, Miss Bikini, Me Fui e Bikini Lovers registrano notevole interesse tra le offerte presenti su Trovaprezzi.it: i prezzi di un bikini oscillano infatti tra i 30 e i 40 Euro. Degni di nota sono anche i bikini Effek che, grazie anche ai prezzi contenuti (meno di 40 Euro), da qualche anno sono protagonisti indiscussi delle spiagge italiane.

Sole, mare e relax ma attenzione a non trascurare la salute; durante l’esposizione ai raggi solari e specialmente nelle ore più calde della giornata è indispensabile indossare adeguate protezioni.

Tra i solari per la protezione del corpo gli utenti di Trovaprezzi.it nelle scorse settimane hanno prediletto:

Tra i prodotti solari specifici per il viso, al contrario, troviamo maggiore varietà nelle ricerche.  Oltre ai brand più desiderati La Roche Posay – con Effaclar duo plus spf30 – e Avene – con la crema solare spf 50p – troviamo:

Per la protezione degli occhi, i modelli di occhiali da sole Rayban sono sempre in testa alle ricerche: Aviator, Justin, Wayfarer, Erika sono i più desiderati in ogni stagione dell’anno. Coloro che hanno la necessità di avere un occhiale protettivo, alla moda, ma meno popolare possono dirigere il loro interesse verso i Persol Icon Crystal o su un paio di particolarissimi Oakley Radar.

Per portare in spiaggia tutto ciò di cui hai bisogno è indispensabile una capiente e coloratissima borsa da mare; con circa 85 Euro potrai acquistare una borsa da mare Mc2 Saint Barth, ideale per le tue giornate al mare ma non solo. Per stendersi sulla calda sabbia o come supporto sul lettino, oggi c’è una vasta gamma di teli mare: da 25 Euro per un telo in cotone fouta – molto diffusi sulle spiagge negli ultimi anni – passando per i circa 15 Euro per uno classico in microfibra fino ad arrivare a teli mare brandizzati di Sundek (circa 24 Euro) o di Armani (circa 50 Euro).

osservatorio_giu19_Bikini

 

Curiosità sulla storia del bikini

Nella storia antica – addirittura nel 1400 a.C. – troviamo dei reperti raffiguranti dei primordiali costumi a due pezzi, chiamati subligaculum e strophium (la fascia per il seno); i primi costumi due pezzi però, comparvero solo nel 1935. Fu però merito dell’ingegno del sarto francese Louis Réard il quale a Parigi nel 1946 inventò il moderno Bikini. Il suo nome deriva, appunto, dall’atollo di Bikini nelle Isole Marshall, nel quale in quegli anni gli Stati Uniti conducevano esperimenti nucleari. Réard credeva infatti, che l’introduzione del nuovo costume avrebbe avuto effetti esplosivi e dirompenti. Date le dimensioni ridottissime della parte del corpo coperta, negli Stati Uniti non venne accolto con favore ma ci vollero quasi quindici anni perché venisse apprezzato. Negli anni cinquanta il bikini in spiaggia fu addirittura vietato in Italia, Spagna, Portogallo, nella costa atlantica della Francia e in diversi stati degli USA, ma le foto di Brigitte Bardot in bikini riprese nel 1953 su una spiaggia di Cannes iniziarono piano piano a far trionfare il costume. Dalla metà degli anni sessanta in poi, grazie alla promozione cinematografica e alle riviste che pubblicarono sempre più di frequente foto di attrici in bikini, il costume venne sdoganato e si diffuse finalmente in tutti i paesi occidentali.

 

*Prezzi e dati riferiti al mese di maggio 2019

Alessandra Casati
Alessandra Casati

Le sue passioni di sempre e da sempre sono la tecnologia, la moda e tutto ciò che è trendy. Si avvicina alla scrittura per diletto, dedicando una particolare attenzione a tutte le nuove tendenze, sia in campo digitale sia in ambito più “analogico”. Questo dualismo di interessi che la caratterizza è ben rappresentato nel tatuaggio che ha sulla schiena: la...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

sneakers bianche
Sport 22 giugno 2019

Sneakers bianche: gli abbinamenti di tendenza per l’estate

Le sneakers bianche sono la tendenza della primavera estate 2019. Le abbiamo viste in passerella, sui profili social più seguiti, ai piedi di celebrities, royals e stilisti e sembrano essere un vero

Lifestyle 5 maggio 2019

Simboli lavatrice e asciugatrice: guida per imparare a leggerli

È capitato a tutti di ritrovarsi con un pullover più piccolo di due taglie oppure con una T-Shirt piena di macchie bianche dopo una lavatrice in cui, evidentemente, avevamo sbagliato qualcosa! Eppure,