Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

Biciclette elettriche i-bike

I modelli più popolari ai migliori prezzi: da 599,00 € a 799,00 €

i-bike City Easy

Una bicicletta elettrica da cicloturismo, elegante e versatile, perfetta per vivere la città comodamente e senza fatica. La i-bike City Easy è la soluzione pratica per spostarsi comodamente nei tragitti casa-lavoro, per svolgere commissioni quotidiane evitando il traffico giornaliero. A differenza della i-bike i-Fold City, non si tratta di una versione pieghevole ma ha il vantaggio di poter montare un seggiolino porta bimbi sul portapacchi posteriore. Su quello anteriore, invece, possono essere trasportati piccoli pesi. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche di questa bicicletta elettrica, è dotata di un potente motore Brushless da 250W e una batteria agli ioni di litio. I freni sono di ultima generazione, entrambi V-Brake, mentre fra gli accessori della i-bike City Easy spiccano le luci catarifrangenti anteriore e posteriore. E ancora, il cambio è Shimano a 6 rapporti, azionabili attraverso una levetta posta sul manubrio che consente, in base alla pendenza, di affrontare con estrema facilità anche le salite più ripide. È una bicicletta adatta a tutti, dai ragazzi agli adulti, e presenta uno scavalco basso che consente una facile salita sulla sella. La struttura della i-bike City Easy è molto robusta, in acciaio, e una volta acquistata può essere utilizzata quotidianamente per diversi anni. Si tratta di un prodotto duraturo nel tempo, affidabile e sicuro, con cui poter passare giornate all'aria aperta senza risentire della stanchezza data da tutte le altre due ruote che non godono della pedalata assistita. i-bike City Easy in pillole: Elegante e versatileOttima per gli spostamenti urbaniPossibilità di montare seggiolino per bimbiRobusta e sicura

Leggi tutto
da 649,00 €
vedi offerte
i-bike Brera

Dal design compatto, elegante e con una struttura molto robusta, la bicicletta elettrica i-bike Brera ha un ottimo rapporto qualità prezzo ed è la scelta ideale per chi ha bisogno di un mezzo di trasporto piccolo e versatile. In grado di sprigionare una velocità massima di 25 km, è la versione più sportiva della i-bike i-Fold City. Si tratta della due ruote perfetta per ogni genere di utilizzo; per gli spostamenti casa-lavoro, per svolgere le commissioni quotidiane o come semplice bicicletta elettrica per evitare il traffico. La i-bike Brera è stata ideata anche per le scampagnate fuori città. Grazie alla possibilità di ripiegarla in tre semplici step, questa bici può diventare la compagna di viaggio adatta a ogni situazione. Inoltre è elettrica, e può essere utilizzata senza mai stancarsi per oltre 20 km con una sola ricarica. Proprio la batteria, poi, può essere caricata in appena 4 ore. Per quanto riguarda alcuni dettagli tecnici della i-bike Brera, il telaio è in acciaio mentre il cambio è singolo. Bella e versatile, è dotata di portapacchi posteriore per trasportare piccoli pesi o documenti, mentre al buio è ben visibile grazie alle luci a LED anteriore e posteriore. E ancora, il manubrio è in alluminio, così come il canotto della sella e le leve dei freni. Infine, il motore posteriore Brushless ha una potenza di 250 Watt con un sensore a 12 magneti. i-bike Brera in pillole:Elegante e compattaPieghevole in tre stepDotata di parafanghi e portapacchi posteriorePeso 22 kg

Leggi tutto
da 599,00 €
vedi offerte

Non hai trovato quello che cerchi oppure vuoi segnalarci un problema?

I-bike, il futuro della 'Green Mobility'

Essere al passo con i tempi significa adeguarsi alla richiesta di un mercato che guarda sempre più all'ecosostenibilità. È su questo concetto base che si ispirano le creazioni come la City Easy di i-bike, azienda che punta alla riduzione delle immissioni di CO2 attraverso la produzione di mezzi di trasporto elettrici. E tra monopattini, hoverboard e smartwatch, grande successo sta riscuotendo la vendita di biciclette elettriche. Supportata da molti comuni italiani che puntano a incentivare l'utilizzo di questo genere di due ruote, anche attraverso la possibilità di installare dei pin bike e accedere al rimborso chilometrico per chi percorre quotidianamente i tragitti casa-lavoro, con il passare del tempo i-bike ha sviluppato diversi mezzi da adattare alle esigenze dei clienti. Ad esempio, la i-bike Brera, una piccola bici elettrica pieghevole, perfetta per gli spostamenti urbani. Ma per quanto questi prodotti possano sembrare innovativi, c'è da sottolineare che la storia delle biciclette elettriche ha radici molto lontane, che iniziano oltre un secolo fa. Strano, ma vero: infatti, pare che il primo tentativo di creare una bici a pedalata assistita porti il nome di Gustave Trouvè, un ingegnere francese che esordì con la sua nuova invenzione, a Parigi, nel 1881. Nel caso specifico sul suo triciclo era installato un piccolo motore elettrico. Ma fu solo un'apparizione, perché l'invenzione non fu mai brevettata. Dopo i successivi tentativi che giunsero da ogni parte del mondo, come dalla Gran Bretagna o dal Giappone, bisogna arrivare al 1989 per assistere alla commercializzazione della prima bicicletta elettrica, per merito della Yamaha, a cui seguirono le produzioni di Aprilia e Piaggio, appena due anni dopo. Ed è proprio su queste creazioni che nascono prodotti di i-bike; oggi, infatti, viaggiare su due ruote con pedalata assistita non è solo una moda ma un vero e proprio stile di vita. Questi mezzi danno la possibilità di percorrere diversi chilometri con una sola ricarica della batteria e consentono di affrontare salite senza mai stancarsi, a differenza di ciò che accade quando si è in sella a una semplice bicicletta. Inoltre, sono un'alternativa economica agli scooter. Non inquinano, non c'è bisogno di spendere soldi in assicurazione, bollo e carburante, e sono estremamente comodi. E per chi ha bisogno di utilizzare la propria bici anche al di fuori dell'ambiente urbano, scegliendo un modello pieghevole lo si può caricare nel portabagagli di un'auto o su un mezzo pubblico, dove potrà fungere anche da posto a sedere improvvisato. Altro modello molto in voga nell'ultimo periodo è il Fat; si tratta di una bicicletta elettrica con ruote molto larghe e resistenti, e che può essere impiegata per andare su terreni diversi dall'asfalto di città. In campagna, su percorsi sterrati, per vivere il contatto diretto con la natura in sella a una bicicletta sportiva e altrettanto elegante. Con la possibilità di installare anche delle sacche laterali sul portapacchi posteriore, una semplice pedalata diventa un vero e proprio viaggio. È uno dei tanti motivi per cui le i-bike sono in continua espansione. Ad oggi, secondo le ultime statistiche, sembra che circolino oltre 40 milioni di biciclette elettriche in tutto il mondo. Un mercato destinato ad avere sempre più successo. 

Torna su