Torna su
Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Categorie

Casa Smart: guida all'acquisto dei device più evoluti in commercio

Lampadine che si accendono tramite comandi vocali, frigo che ti avverte quando il latte è finito, sensori che inviano notifiche in caso di perdite di gas: ecco alcuni device che sfruttano il Wi-Fi per rendere le nostre vite più sicure e semplici. Ciò che la fantascienza immaginava qualche anno fa, oggi è finalmente realtà in casa nostra. O sarebbe più corretto chiamarla smart home, una casa intelligente ultraconnessa che poggia su dispositivi altamente evoluti. Con questa guida abbiamo voluto dare uno sguardo d'insieme agli oggetti più interessanti in circolazione, in particolare su elettrodomestici, sistemi di climatizzazione e videosorveglianza. Non manca, come nostra consuetudine, una selezione dei prodotti migliori suddivisi per prezzo.
Tutte le guide
Indice
Hai le idee chiare? Introduzione alla casa smart Il centro di controllo: app e assistenti vocali Riscaldamento e climatizzazione La pulizia della casa: i robot aspirapolvere Il salotto di casa: un ambiente iperconnesso Cucina smart: la tecnologia è servita Il bagno: soluzioni smart che semplificano la vita
internet of things

Hai le idee chiare? Introduzione alla casa smart

La domotica ha subìto una rivoluzione negli ultimi venti anni, con il diffondersi del concetto di Internet of things (IoT). Traducibile in italiano con "Internet delle cose", rappresenta un'evoluzione delle funzionalità che gli oggetti possono acquisire sfruttando la rete. I device connessi al Wi-Fi che possiamo controllare da remoto sono l'esempio più eclatante di Internet of things. Una lavatrice che si avvia a distanza, un climatizzatore Wi-Fi che si mette in moto quando stiamo per arrivare a casa, un sistema di videosorveglianza che si disattiva appena rileva la nostra presenza. Ecco solo alcuni esempi di come la rete possa aiutarci nelle attività di tutti i giorni. Rispetto alla domotica di venti anni fa, l'intervento dell'intelligenza artificiale ha reso le operazioni più smart. Il concetto di automazione dei dispositivi resta lo stesso ma oggi i device sono in grado di cambiare il proprio comportamento sulla base di stimoli inviati da noi o dalla rete in tempo reale. Gli hub di controllo della casa smart sono intuitivi e semplici da usare. Ci riferiamo ai piccoli speaker Wi-Fi in grado di recepire i nostri comandi vocali e mettere in funzione altri dispositivi connessi. In alternativa, il controllo della casa intelligente passa attraverso comode app per smartphone, quasi sempre gratuite. Tanti sono gli oggetti che possiamo gestire a distanza, lontano da casa o seduti sul divano del salotto. In questa guida abbiamo descritto i più interessanti che il mercato è in grado di offrire. Per farlo, abbiamo suddiviso la guida in categorie, partendo proprio dalle piattaforme di controllo. Di seguito, abbiamo spostato l'attenzione sui sistemi di riscaldamento e di pulizia della casa. Sezioni speciali sono state dedicate ai device pensati per specifici ambienti, ovvero il salotto, la cucina ed il bagno. Per le ultime tre categorie, troverai una selezione dei prodotti organizzata in fasce di prezzo

Il centro di controllo: app e assistenti vocali

smart speaker
Per sfruttare al meglio una casa smart ed i device intelligenti che racchiude, è fondamentale partire da un hub di controllo affidabile e intuitivo. Parliamo delle app per smartphone che ci consentono di gestire elettrodomestici Wi-Fi e altri dispositivi da remoto. Ma anche di quegli assistenti intelligenti che rispondono ai nostri comandi vocali. 

App
Avviare a distanza una lavatrice smart, controllare il contenuto di un frigorifero Wi-Fi e mettere in funzione il sistema di videosorveglianza. Ecco una serie di azioni facili da gestire attraverso il nostro smartphone. Fondamentale è però effettuare il download di app specifiche per la casa intelligente che ci permettono di rilevare e controllare i dispositivi connessi alla rete. Le app scaricabili sono davvero tante e quasi tutte gratuite. Tutte le grandi aziende produttrici di device tecnologici hanno la propria app, pensata per lavorare con i dispositivi compatibili. È il caso, ad esempio, di Samsung SmartThings o di LG Smart ThinQ. Ma i vari store di app ne raccolgono anche altre, molte delle quali funzionano con device di brand diversi. Fra le più note e diffuse, ricordiamo Home Connect.

Assistenti vocali
A metà strada fra app e dispositivi connessi alla rete, incontriamo una categoria di prodotti in notevole ascesa. Ci riferiamo agli assistenti vocali, piccoli device da posizionare in casa e che restano in costante ascolto dei nostri stimoli vocali. Previsioni meteorologiche, news, impostazione di allarmi e promemoria: ecco alcune delle funzioni base di questi dispositivi. Ma attraverso gli input vocali, potremo controllare molte altre azioni, fra cui l'accensione delle luci, dell'impianto di riscaldamento e, qualora previsto dal prodotto, l'avvio della riproduzione musicale attraverso lo speaker integrato. Google e Amazon sono le aziende che stanno imprimendo maggiore spinta a questi prodotti. Google Assistant e Amazon Alexa sono le due intelligenze artificiali su cui si basa il rispettivo funzionamento e che risultano compatibili praticamente con tutti i device smart. Altamente personalizzabili tramite le app sviluppate dai due colossi, offrono un valido supporto nelle piccole operazioni di tutti i giorni. Google Home e Amazon Echo Plus sono i modelli di punta e dobbiamo dire che si equivalgono a livello di funzionalità e prezzo, di poco superiore ai 100 euro. Più economici e compatti sono, poi, Google Home Mini e Amazon Echo Dot. Rispetto ai device di fascia alta, qui manca lo speaker integrato per la riproduzione in streaming di contenuti multimediali. Per il resto, le funzionalità sono praticamente le stesse.

Riscaldamento e climatizzazione

climatizzatore smart
Approfondire questi due aspetti della casa smart richiede una prima riflessione sui consumi energetici domestici. Riscaldamento e climatizzazione, infatti, rappresentano in bolletta voci dal notevole impatto. Ma attraverso un utilizzo consapevole degli impianti casalinghi, è possibile limitare gli sprechi e tenere bassi i consumi. I device smart nascono proprio per questo e ci consentono di ottimizzare il clima della casa intelligente con l'aiuto della rete. Il termostato smart è il primo tassello di un sistema di riscaldamento sostenibile e conveniente. Parliamo di dispositivi connessi al Wi-Fi che, sfruttando specifiche app per smartphone, ci permettono di accendere e spegnere la caldaia anche se siamo fuori casa. Fra i tanti prodotti in commercio, vogliamo segnalare un termostato made in Bticino, brand leader del settore. Si tratta del modello da parete X8000 Smarther, un capolavoro di design e innovazione tecnologica. Fra le molte funzioni di cui è provvisto, può sfruttare la geolocalizzazione per sapere in ogni momento dove ci troviamo. In questo modo, sarà in grado di avviarsi in automatico se rivela che stiamo tornando a casa. Viceversa, se usciamo senza spegnere il riscaldamento, ci informerà con una notifica, permettendoci di compiere questa operazione tramite lo smartphone. Un device del genere è compatibile praticamente con ogni caldaia Wi-Fi. In alternativa, però, è possibile acquistare una caldaia di ultima generazione che abbia il termostato già compreso nella confezione. È il caso, ad esempio, della Ariston Alteas One Net, caldaia a condensazione da 24 Kw con elegante termostato Cube che rileva in tempo reale la temperatura, permettendoci di gestirla attraverso l'app Ariston Net. Analoga per potenza e funzionalità è la caldaia Vaillant 236/5-3h. Compatta e poco energivora, conta su un termostato molto affidabile e sull'app Vaillant vSmart Control. La connettività Wi-Fi può essere applicata anche all'impianto di climatizzazione, così da gestire in modo smart le temperature. Prendiamo, ad esempio, il Samsung ar6500 climatizzatore monosplit con motore inverter che fa parte dell'ecosistema di prodotti connessi della casa sudcoreana. In questo caso, è l'app SmartThings di Samsung ad offrirci il controllo sul device, assicurandoci sempre la temperatura ottimale attraverso il controllo da remoto. Concludiamo questa categoria di prodotti smart con un oggetto molto particolare. Parliamo di un termometro dal prezzo contenuto, il cui funzionamento non richiede alcun tipo di app. Si chiama WiCub e sfrutta i propri sensori per monitorare in modo continuo temperatura e umidità della casa. A fine giornata, ci invierà via email un report dei dati raccolti, informazioni che potremo usare per ottimizzare le impostazioni della caldaia e del climatizzatore.

La pulizia della casa: i robot aspirapolvere

smart irobot
Fra le applicazioni smart più apprezzate dagli inquilini della casa intelligente, quelle dedicate alla pulizia ricoprono un posto d'onore. In particolare, sono i piccoli robot aspirapolvere a suscitare il maggiore interesse. Lanciati sul mercato qualche anno fa, si sono evoluti col tempo fino a rappresentare oggi una valida alternativa al lavoro umano. La loro forza sta nella totale autonomia che li porta a percorrere la superficie della smart home più e più volte, lavandola e aspirandola. Grazie ai sensori integrati, sono in grado di mappare la stanza e compiere sempre il tragitto migliore, evitando di passare ripetutamente sullo stesso punto. I modelli più evoluti sono anche in grado di riconoscere e superare gli ostacoli, oltre che adattare il programma di lavaggio al tipo di superficie. Tante sono le possibilità che ci offrono anche senza spendere troppo. Fra i robot aspirapolvere in circolazione, il primo che vi presentiamo si caratterizza per l'ottimo rapporto qualità-prezzo. Va detto, però, che non si tratta di un device connesso al Wi-Fi. Il controllo attraverso un'app non è possibile, così come l'avvio da remoto. A fronte di qualche mancanza, però, l'efficacia nella pulizia è davvero ottima. Stiamo parlando di iRobot Braava Jet 240, uno dei più compatti e convenienti in commercio. Pulisce e aspira il pavimento con notevole precisione, potendo contare su tre tipologie di lavaggio: bagnato, umido e a secco. Potente e veloce, offre anche un'autonomia molto convincente. Spostandoci sui device connessi alla rete, Xiaomi Roborock 2 ci ha impressionato particolarmente. La pulizia della casa smart, in questo caso, viene gestita da un'app dedicata molto completa che ci consente di programmare il percorso del robot e seguirlo passo passo. Potremo anche indirizzarlo verso una specifica stanza o un'area da pulire. Efficace su tutte le superfici, può lavorare fino a 3 ore senza bisogno di ricarica. Con Neato Robotics Botvac Connected facciamo un ulteriore passo in avanti. Sempre controllabile via app, si caratterizza per una buona potenza aspirante. Ma anche le dimensioni del sacchetto di raccolta ci hanno stupito. Inoltre, segue i nostri comandi vocali sfruttando i dispositivi Amazon e Google smart home. Concludiamo con uno dei migliori robot aspirapolvere sul mercato: iRobot Roomba 966. Questo piccolo aiutante domestico è uno dei più silenziosi e discreti. Ed è capace di coniugare funzioni smart evolute con un'efficacia nella pulizia senza paragoni

Il salotto di casa: un ambiente iperconnesso

salotto smart
Votato al relax ed allo svago, il salotto della casa smart è un ambiente iperconnesso in cui trovano posto device di ogni tipo. La possibilità di gestire tanti dispositivi intelligenti stando comodamente seduti sul divano, porta il comfort domestico ad un livello superiore. Smart TV, sistemi audio evoluti, impianti di videosorveglianza Wi-Fi sono solo alcuni degli oggetti che potremo controllare attraverso un'app o un assistente vocale. Ma il salotto è anche il luogo in cui trova posto solitamente il device attraverso il quale tutte queste funzionalità si realizzano. Ci riferiamo al router, l'imprescindibile ponte fra noi e i dispositivi connessi della smart home. Oltre ai classici oggetti che siamo soliti trovare nel salotto, ne abbiamo descritti anche alcuni dal respiro più ampio. È il caso, ad esempio, delle lampadine e degli interruttori intelligenti che possono essere montati in qualsiasi stanza. Abbiamo selezionato tutti gli oggetti più interessanti e li abbiamo suddivisi in categorie di prezzo. La fascia economica ha un tetto di spesa che non supera gli 80 euro. Da 80 a 400 euro parliamo, invece, di fascia media. Oltre tale soglia, si apre la fascia alta.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia economica (entro 80 euro)

Partiamo con i prodotti smart più economici per la casa intelligente. Si tratta, nella maggior parte di casi, di device da sfruttare per gestire l'illuminazione, da installare in salotto ma adatti anche alle altre stanze. Gli interruttori Sodial sono fra i più efficienti ed accattivanti a livello di design. Funzionano attraverso il contatto diretto, tramite la superficie frontale touch, ma sono anche compatibili con Google Home ed Amazon Echo. Attraverso le rispettive app o i comandi vocali, potremo regolare l'intensità delle lampade, rendendo la casa smart in un attimo. Per personalizzare ancora di più l'illuminazione della nostra smart home, possiamo acquistare delle lampadine LED a basso consumo e dallo stile unico. Ci riferiamo, alle Philips Hue White Ambiance and Color, disponibili in tante varianti cromatiche diverse e semplici da connettere alla rete. Va lo stesso per le lampade Wi-Fi V-TAC e Nanoleaf. Nel secondo caso, però, la gamma dell'azienda prevede anche suggestivi kit contenenti pannelli luminosi modulari e componibili. Fino ad ora abbiamo parlato di illuminazione. Esiste, però, un altro tipo di applicazione particolarmente utile per gli interruttori smart: la gestione delle tapparelle. E attraverso i modelli LKM, compatibili con Google Assistant e Amazon Alexa, alzare ed abbassare le serrande diventerà un piacere. 
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia media (da 80 a 400 euro)

Con un budget superiore a disposizione, potremo aggiungere al salotto della nostra smart home dispositivi per l'intrattenimento e la sicurezza. Appartengono alla prima categoria, speaker e home theater Wi-Fi da sfruttare in abbinamento alla smart TV o per la riproduzione in streaming di playlist direttamente dal nostro smartphone. Sonos PLAY:1 è il primo tassello di un sistema audio di qualità altissima. Si tratta di un piccolo altoparlante Wi-Fi semplice da connettere e configurare. Per chi desideri un suono più completo ed immersivo, Sony BDV-E2100 rappresenta la soluzione ideale. Parliamo di un home theater a 5 canali che supporta le connettività Wi-Fi e Bluetooth per assicurare una potenza senza paragoni. Per quel che riguarda, invece, la sicurezza della casa intelligente, potremo affidarci ad evolute telecamere di videosorveglianza IP, in grado di mostrarci in tempo reale ciò che succede fra le mura domestiche. Fra le migliori per rapporto qualità-prezzo, segnaliamo la Ezviz C3A, elegante modello a batteria sia per uso indoor che outdoor. GekoCam LKM Security, è la telecamera wifi 4G, che non necessita di essere attaccata alla rete elettrica. Infine, per chi desideri coniugare sicurezza e comodità in casa, i videocitofoni della serie 300X di Bticino assicurano funzionalità uniche. Oltre a poter rispondere attraverso lo smartphone, infatti, un'app dedicata ci consente di aprire il cancello e gestire le videocamere di sorveglianza con un click.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia alta (oltre 400 euro)

Parlando di device intelligenti che trovano posto in salotto, non potevamo non includere le smart TV. Sottilissime e curate nel design, le TV di ultima generazione veicolano in streaming una mole impressionante di contenuti. In più, attraverso apposite app per smartphone, ci permettono di riprodurre sul grande schermo il display del telefono. E navigare su internet in modo semplice. Fra le più interessanti di fascia alta, segnaliamo un modello Samsung ed uno LG. Il primo è l'UE55NU8000 della serie 8 di Samsung, TV 4K 55 pollici. Il secondo, è lo strepitoso televisore OLED LG 55B8, fra i più apprezzati del marchio di Seul. Le app che ci consentono di gestirli si chiamano, rispettivamente, Samsung SmartThings ed LG Smart ThinQ. In abbinamento a TV di livello così alto, una soundbar di qualità assicura una resa sonora decisamente più coinvolgente. E per la nostra smart home, abbiamo scelto Bose Soundbar 700, uno dei modelli migliori dell'azienda americana, in grado di connettersi sia tramite il Wi-Fi che attraverso il Bluetooth. Concludiamo spostando l'attenzione sulla sicurezza della casa intelligente, proponendo un impianto videosorveglianza Wi-Fi davvero efficace. Si chiama Netgear Arlo Pro VMS4530 e si compone di ben 5 telecamere a batteria gestibili anche con i comandi vocali.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Cucina smart: la tecnologia è servita

cucina smart
Fra gli ambienti della casa intelligente in cui la tecnologia è maggiormente presente, troviamo sicuramente la cucina. La scelta di elettrodomestici evoluti garantisce la massima sicurezza per chi li usa e un notevole risparmio in termini di consumi. Nella nostra presentazione dei device smart più interessanti, siamo partiti dalla fascia economica, con tetto di spesa che non supera i 200 euro. All'interno vi troviamo i dispositivi compatti che possono fare la differenza nelle attività di tutti i giorni. Bollitori, macchine per il caffè, friggitrici: ecco qualche esempio. Salendo di prezzo, però, incontriamo nella cucina della smart home i grandi elettrodomestici Wi-Fi. La fascia media della categoria raccoglie i modelli fino a 800 euro e, oltre tale soglia, entriamo nella fascia alta. Forno, piano cottura, lavastoviglie e frigorifero Wi-Fi sono gli oggetti su cui abbiamo focalizzato maggiormente l'attenzione. Ma nella casa smart non possono certo mancare i robot da cucina automatici di ultima generazione. 
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia economica (entro 200 euro)

All'interno della fascia economica, abbiamo inserito anche qualche device non connesso al Wi-Fi. Pur non gestibili a distanza o tramite comandi vocali, li consideriamo lo stesso smart. Parliamo, infatti, di macchine per la cucina della casa intelligente con funzionalità peculiari, difficili da rintracciare altrove. Prendiamo, ad esempio, la friggitrice Klarstein VitAir, modello compatto, potente e altamente programmabile, in grado di preparare ottimi fritti sfruttando l'aria calda al posto dell'olio. Sorprendente è anche il bollitore Xiaomi MI Smart Kettle. Privo di Wi-Fi ma forte della connettività Bluetooth, si mostra veloce ed affidabile nel riscaldare l'acqua. In più, attraverso l'app per smartphone dedicata, potremo controllare in tempo reale la temperatura ed avviare il dispositivo tramite vari preset programmabili. Sfruttano lo stesso principio anche le macchine per caffè smart di Illy e DeLonghi. Ma qui, la app ci dà modo di regolare lunghezza e temperatura di erogazione della bevanda. Una casa smart, oltre alla comodità, non può fare a meno della sicurezza, specialmente in cucina. E per tenere sotto controllo le indesiderate fughe di gas, potremo contare sul rilevatore di fumo Nest Protect. Compatto e curato nel design, si connette alla rete della smart home, avvertendoci in caso di pericolo.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia media (da 200 a 800 euro)

I primi elettrodomestici Wi-Fi progettati per la smart home fanno la loro comparsa in questa fascia di prezzo. Candy, brand italiano dalla solida e lunga tradizione, è uno dei più attenti alle funzionalità smart dei propri dispositivi. Grazie alla piattaforma simply-Fi ed all'app dedicata, tutti gli elettrodomestici Candy sono connessi alla rete di casa e gestibili a distanza. Prendiamo, ad esempio, il forno Wi-Fi FCE 848 VX, modello con display touch e chiusura assistita dello sportello, che può anche essere preriscaldato mentre siamo sulla via di casa. Inoltre, sempre attraverso l'app, ci segnala quando è il momento di pulirlo. Molto interessante è anche la cappa Candy CMB 97 SLX con rilevatore di fumo integrato e connesso che ci avverte in caso di pericolo. Ma non manca la possibilità di accendere la luce tramite lo smartphone e ricevere sullo stesso pratici consigli d'uso. Infine, abbiamo selezionato una serie di lavastoviglie Wi-Fi Hoover dalle caratteristiche uniche. Hoover, è già di per sé garanzia di qualità. Ma questi modelli sfruttano la rete per aggiornarci in tempo reale su tempi di lavaggio, eventuali malfunzionamenti e consumi energetici della macchina.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia alta (oltre 800 euro)

All'aumentare del budget a disposizione, anche le funzionalità degli elettrodomestici smart si fanno più avanzate. Il piano cottura a induzione Candy CFID 36, ad esempio, ci indica attraverso l'app simply-Fi la temperatura a cui sta lavorando ed è anche grado di capire in autonomia quando la cottura è ultimata. Il forno Wi-Fi Siemens CN678G4S6, invece, può essere regolato attraverso la piattaforma Home Connect, scegliendo fra 15 programmi di cottura o tramite impostazioni personalizzate. Inoltre, è in grado di mantenere i cibi caldi finché non saremo rientrati a casa. Samsung Dual Cook Flex NV75N7677RS è un forno con doppia porta, wifi smart control. L'App ti consente di regolare la temperatura e i tempi di cottura; puoi preriscaldare il forno o spegnerlo. Fra gli elettrodomestici Wi-Fi più sorprendenti (e costosi) abbiamo, poi, i frigoriferi smart. LG GSI961PZAZ è un modello americano dall'impressionante capacità di 675 litri. Oltre alla solida efficienza ed alla notevole silenziosità, si contraddistingue per la funzionalità Toc-Toc che ci permette di bussare due volte sul vetro frontale per osservare l'interno del frigo senza aprirlo. Ancora più evoluto è il frigorifero Wi-Fi Samsung RF56N9740SR, modello provvisto di ampio display touch, altoparlanti e videocamere negli scomparti. Una volta connesso sfruttando l'app SmartThings, sarà in grado di inviarci immagini dall'interno per controllare ciò che manca. Ultimo ma non per importanza, segnaliamo il robot da cucina Moulinex i-Companion hf9001. Connesso allo smartphone via Bluetooth, ci informa costantemente sull'avanzamento della cottura ma può anche suggerirci nuove sfiziose ricette da provare.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Il bagno: soluzioni smart che semplificano la vita

lavatrice smart
Molte delle soluzioni intelligenti che trasformano una casa normale in una smart home sono pensate per il bagno. Per quanto riguarda gli elettrodomestici Wi-Fi, le lavatrici connesse rappresentano una scelta pratica e conveniente. Controllabili a distanza tramite app o comandi vocali, assicurano una superiore flessibilità nelle operazioni di tutti i giorni. Vale lo stesso per asciugatrici e lavasciuga con Wi-Fi, macchine ad elevata efficienza in grado di segnalarci eventuali guasti e malfunzionamenti in tempo reale. Contenere gli sprechi energetici è un ottimo motivo per acquistare questi elettrodomestici evoluti che, a fronte di un prezzo di acquisto non proprio contenuto, garantiscono un risparmio costante nel tempo. Non a caso, i modelli che abbiamo selezionato sono di fascia media o alta. Ma ci sono in commercio tanti altri prodotti per il bagno dal costo inferiore. È il caso delle bilance Bluetooth, degli spazzolini smart e dei set doccia con regolazione automatica della temperatura. In questo caso, ci troviamo di fronte a dispositivi per la casa intelligente di fascia economica, il cui prezzo non supera i 200 euro.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia economica (entro 200 euro)

La bilancia è un accessorio fondamentale per il bagno perché ci dà modo di controllare ogni mattina il nostro peso e verificarne eventuali oscillazioni. Ma le bilance smart per la casa intelligente che andiamo a presentare hanno davvero una marcia in più. Prendiamo, ad esempio, la Nokia Body+, modello dal design molto sobrio che si avvale anche di un ampio display LCD ben leggibile. Dopo ogni pesata, si sincronizza tramite il Wi-Fi con l'app dedicata di Nokia per tenere traccia dei nostri dati. In più, prevede fino a 8 impostazioni personalizzate per altrettanti inquilini della casa smart. Simile nel funzionamento è la bilancia Fitbit Aria 2, con alle spalle un'app decisamente ricca ed intuitiva. Oltre al peso, misura la percentuale di grasso corporeo, la massa magra e l'IMC. La sincronizzazione avviene via Bluetooth ma, attraverso il Wi-Fi, possiamo confrontare i nostri dati con quelli di altri utenti online. Un altro prodotto di grande utilità è lo spazzolino Oral-B Smart Teen. Pensato per i più giovani, è accompagnato da un'app che tiene traccia dei vari lavaggi e, grazie a precisi sensori, insegna ai ragazzi a prendersi cura della propria igiene orale. Infine, nel bagno della smart home, non può mancare un docciatore con display LCD pensato per regolare in tempo reale la temperatura dell'acqua. Homelody Smart, pur non prevedendo alcun tipo di connessione, è un oggetto decisamente interessante perché ci permette di tenere a bada i consumi energetici in modo semplice.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia media (da 200 a 700 euro)

Non è vero che gli elettrodomestici Wi-Fi sono per forza proibitivi a livello di prezzo. Anche la fascia media del mercato ha, infatti, molto da offrire in quanto a tecnologia smart per il bagno. Nella casa intelligente non può mancare una lavatrice evoluta come la Samsung WW70M642OPW. Si tratta di un modello provvisto di tecnologia Quick Drive che riduce significativamente i tempi di lavaggio. Connessa alla rete di casa via Wi-Fi, può essere avviata sfruttando l'app Samsung SmartThings, mentre l'assistente smart Q-rator ci consiglia il programma ottimale in ogni frangente. In modo simile, l'asciugatrice Wi-Fi Candy GVSFH9A2TCEX-01 ci suggerisce il modo più adatto e veloce per eliminare l'umidità dal bucato. In questo caso, però, sfrutteremo l'app simply-Fi progettata dal brand italiano. L'ultimo modello della selezione è l'asciugatrice Hoover DXW4 H7A1TCEX-01, macchina slim di classe A+, provvista di cestello con capacità fino a 7 chili. Come per il modello precedente, il ciclo di asciugatura è controllabile in ogni momento, sfruttando l'app Wizard di Hoover.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia alta (oltre 700 euro)

Per chi ha un bagno sufficientemente grande per accoglierle entrambe, lavatrice ed asciugatrice Wi-Fi rappresentano il massimo in quanto ad efficienza e comodità. In alternativa, è possibile optare per una lavasciuga Wi-Fi che svolga il compito dei due elettrodomestici precedenti occupando la metà dello spazio. Proprio per aiutarti nella scelta, abbiamo incluso nella nostra selezione di fascia alta un modello per ogni categoria. Cominciamo con la lavatrice Samsung WW10M86INOA, prodotto di punta del brand di Seul che si integra alla perfezione nell'ecosistema connesso di Samsung attraverso l'app dedicata. Oltre al controllo da remoto, si mette in luce per la classe energetica A+++ che assicura consumi ridotti. Venendo all'asciugatrice, siamo rimasti colpiti dalla Siemens WT47X940EU. Solida e provvista di display touch, grazie all'hub Home Connect e a sensori molto evoluti, ci aggiorna costantemente sullo stato del ciclo impostato. La sintesi di questi due macchine è, infine, la lavasciuga LG F4J9JH2T. Silenzioso motore inverter, tanti livelli di asciugatura e rilevamento intelligente della quantità di umidità contenuta nel bucato: ecco i punti di forza di uno degli elettrodomestici Wi-Fi più interessanti del momento.
(Dati aggiornati ad aprile 2019 e soggetti a variazione nel tempo)

Le marche più popolari