Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

Profumi: guida all’acquisto completa per scovare la fragranza perfetta

La scelta del profumo è piuttosto soggettiva, dettata da gusti personali che ci portano a preferire una fragranza rispetto ad un'altra. Esistono, però, dei criteri oggettivi per capire se siamo al cospetto di un profumo di qualità oppure no, di un prodotto che durerà nel tempo o appassirà velocemente. Profumi da uomo, come Dior Sauvage Eau de Parfum e profumi da donna, come Paco Rabanne Lady Million Empire Eau de Parfum sono molto differenti. Ciò che non cambia è il modo di approcciarsi all'acquisto, argomento centrale della nostra guida.
miglior profumo

Come scegliere un profumo?

Sentori floreali, fruttati, speziati e boisé: tante sono le famiglie olfattive che compongono i profumi. Dal dosaggio delle essenze e dalla loro concentrazione, ogni prodotto acquisisce una spiccata personalità. Oltre a mostrarsi più o meno duraturo nel tempo. Per questo, in fase d’acquisto è bene valutare le differenze strutturali fra eau de parfum, eau de toilette, estratto di profumo e acqua di colonia. Ciascuna tipologia, infatti, porta con sé peculiari caratteristiche in termini di intensità e longevità. E tale fattore contribuisce ad indirizzare il prodotto ad un pubblico giovane o più maturo. Ma sono anche le occasioni di utilizzo ad essere influenzate dalla natura del profumo. Netta è, poi, la distinzione fra profumi da donna e profumi da uomo, i primi dal profilo più marcatamente fruttato e floreale, i secondi caratterizzati da un’accentuata spinta speziata e legnosa. Per tutti i profumi in offerta, però, vale una regola comune: il prezzo oscilla a seconda del quantitativo di prodotto presente nel flacone. Si parte con confezioni da 15 ml per arrivare a generosi flaconi da 200 ml e più. Sul costo d’acquisto, in aggiunta, pesa un altro elemento chiave: il design della confezione. Non di rado, infatti, le grandi maison di moda propongono flaconi colorati, creativi e preziosi: perfetti per essere regalati.

Quanto costa un profumo?

prezzo profumi
È inclusa nella categoria dei profumi un'ampia rosa di prodotti che vanno dall'eau de parfum all'acqua di colonia, passando per l'eau de toilette e l'estratto di profumo. La categoria di appartenenza influenza molto il prezzo finale e vedremo come un'eau de toilette costi tendenzialmente meno di un'eau de parfum, essendo le essenze presenti all'interno meno concentrate. Ma ad agire sul prezzo di un profumo è anche la quantità di prodotto che si sceglie di acquistare. Una stessa fragranza, ad esempio, costerà di più nel flacone da 100 ml rispetto a quello da 50 ml. Se è vero che fra profumi da uomo e profumi da donna vi siano parecchie differenze in termini di aromi, per quel che riguarda il prezzo si comportano nello stesso modo. E in entrambi i casi, il brand svolge un ruolo chiave nel determinare il costo del prodotto. Così come il design del flacone e della confezione, più o meno elaborati e ricercati che siano. In base al budget a disposizione, è possibile optare per un profumo di fascia economica (entro i 50 euro), per profumi di fascia media (dai 50 ai 70 euro) o profumi di fascia alta (oltre 70 euro).
(Dati aggiornati a novembre 2020 e soggetti a variazione nel tempo)

Fascia economica (entro 50 euro)

Nella nostra selezione, abbiamo raccolto i profumi nuovi più intriganti, inframmezzati con grandi classici senza tempo. Proposti in flacone da 30, 50 o 60 ml, gli eau de parfum coprono un ampio spettro di fragranze, rivolgendosi ad un pubblico esigente e variegato. Cominciamo da uno dei più intriganti successi recenti: Carolina Herrera Good Girl Suprême. Disponibile nell’iconico flacone da 30 o 50 ml a forma di scarpa décolleté, è un viaggio olfattivo verso oriente. Seducente e vibrante di passione, poggia su sentori intensi di gelsomino egiziano e fava di tonka. Quest’ultima essenza accomuna la fragranza Carolina Herrera ad un’altra strepitosa novità: Laura Biagiotti Forever Touche d'Argent, venduto nei formati da 30 e 60 ml. Profumo da donna ispirato all’argento ed ai mille simbolismi del prezioso metallo, profonde nel naso note decise di agrumi, mughetto, pepe, vaniglia e, naturalmente, fava di tonka. Addentrandoci nel terreno degli eau de toilette, abbiamo scelto un prodotto dedicato a lei e uno a lui. Chloé Rose Tangerine è una fragranza femminile vivace, romantica e leggera. Sorretto dalla freschezza della rosa, il bouquet si arricchisce del brioso mandarino, lasciando per il gran finale il palcoscenico al legno di cedro. 30 e 50 ml: questi i due formati disponibili in fascia economica. E chiudiamo alla grande con un profumo da uomo che è massima espressione di virilità e seduttività. Paco Rabanne 1 Million è un eau de toilette quotidiano sorretto da accattivanti note boisé. Ambra e cuoio arricchiscono la fragranza, venduta nel conveniente flacone da 100 ml.

Fascia media (da 50 a 70 euro)

I prodotti di fascia media che abbiamo scelto si suddividono a metà: due profumi da donna e due profumi da uomo. In entrambi i casi, le fragranze che li compongono rispecchiano, seppur con approccio differente, lo stile contemporaneo. Cominciamo con Marc Jacobs Perfect, eau de parfum scanzonato che si rivolge al pubblico più giovane. Con Lila Moss come testimonial, è un inno alla freschezza. Bellissimo il flacone da 50 ml, il cui tappo è decorato con dieci elementi che ricordano le collezioni di Marc Jacobs. Rabarbaro, narciso, latte di mandorle e aromi boisé: ecco le note più intense che compongono il fragrante bouquet. Più orientato ai sentori fruttati, è il profumo Giorgio Armani My Way, sempre in confezione da 50 ml.  Arricchito da un tappo con anello che racchiude del tessuto blu, il flacone è emblema dello stile Armani.  Lanciata nel 2020, la fragranza è un tripudio di agrumi, accompagnati da fiori d’arancia, gelsomino, muschio bianco, vaniglia e legno di cedro. Virando verso i prodotti da uomo, ecco due sensazionali profumi in offerta. Bulgari Man in Black è un eau de parfum, venduto nel generoso flacone da 100 ml, sensuale e deciso. Rivolto all’uomo vigoroso e sicuro di sé, pervade il naso con sentori di tuberosa, iris, ambra, rum, cuoio, tabacco e legno guaiaco. In ultimo ma non per importanza, un eau de toilette che coniuga alla perfezione forza e dolcezza. Dior Fahrenheit, sempre in confezione da 100 ml, esalta l’aspetto più romantico dell’uomo attraverso sentori floreali delicati e note agrumate. Gli aromi di legno e cuoio, però, riportano nel bouquet uno straordinario equilibrio.

Fascia alta (oltre 70 euro)

Superata la soglia dei 70 euro, i profumi più esclusivi ed intriganti si presentano in generosi flaconi che li rendono molto duraturi. Prendiamo, ad esempio, Scandal by Night di Jean Paul Gaultier, profumo da donna dalla personalità audace, venduto in confezione da 80 ml. Note floreali ispirate all’oriente, sentori di agrumi, miele, fiori d’arancia, legno di sandalo: un tripudio di essenze avvolge il naso che ne resta conquistato. Simbolo di dolcezza e forza, si caratterizza per l’iconico flacone con il tappo dal quale esce la sagoma di due gambe femminili. Con un approccio estetico più sobrio ma sempre molto accattivante, Libre è l’eau de parfum di Yves Saint Laurent dedicato alle occasioni speciali. Disponibile nel grande flacone da 90 ml, offre un bouquet olfattivo di ampio respiro, che unisce sentori di lavanda, gelsomino e ribes a note vanigliate e boisé. Inno alla libertà senza compromessi, ha nella celebre cantante Dua Lipa una testimonial d’eccezione. Gli ultimi due prodotti della nostra selezione sono indirizzati al pubblico unisex, posizionandosi a metà strada fra le fragranze femminili e i profumi da uomo. Nasomatto Baraonda è un estratto di profumo di rara intensità. Ottenuto dall’infusione di materie prime naturali al 100%, vanta una persistenza olfattiva strepitosa. Cannella, dattero, rosa, ambra e patchouli: ecco solo alcuni degli aromi decisi che è in grado di sprigionare. Molto più delicato è il bouquet della colonia Acqua di Parma, ideale per lui e per lei. Venduta nel capiente flacone da 180 ml, si adatta all’uso quotidiano, poggiando su note fresche di fiori e agrumi.

Tipologie di profumo a confronto

miglior profumo uomo
Cominciamo dicendo che i profumi possono appartenere a due grandi famiglie: i profumi artificiali ed i profumi naturali. Nei primi, a produrre la sensazione olfattiva è un mix di sostanze chimiche che simulano i vari sentori olfattivi. I secondi, invece, contengono dei veri e propri estratti naturali, fattore che rende le fragranze più fedeli agli aromi reali. E ciò si traduce in un prezzo mediamente più alto dei profumi naturali rispetto agli artificiali. Oltre alle sostanze odorose e all'acqua, nella stragrande maggioranza dei profumi italiani e internazionali è presente anche una certa quantità di alcol, fondamentale per dare forza al profumo. L'alcol, infatti, è una sostanza altamente volatile, che evapora facilmente e sale verso l'alto portandosi dietro le componenti odorose. Naturalmente, maggiore è il quantitativo di oli essenziali nel flacone e più duratura e intensa sarà la fragranza. Nasce da qui la differenza fra estratto di profumo, eau de parfum, eau de toilette e acqua di colonia. L'estratto di profumo vanta la più alta concentrazione di essenze, in percentuale compresa fra il 15 ed il 40%. Per l'eau de parfum, invece, parliamo del 10-15% mentre per l'eau de toilette del 3-8%. Infine, con circa il 3% di oli essenziali disciolti in alcol, l'acqua di colonia è la tipologia di profumo meno intensa e duratura. In alternativa, sia per quel che riguarda i profumi da donna che i profumi da uomo, esistono in commercio prodotti privi di alcol. Si tratta di varianti indicate per chi abbia la pelle delicata o sia allergico all'alcol stesso. Ovviamente, l'intensità delle essenze sarà molto inferiore rispetto ai prodotti classici.

Eau de parfum più popolari:
Clinique Aromatics Elixir
Dior Sauvage Eau de Parfum
Narciso Rodriguez For Her Eau de Parfum

Profumo da donna o da uomo? Il ruolo delle famiglie olfattive

Un profumo può risultare piuttosto semplice oppure racchiudere in sé tante differenti fragranze. Ed è la fusione armonica di tutte queste essenze a determinarne la gradevolezza. Ma naturalmente, al di là della qualità oggettiva del prodotto, il giudizio olfattivo resta personale. Nel bouquet di un profumo, infatti, è possibile scovare aromi appartenenti a precise famiglie olfattive. E sarà il nostro gusto a dirci quali apprezzeremo di più. Senza contare che la presenza di specifiche essenze va a distinguere i profumi da donna, come Narciso Rodriguez Narciso Rouge Eau de Parfum dai profumi da uomo, come Chanel Bleu de Chanel Eau de Parfum.

Le principali famiglie olfattive

La famiglia floreale e la famiglia fruttata sono, senza dubbio, le più comuni e facili da avvertire. Ma all'interno delle due categorie, è possibile scovare un numero enorme di essenze. Parlando di fiori, ad esempio, sono molto comuni la rosa, la viola, la lavanda, la zagara ed il gelsomino. Riguardo alla frutta, invece, le fragranze agrumate spiccano su tutte, in particolare il limone, l'arancia, il pompelmo ed il bergamotto. Ma non di rado si riescono a percepire sentori di pesca, mela e albicocca. Esistono, poi, altre due famiglie olfattive particolarmente utilizzate per i profumi. Ci riferiamo a quella delle spezie (vaniglia e cannella soprattutto) e dei legni (sandalo, cedro, patchouli). Indipendentemente dal tipo di famiglia a cui appartengono, le note olfattive sono catalogabili in base alla loro comparsa e durata nel tempo. Le note di testa sono quelle che avvertiamo subito dopo aver spruzzato il profumo e sono particolarmente fresche. Le note di cuore, invece, subentrano dopo qualche minuto mentre le note di fondo dopo circa un'ora. Procedendo dalle prime alle ultime, i profumi si fanno sempre più strutturati e complessi.

Profumi da donna e da uomo a confronto

Forte, delicato, dolce, frizzante: ecco alcuni aggettivi che traducono le caratteristiche olfattive dei profumi, la cui predilezione si lega con decisione al nostro gusto personale. È anche vero che i profumi da donna si distinguono da quelli da uomo per certi elementi ricorrenti. Per cominciare, i profumi da donna più venduti pongono quasi sempre l'accento sulla componente floreale, relegando le altre famiglie ad un ruolo di secondo piano. Parliamo di essenze abbastanza morbide, armoniose e molto fresche. Le note olfattive più diffuse nei profumi da uomo sono, invece, quelle speziate e legnose. Ci riferiamo, soprattutto, a sentori di cuoio, tabacco, quercia e sandalo che vanno a comporre un bouquet olfattivo più carico e aggressivo.

Un profumo per ogni età ed occasione

Ogni profumo esprime precise note olfattive pensate per dare risalto ai tratti della personalità di chi lo indossa. Ma non è detto che ad ogni persona debba corrispondere un unico profumo. Al contrario, differenti fragranze possono sottolineare aspetti diversi del nostro carattere. A rafforzare tale convinzione è la scelta del profumo in base al contesto in cui lo indosseremo. Infatti, un profumo da donna utilizzato in un ambiente lavorativo dovrebbe essere più discreto rispetto ad un prodotto da sfoggiare durante un evento mondano. Al lavoro, infatti, una fragranza troppo pungente potrebbe risultare fastidiosa per chi si trovi al nostro fianco otto ore di fila. Quindi, è bene considerare sempre la tipologia di profumo scelto in relazione a chi ci sta intorno. Ma non solo. Non è detto, infatti, che si debba restare legati per tutta la vita alla stessa fragranza. Con il trascorrere degli anni, infatti, oltre ad una normale evoluzione del gusto personale, è consigliabile optare per profumi meno intensi ed aggressivi. Nel caso dei profumi da uomo, ad esempio, sarebbe preferibile rinunciare alle note più cariche e speziate, in favore di essenze più dolci e rotonde.

La prova del profumo

Eccoci finalmente alla fase più importante nella scelta del nuovo profumo: la prova diretta. Trattandosi di un passaggio chiave, vogliamo darvi qualche consiglio per affrontarlo al meglio. Naturalmente, diventa necessario recarsi in un negozio. Ma nulla esclude che, una volta individuato il prodotto giusto, si possa effettuare l'acquisto su internet, negli store online che offrono profumi in offerta a prezzi molto convenienti. Per testare il profumo nel miglior modo, sarebbe preferibile non eccedere con altri cosmetici o creme per la pelle, prodotti che potrebbero falsare la prova olfattiva. Inoltre, che si tratti di profumi da donna (Interdit di Givenchy, Signorina Ribelle di Ferragamo) o profumi da uomo (Eternity di Calvin Klein, Y di Yves Saint Laurent), è consigliato non annusare più di tre fragranze per volta. Dopo qualche olfazione, infatti, il naso non è più in grado di percepire bene le essenze, rendendo il test inaffidabile. Una volta individuati i tre profumi da provare, si procede a spruzzarne una piccola quantità sulle mouillettes, i cartoncini da test di cui tutte le profumerie sono fornite. È importante lasciare asciugare bene il liquido per poter comprendere appieno la fragranza. Fra un test e l'altro è bene aspettare qualche minuto e, magari, annusare del tessuto così da "ripulire" il naso. Solo successivamente potremo spruzzare il profumo sulla pelle, nello specifico sui polsi, per capire se manterrà le proprie caratteristiche o tenderà a variare.  

Quantità e durata nel tempo

Un flacone di profumo può contenere quantità di liquido differenti, partendo da 15 ml come nel caso di Thierry Mugler Angel Eau de Parfum 15ml per arrivare anche ai 200 ml di Hermes Terre d'Hermès Eau de Parfum 200ml. E lo stesso prodotto può essere venduto in vari tagli, a seconda della quantità desiderata. Come è naturale che sia, il prezzo lievita man mano che i millilitri aumentano. Non per forza, però, vi è una corrispondenza fra la quantità di profumo presente in un flacone e la sua durata nel tempo. 50 ml di acqua di colonia, ad esempio, si esauriscono più velocemente di un analogo quantitativo di eau de parfum. Il motivo è da cercarsi nella concentrazione delle essenze. Più un prodotto è concentrato, minore sarà il quantitativo da erogare per renderlo efficace. E, di conseguenza, maggiore sarà la longevità del flacone. Ma tale elemento non si misura solo in mesi o anni. Un altro aspetto da valutare, infatti, è la durata del profumo nell'arco della giornata, dopo averlo spruzzato sulla pelle. Anche in questo frangente torna in gioco il discorso della concentrazione, con gli estratti di profumo che risultano percepibili anche dopo più di 10 ore. L'acqua di colonia, invece, svanisce in poche ore. Non è detto, comunque, che i profumi da donna o i profumi da uomo migliori siano quelli con la più alta concentrazione di essenze. La scelta, in questo caso, assume una connotazione decisamente soggettiva.

Packaging e design del flacone

Gli elementi estetici esercitano un peso cruciale nella scelta di un profumo. Molto più che in altre categorie merceologiche, infatti, il design del flacone e della scatola sono fondamentali per catalizzare l'attenzione del pubblico. Da un lato, abbiamo elementi puramente estetici e, dall'altro, aspetti funzionali. La confezione, ad esempio, oltre a richiamare i colori del flacone, può anche fungere da supporto per lo stesso, esaltandone le linee. Alcuni flaconi di profumi, poi, sono vere e proprie opere d'arte. Realizzati in vetro o cristallo, danno vita a sagome minimali oppure raffigurano forme naturali elaborate, come farfalle, silhouette femminili e immagini floreali. Altri ancora assumono il valore di veri e propri gioielli. È possibile acquistare online molti profumi in offerta caratterizzati da confezioni dal design audace e creativo. Pensiamo, ad esempio, all'irriverente Fresh Couture di Moschino, o all'elegante Lancôme La vie est belle, passando per la sensualità di Classique Intense di Jean Paul Gautier. Più sobri e semplici risultano, invece, i flaconi dei profumi da uomo. Basti considerare l'eleganza minimale di Armani Acqua di Giò o l'approccio classico di Laura Biagiotti Roma Uomo.

Le marche più popolari

Torna su