Influenza in arrivo: 5 integratori per resistere

Di Irene Bicchielli 8 gennaio 2020
integratori per influenza

Come ogni anno, anche nel 2020 sembra essere arrivato il picco stagionale per quanto riguarda l’influenza. Nella stagione in corso, in Italia, si parla di oltre 1 milione e 300mila casi con un record per Valle d’Aosta, Lombardia, Emilia Romagna, Marche e Abruzzo per quanto riguarda le regioni più colpite. Se in tantissimi si sono ritrovati a letto per le vacanze di Natale, tanti altri hanno cominciato il nuovo anno con febbre, dolori e mal di gola e la corsa dell’influenza sembra che proseguirà anche nelle prossime settimane.

Eppure, ci sono diversi modi per prevenire il malanno tipico dell’inverno oppure per accelerare la guarigione se siamo stati già colpiti. In questo articolo scopriamo come si manifesta l’influenza nel 2020, con quali sintomi e con che decorso, e che cosa possiamo fare per cercare di metterci al riparo.

Influenza: caratteristiche e sintomi

Il picco dell’influenza stagionale sembra sarà proprio nel mese di gennaio: se durante le vacanze di Natale si era assistito a un lieve calo, con la riapertura delle scuole avremo una nuova impennata dei casi di influenza. I sintomi che caratterizzano l’influenza sono tipicamente l’insorgenza improvvisa di febbre, tosse e dolori muscolari accompagnati anche da mal di testa, brividi, mal di gola, affaticamento e perdita di appetito. Nei bambini, possono manifestarsi anche disturbi a livello gastrointestinale come nausea, vomito e diarrea. Anche l’influenza di gennaio 2020 presenta questa stessa sintomatologia con la possibilità di contrarre anche un forte raffreddore, con tanto muco e naso chiuso, e congiuntivite nei soggetti maggiormente predisposti.

Generalmente, gli adulti guariscono in una settimana mentre i soggetti più deboli come bambini piccoli, adulti con patologie croniche e anziani oltre i 65 anni, possono avere sintomi anche per dieci giorni e sono a maggior rischio di complicanze.

I migliori rimedi naturali contro l’influenza

Una buona norma da tenere presente per tutta la stagione invernale, come prevenzione generale, è quella di assumere quotidianamente un integratore specifico come Menarini Sustenium Immuno Energy che contiene vitamine del gruppo B, vitamina C, zinco e rame per supportare il normale funzionamento del sistema immunitario. Inoltre, valgono sempre le buone abitudini come lavare spesso le mani, bere tanta acqua per idratarsi, coprirsi bene quando si esce ed evitare se possibile luoghi affollati per minimizzare le occasioni di contagio.

Menarini Sustenium Immuno Energy

E adesso scopriamo i rimedi specifici per cercare di combattere l’influenza stagionale e supportare l’organismo.

Vitamina C per sostenere il sistema immunitario

La vitamina C, lo sappiamo, svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione dell’influenza e nel rafforzamento del sistema immunitario: ecco perché è importante fare il pieno di questa sostanza nella stagione invernale, sia attraverso agrumi e kiwi che attraverso specifici integratori come Esi Vitamina C Pura Retard, che contiene il quantitativo pari a quello contenuto in circa 2 Kg di arance e che ha una formulazione a lento rilascio.

Esi Vitamina C Pura Retard

Uncaria: l’estratto che modula le difese immunitarie

Una sostanza poco conosciuta ma molto efficace nella prevenzione e nella cura delle malattie da raffreddamento come febbre, tosse e raffreddore, è l’uncaria. Si tratta di una pianta dalle potenti proprietà immunostimolanti, antivirali e antinfiammatorie, utile da assumere come prevenzione per i malanni stagionali e per accelerare la guarigione. La troviamo nell’integratore Solgar Uncaria, sotto forma di tavolette da assumere una volta al giorno come prevenzione e fino a tre volte al giorno nella fase acuta delle malattie.

Solgar Uncaria 30tavolette

Sambuco e vie respiratorie

Il sambuco contiene una grande quantità di vitamina C e di antiossidanti e per questo le sue bacche sono da secoli impiegate come rimedio popolare per la cura dell’influenza. Questa pianta, oltre a intervenire sui sintomi dell’influenza alleviandoli e accelerando il processo di guarigione, è in grado di stimolare il sistema immunitario del corpo. Particolarmente efficace nel risolvere la congestione delle vie respiratorie, può essere assunto anche dai bambini sotto forma di sciroppo come Aboca Immunomix Plus Sciroppo, che ha anche un sapore gradevole grazie alla presenza del miele.

Aboca Immunomix Plus Sciroppo 210g

Echinacea: utile come trattamento precoce

Uno dei rimedi naturali più conosciuti per combattere l’influenza, utile particolarmente come trattamento precoce, da utilizzare al primo insorgere dei sintomi, è l’echinacea. L’assunzione di un integratore a base di echinacea come Esi Echinaid Urto aiuta a rinforzare le naturali difese dell’organismo, che riuscirà così a combattere più efficacemente i virus e i patogeni responsabili dell’influenza. Sarà sufficiente l’assunzione di una capsula al giorno per avere risultati positivi.

Esi Echinaid Urto

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti