Beauty 3 febbraio 2019

Protezione solare in alta montagna: perché è importante?

crema solare montagna trovaprezzi

Le vacanze sulla neve sono un momento di divertimento per tutta la famiglia. Se anche per voi inverno significa weekend sulla neve e settimane bianche appena il tempo lo consente, sicuramente saprete quanto è importante proteggere la pelle del viso con una buona crema solare. Anche ad alta quota, infatti, c’è il rischio di sviluppare macchie solari, eritemi e scottature.

Anzi, potremmo addirittura dire che scottarsi in settimana bianca è persino più facile che scottarsi in pieno agosto in spiaggia. Sì, perché il sole sulla neve riflette i suoi raggi di più che sulla sabbia e le basse temperatura seccano la pelle, favorendo gli arrossamenti e mettendo a dura prova il film lipidico protettivo cutaneo. La forza dei raggi UV aumenta all’aumentare dell’altitudine: per ogni 300 metri, la forza dei raggi aumenta di circa il 4%; questo significa che, se andiamo a sciare a 1500 metri, l’intensità dei raggi sarà maggiore del 20% rispetto alla spiaggia dove andate in estate.

Proprio come al mare, non dimenticate inoltre di applicare la protezione solare ogni 2 ore circa perché è quello il tempo massimo di durata. E se la giornata è nuvolosa? Le nuvole sono in grado di ridurre le radiazioni solari solo del 20% circa quindi la crema solare va utilizzata anche se un giorno non splende il sole! Dunque, per la protezione del viso e la protezione delle labbra è fondamentale scegliere un’ottima crema solare sia per gli adulti che per i bambini: ecco la nostra top 3 di prodotti per proteggersi dal sole anche in alta montagna.

Aloedermal crema solare

Aloedermal crema solare viso Spf 50

Uno dei prodotti migliori per il viso è la crema solare Aloedermal Spf 50, espressamente studiata per proteggere la pelle delicata del viso, del contorno occhi e del collo. Dalla texture ricca e cremosa ma di rapido assorbimento, è formulata con i più moderni filtri solari che garantiscono una protezione molto alta; grazie alla presenza di olio di Argan e vitamina E, l’idratazione della pelle è assicurata per molte ore, mentre l’acido ialuronico e il coenzima Q10 regalano alla crema anche una potente azione antirughe, perfetta quindi per le pelli mature. Aloedermal non contiene conservanti, coloranti, parabeni né siliconi quindi non c’è alcun rischio di irritazioni cutanee, allergie o arrossamenti, nemmeno per le pelli più sensibili o delicate.

Linea Piz Buin Mountain

Linea Piz Buin Mountain
Piz Buin ha dedicato un’intera linea alla protezione solare in alta montagna in cui troviamo uno stick per le labbra e una crema per il viso. La linea Piz Buin Mountain è pensata appositamente per resistere al freddo e al gelo piuttosto che all’acqua, come invece è importante nel caso delle vacanze al mare. Lo stick è formulato per proteggere le labbra dal sole, dal vento e dal freddo, assicurando un’idratazione di lunga durata: combinando il filtro solare UVA/UVB con un estratto di stella alpina, lo stick protegge le labbra dai danni a lungo termine e le mantiene morbide anche in condizioni estreme. Nella stessa linea trovate la crema per il viso in diversi fattori di protezione, la crema abbronzante viso e il balsamo con SPF 50 per le parti più delicate e sensibili.

Bionike Defence Sun

Bionike Defence Sun
Infine, un prodotto molto pratico e comodo da utilizzare anche per i bambini perché si mette in un attimo. Lo stick Bionike Defence Sun è pensato specificamente per le zone più delicate del viso come il contorno occhi, il naso, gli zigomi ed eventuali cicatrici: la protezione molto alta SPF 50+ contiene filtri UVA e UVB fotostabili, la vitamina E protegge dai danni ossidativi le membrane cellulare e i lipidi pregiati mantengono la pelle sempre morbida anche dopo tante ore di sole, freddo e vento. Come tutti i prodotti Bionike, anche lo stick per il viso è altamente tollerabile e adatto anche alle pelli più sensibili come quelle dei bambini. Applicarlo è facilissimo e potete tenerlo sempre con voi in una tasca della tuta da sci per rinnovare l’applicazione ogni due ore semplicemente passandolo sul viso.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

stanchezza quarantena
Beauty 23 maggio 2020

Stanchezza e quarantena: gli integratori per riprendere le forze dopo il lockdown

La quarantena dovuta all'emergenza Coronavirus è durata diverse settimane e, anche se adesso alcune attività cominciano a riaprire e ci si riaffaccia lentamente alla normalità, il nostro organismo sembra avere bisogno di

socializzare fase due
Beauty 18 maggio 2020

Fase 2: ritorno alla socializzazione con l’aiuto di rimedi e integratori naturali

Certamente non dimenticheremo il Coronavirus per molto tempo, rimarrà scritto nella storia sanitaria del mondo intero. Quello che ci porteremo dietro sono sicuramente nuove consapevolezze e nuove priorità ma purtroppo, qualcuno uscirà

come combattere la cellulite
Beauty 28 aprile 2020

Cellulite: creme, fanghi e altri prodotti per combatterla

Con l'approssimarsi della bella stagione, le donne cominciano a pensare a quando arriverà il momento di scoprire le gambe e questo è un dato di fatto che nemmeno l'emergenza Coronavirus ha messo