Farmacia Loreto: 10% di extra sconto su tutti i Solari. Codice sconto esclusivo SOLARI10

Raffrescatore o condizionatore: quali sono le differenze e quale scegliere?

Raffrescatore e condizionatore sono due apparecchi molto utili per rinfrescarsi nelle giornate più calde, ma quale scegliere? Ecco i nostri consigli.
Di Irene Bicchielli 27 Luglio 2022
Raffrescatori-evaporativi contro condizionatori

Tra gli apparecchi più funzionali per rinfrescarsi in estate ci sono senza dubbio i condizionatori classici ma anche i raffrescatori evaporativi, una tecnologia relativamente recente. Nonostante entrambi permettano di migliorare il comfort abitativo perché hanno un effetto rinfrescante, le differenze tra questi elettrodomestici sono notevoli. La scelta dipende dalle vostre esigenze, dalle caratteristiche degli ambienti che dovete raffrescare e, come sempre, dal vostro budget!

In questo articolo approfondiamo il funzionamento di raffrescatori e condizionatori, mettendo in evidenza quelle che sono le differenze ma soprattutto i vantaggi e gli svantaggi di ognuna delle due tipologie. Alla fine della lettura, sicuramente saprete quale elettrodomestico è quello giusto per voi!

Come funziona un raffrescatore

Cominciamo col capire che cosa sono i raffrescatori e come funzionano. Si tratta di dispositivi che, tramite una ventola, aspirano l’aria dall’ambiente circostante e la convogliano verso un pannello evaporativo refrigerato per mezzo di acqua o ghiaccio. Le molecole d’acqua vengono nebulizzate e, al passaggio dell’aria, riescono a raffreddarla. In questo modo, l’aria esce dal raffrescatore non solo più fresca ma anche più pulita e salubre. Questo avviene senza nessun tipo di gel refrigerante, ma sfruttando solo l’effetto dell’acqua quindi in modo del tutto naturale.

I raffrescatori evaporativi sono apparecchi mobili, di solito muniti di ruote per trasportarli facilmente e non hanno bisogno di uno sbocco esterno. Tutto quello che dovrete fare è riempire il serbatoio d’acqua, collegare il raffrescatore alla corrente e farlo partire!

i migliori raffrescatori evaporativi

Raffrescatore evaporativo: vantaggi e svantaggi

Ecco dunque quali sono i vantaggi del raffrescatore.

Ovviamente, ci sono anche degli svantaggi da considerare.

Come funziona un condizionatore

Il funzionamento del condizionatore è decisamente diverso. Già l’apparecchio è molto più complesso ed è composto da compressore, valvola di espansione, condensatore ed evaporatore. All’interno del climatizzatore scorre il liquido refrigerante, che viene fatto circolare sotto pressione e permette lo scambio termico. Se il funzionamento di questi apparecchi può risultare complicato, utilizzare un condizionatore è davvero semplice: basta impostare la temperatura desiderata tramite il telecomando (e nei modelli più innovativi anche tramite lo smartphone) e attendere qualche minuto per godere di un piacevole fresco in tutto l’ambiente.

I condizionatori poi funzionano in modo autonomo senza bisogno di altri interventi. La temperatura si manterrà sempre costante: questi apparecchi sono infatti in grado di modulare la propria potenza in base alla temperatura che rilevano nella stanza, quindi se ci sono delle variazioni il condizionatore adatterà la sua azione.

i migliori condizionatori

Condizionatore: vantaggi e svantaggi

I vantaggi del condizionatore sono piuttosto evidenti!

Ci sono naturalmente anche una serie di svantaggi.

Condizionatore o raffrescatore: quale scegliere?

In definitiva, raffrescatore e condizionatore sono apparecchi molto diversi quindi è facile scegliere.

Innanzitutto, considerate il budget a disposizione: installare un condizionatore è molto più impegnativo e dispendioso, non solo perché l’elettrodomestico è più costoso ma anche perché richiede lavori strutturali e l’intervento di muratore, elettricista e idraulico. Inoltre, anche i consumi sono più elevati quindi le bollette saranno più salate.

Se il budget non è un problema, la scelta più funzionale è senza dubbio un condizionatore: questo vi permetterà di impostare la temperatura che desiderate e godere di un fresco duraturo e silenzioso in tutte le stanze della casa. Senza contare che molti modelli oggi permettono anche di riscaldare e hanno la funzione di deumidificatore, quindi sono elettrodomestici più versatili e dotati di numerose funzioni.

Non dimenticate però di considerare la questione delle controindicazioni. Ci sono persone che tollerano difficilmente il condizionatore e che invece non avranno problemi con il raffrescatore, che ha un funzionamento del tutto naturale e tollerabile.

Concludiamo con la questione sostenibilità: il condizionatore ha un impatto notevole sull’ambiente, sia per i consumi che per il gas refrigerante, che è altamente inquinante. Il raffrescatore invece può essere considerato un apparecchio ecologico, quindi se per voi questo aspetto è importante, sapete cosa scegliere!

Pubblicato il 27 Luglio 2022
Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Gli articoli, le guide, le recensioni e tutti i contenuti editoriali presenti su Trovaprezzi.it sono scritti esclusivamente da esperti di settore (umani). Non utilizziamo strumenti di intelligenza artificiale per produrre testi o altri contenuti.

Commenti

Eugenio G Lupia
30 Luglio 2022, 4:30

Ottimo articolo, chiaro e conciso.
Complimenti

Rispondi

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Segui le migliori offerte su Telegram
Torna su