Bicicletta a pedalata assistita e bicicletta elettrica: quali sono le differenze?

Di Irene Bicchielli 10 marzo 2021
Bici elettrica e bici pedalata assistita diffferenze

(Questo articolo è stato aggiornato il 10 marzo 2021)

Le biciclette elettriche sono un ottimo modo per muoversi con il minimo sforzo e con il minimo impatto sull’ambiente, magari facendo anche quell’attività fisica giornaliera che i medici ci raccomandano per mantenerci in buona salute. Possiamo utilizzarla per andare al lavoro, a fare la spesa e tutti quei piccoli spostamenti in città che facciamo ogni giorno per le normali attività e commissioni, evitando il traffico, le zone a traffico limitato delle grandi città e i problemi con il parcheggio. Sembra proprio che acquistare una bicicletta elettrica sia una buona idea sotto diversi punti di vista. Ma è davvero corretto parlare di bici elettrica? O dovremmo forse dire bicicletta a pedalata assistita? Si tratta dello stesso oggetto o di due cose diverse? E avete mai sentito parlare di e-bike? In questo articolo facciamo un po’ di chiarezza sull’argomento e scopriamo tutte le differenze tra biciclette elettriche e biciclette a pedalata assistita.

Che cos’è una bicicletta a pedalata assistita?

Quando si parla di bici a pedalata assistita, sinonimo di e-bike, parliamo di una bicicletta in cui è applicato un motore elettrico, una batteria al litio e una serie di sensori che rilevano la forza che applichiamo sui pedali e inviano l’informazione ad una centralina che calibra il sostegno da restituire al ciclista. È proprio questa funzione ad essere denominata “pedalata assistita”. In pratica, una bicicletta a pedalata assistita è una normale bicicletta che aiuta il ciclista nel suo sforzo facendolo andare più veloce ma che richiede comunque il movimento sui pedali. Nei modelli più nuovi, c’è la possibilità inoltre di aumentare o diminuire manualmente la potenza richiesta al motore e di impostare il livello di assistenza elettrica.

Le batterie più recenti sono portatili ed è sufficiente una presa di corrente per ricaricarle; la loro durata dipende dall’usura e dal tipo di utilizzo anche se, generalmente, una carica intera dura almeno cinquanta chilometri. Visto che si tratta di una normale bicicletta alla quale è semplicemente applicato un sistema motorizzato, possiamo trovare ogni tipologia.

E-bike da città

ebikes città

Pratiche e comode da utilizzare per i piccoli tragitti quotidiani in città, le e-bike da città sono solitamente dotate di un sedile comodo, cavalletto e porta pacchi. Ecco due ottimi modelli.

E-bike in versione mountain bike

mountain bike elettrica

Mediamente più costose perché devono rivelarsi più tecniche, ne esistono comunque di diverse fasce di prezzo e possono rivelarsi molto utili su alcuni percorsi. Sono sempre di più coloro che ne apprezzano i vantaggi, che non compromettono il piacere di una bella pedalata in montagna. Ecco un paio di modelli di e-bike MTB da prendere in considerazione.

E-bike pieghevoli

bici-elettrica-pieghevole

Questo genere di biciclette uniscono i vantaggi delle biciclette pieghevoli a quelli delle biciclette a pedalata assistita. Questo significa che si possono piegare e portare comodamente a mano. Ecco un paio di modelli di e-bike pieghevoli.

Che cos’è una bicicletta elettrica?

La bicicletta elettrica, chiamata anche “speed pedelec”, è invece dotata di un motore elettrico di potenza variabile che consente di raggiungere una velocità massima di 25 Km/h o di 45 Km/h a seconda del modello. Si tratta di veri e propri piccoli ciclomotori in quanto non c’è alcun rapporto tra pedalata e motore: non è necessario pedalare per muoversi e il sistema di accelerazione viene azionato tramite una leva acceleratrice solitamente posizionata sul manubrio. Non si tratta dunque propriamente di una bicicletta ma di un vero motorino elettrico e come tale viene categorizzato; come per tutti i veicoli a motore, per guidare una bicicletta elettrica è necessaria immatricolazione, omologazione, targa, assicurazione ed è obbligatorio indossare il casco per circolare.

Si tratta dunque di due mezzi di trasporto molto diversi tra loro anche se non sono in molti a conoscere le differenze tra biciclette elettriche e biciclette a pedalata assistita e spesso si pensa che siano sinonimi. I prezzi variano moltissimo a seconda del modello che si sceglie e, in ogni caso, rimane la scelta ideale per muoversi in modo pratico, economico ed ecologico in città.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Commenti

ROBERTO FRANCALANCI
26 marzo 2019, 6:32

bici elettrica vs bici e-bike

Rispondi

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti