Biciclette elettriche pieghevoli, pratiche e versatili

Di Irene Bicchielli 25 marzo 2021
bicicletta elettrica pieghevole

Le biciclette elettriche, proprio come i monopattini elettrici, stanno prendendo sempre più piede come mezzo di trasporto alternativo alla macchina e ai mezzi pubblici. Sono ecologiche, economiche e permettono di evitare il traffico e tutti i problemi di parcheggio tipici delle grandi città. Inoltre, con le biciclette a pedalata assistita si fa anche un po’ di movimento, il che non fa certo male visto che la maggioranza di noi ha una vita tendenzialmente sedentaria. Una particolare tipologia di bicicletta elettrica, che risulta molto utile a chi si muove in città, sono quelle pieghevoli.

Scopriamo tutti i vantaggi e i migliori modelli di biciclette elettriche pieghevoli per cominciare subito a muoversi in modo ecologico e salutare.

I vantaggi delle biciclette elettriche pieghevoli

Le biciclette elettriche pieghevoli uniscono diversi vantaggi, che le rendono un mezzo di trasporto utile soprattutto a chi vive in città. Visto che si tratta di modelli a pedalata assistita, ovviamente riducono lo sforzo compiuto dal ciclista: il motore elettrico, infatti, assiste la pedalata e consente di percorrere anche diversi chilometri o strade in salita senza troppa difficoltà. Si tratta inoltre di un mezzo di trasporto alla portata di tutti, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista legale: non serve la patente per guidare una bicicletta elettrica, basta essere capaci di muoversi in equilibrio sulle due ruote!

Il fatto che siano pieghevoli, porta ulteriori vantaggi. Innanzitutto sono meno ingombranti, sia da aperte che da chiuse: il fatto di poterle richiudere le rende maneggevoli e versatili perché possono essere trasportare nel portabagagli dell’auto oppure sui mezzi pubblici. Tantissime persone utilizzano la bicicletta elettrica per raggiungere la stazione da casa propria e poi il posto di lavoro dalla stazione, e viceversa: in questo modo si dice addio a tutti i problemi di traffico e parcheggio! Generalmente sono anche più leggere, un altro elemento che ne facilita lo spostamento quando non si usano. Infine, il fatto di poterle richiudere su sé stesse, significa che le biciclette elettriche pieghevoli non occuperanno neanche tanto spazio in casa.

Tre modelli di biciclette elettriche pieghevoli

Vista la grande praticità di questo tipo di mezzo di trasporto, le biciclette elettriche pieghevoli sono sempre di più sul mercato. Ne esiste un modello per ogni budget e per ogni esigenza: eccone tre di diverse fasce di prezzo.

Nilox J1

Bicicletta elettrica pieghevole Nilox

Bicicletta elettrica pieghevole Nilox J1

La Nilox J1 è uno dei modelli di biciclette elettriche pieghevoli più economici e anche più apprezzati per via del suo design classico, che ricorda in tutto e per tutto una city bike tradizionale (ha persino il suo cestino anteriore in tinta con manopole e sella!). Amata soprattutto dalle donne, che ne apprezzano sia le linee vintage che la leggerezza e la praticità di utilizzo. Adatta per spostamenti in città, raggiunge una velocità massima di 25 km/h e può essere ricaricata alla corrente elettrica in sole 3 ore: l’autonomia della batteria, che si toglie per essere ricaricata, è di circa 25 Km. Il livello di assistenza si può scegliere direttamente dal manubrio. Piegarla è davvero semplicissimo e richiede il minimo sforzo. Tra gli accessori spiccano anche i due parafanghi, il portapacchi e le luci a LED, per muoversi in sicurezza anche al buio e quando piove. La bicicletta elettrica pieghevole migliore per chi si muove in città, per piccoli spostamenti quotidiani.

EMG Speedy

EMG Speedy

Bicicletta elettrica pieghevole EMG Speedy

La EMG Speedy è un classico modello di bicicletta elettrica pieghevole, sia nel design che nelle caratteristiche tecniche. Robusta e maneggevole, si richiude su sé stessa in modo molto semplice e, con un peso di circa 28 kg, non risulta troppo pesante da trasportare. La batteria da 36 V garantisce una velocità massima di 25 km/h e un’autonomia di circa 25 km, l’ideale per muoversi comodamente da casa a lavoro ma anche per le piccole commissioni quotidiane. Supporta utenti con un peso massimo di 100 Kg e, grazie al display LED montato sul manubrio, si può tenere sotto controllo il livello della batteria ma anche scegliere il livello di assistenza della pedalata. Tra gli accessori che la rendono perfetta come bicicletta da città ci sono il campanello meccanico, il portapacchi posteriore e due parafanghi, per muoversi anche nelle giornate piovose.

Smartway M1 2020

Bicicletta elettrica pieghevole Smartway M1 2020

Bicicletta elettrica pieghevole Smartway M1 2020

La Smartway M1 2020 è un modello molto più sportivo e performante (oltre che più costoso ovviamente), adatto a chi vuole utilizzare questo mezzo di trasporto sia in città che su percorsi sterrati. Le ruote hanno infatti un battistrada maggiorato del diametro di 20 pollici x 4 per affrontare anche i percorsi più ripidi e sconnessi senza alcun problema. Il motore Brushless da 250 W, il cambio Shimano a 7 rapporti e i freni a disco anteriori e posteriori fanno il resto. La batteria a ioni di Litio da 36 V consente di muoversi per 40-50 km, con una leggera variabilità in base al genere di assistenza scelto. Dalla centralina di controllo si può scegliere uno dei 3 livelli di potenza disponibili e controllare l’indicatore della carica residua della batteria. Il fatto di poterla ripiegare la rende perfetta per essere infilata nel portabagagli e trasportata fino all’inizio del percorso sterrato!

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti