Sport 16 giugno 2020

Biciclette elettriche VivoBike: i 3 migliori modelli per la città

Vivobike city

Il momento è particolarmente favorevole per l’acquisto di una bicicletta elettrica. Non soltanto per il bonus deciso dal Governo che prevede un rimborso fino a 500 euro per chi compra una bicicletta a pedalata assistita, ma anche perché la bella stagione è ufficialmente iniziata e perché scegliere un mezzo di trasporto ecologico riveste una particolare importanza ora che il cambiamento climatico è diventato ufficialmente un’emergenza. Scegliere la bicicletta elettrica per gli spostamenti quotidiani in città, inoltre, è un buon modo per mantenersi attivi e dunque in forma: al pari della bicicletta normale, infatti, consente di fare del sano movimento! E se non si vuole arrivare in ufficio sudati, è possibile farsi aiutare dal motore.

Uno dei marchi specializzati in biciclette elettriche è VivoBike, che propone modelli adatti alla città ma anche alle gite fuori porta. VivoBike produce una gamma completa di biciclette a pedalata assistita, curate sia dal punto di vista estetico che da quello tecnico. In questo articolo scopriamo i 3 migliori modelli per chi cerca una city bike elettrica di facile gestione e dall’ottima qualità, perfetta per muoversi dal lavoro a casa e per le piccole commissioni quotidiane.

VivoBike VC26G

Vivobike VC26G

Pensata come bicicletta da città ma adatta anche a coprire grandi distanze, la Vivobike VC26G è un modello da donna con telaio in acciaio e ruote da 26″. Grazie alla batteria Samsung, infatti, permette di arrivare a ben 50 km di autonomia, sempre mantenendo il massimo del comfort di guida: è la bicicletta perfetta sia per chi si muove in città che per chi arriva dalle periferie o dai comuni circostanti. Si può scegliere tra 3 diversi livelli di velocità, per districarsi senza problemi in mezzo al traffico come nelle zone pedonali: per attivare la pedalata assistita, basta premere il pulsante di accensione e, alla prima pedalata, il motore entrerà in funzione secondo la velocità desiderata. Il motore brushless da 250 W consente di affrontare senza difficoltà anche le piccole salite, sull’asfalto come sulla strada sterrata, aiutandosi anche con il cambio a 7 marce. La velocità massima che si può raggiungere con questo modello è di 25 Km/h.

VivoBike VC28

VivoBike VC28

La bicicletta elettrica Vivobike VC28 è invece un modello da uomo, con ruote da 28″ per garantire una perfetta stabilità nelle strade cittadine e in mezzo al traffico. Dal punto di vista tecnico, non le manca niente: cambio Shimano a 7 velocità per affrontare ogni pendenza senza problemi, freni a disco anteriore e posteriore per il massimo della sicurezza, batteria Samsung al litio per un’autonomia massima di ben 70 Km e una velocità massima di 25 Km/h. Questo significa che potete utilizzarla sia per muovervi in città che per raggiungere senza difficoltà anche le zone circostanti e i comuni limitrofi, in modo rapido e senza arrivare a destinazione stanchi e sudati grazie alla pedalata assistita. Dal punto di vista del design, è una bicicletta semplice e contemporanea, leggera (pesa solo 23 Kg) e dotata di display a LED per tenere sotto controllo tutti  parametri e le informazioni necessarie.

VivoBike Fold stile Graziella

Vivobike Fold Stile Graziella

Se invece quello che cercate è una bicicletta elettrica pieghevole, che sia funzionale e moderna ma che abbia uno stile vintage e senza tempo,  quello che fa per voi è Vivobike Fold stile Graziella. Il nome già ci fa capire tutto del suo stile, adatto ai nostalgici che però non vogliono rinunciare alla comodità offerta dalle nuove tecnologie e cercano una bicicletta elettrica pieghevole leggera e affidabile. Ogni dettaglio richiama il look dei modelli anni Sessanta e Settanta, dal color acciaio dei parafanghi al bianco delle manopole e del sellino, fino ovviamente all’inconfondibile design.

Le ruote da 20″ e il telaio in acciaio con snodo centrale, che permette di ripiegarla fino a 80×90 cm e quindi collocarla tranquillamente nel bagagliaio della macchina, la rendono estremamente pratica anche per chi preferisce fare metà tragitto in auto o sui mezzi pubblici e l’altra metà sfruttando i vantaggi della mobilità elettrica. Senza contare che, essendo così compatta e leggera (pesa solo 18,8 Kg), è adatta anche ai camperisti e a chi ama portare la bicicletta in vacanza. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, si vede la qualità Vivobike in ogni dettaglio: la batteria consente di raggiungere 25 Km/h come velocità massima e di percorrere dai 25 ai 40 Km in autonomia con una ricarica completa. Per intervenire sul motore, è sufficiente intervenire sulle leve poste sul manubrio.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

guida all'acquisto bici elettrica
Sport 27 luglio 2020

Solide, affidabili e divertenti: guida all’acquisto delle e-bike del momento

E-bike è sinonimo di tecnologia al servizio della mobilità sostenibile. Ma il mezzo elettrico per eccellenza può vantare un’insospettabile storia che affonda le radici a fine ‘800. È molto difficile attribuire ad

osservatorio trovaprezzi mobilita
Trend 20 giugno 2020

Osservatorio Trovaprezzi: nella fase 2 gli italiani sperimentano mezzi di trasporto alternativi

Con il graduale ritorno alla normalità e la voglia di uscire con l’arrivo dell’estate, la bicicletta da qualche settimana è in cima alla lista dei desideri degli italiani. È recente anche l’annuncio

giornata mondiale della bicicletta
Sport 3 giugno 2020

Giornata Mondiale della Bicicletta, il mezzo di trasporto ecologico e salutare

Istituita ufficialmente il 12 aprile 2018 dalle Nazioni Unite, durante la sessione ordinaria della loro Assemblea Generale, la Giornata Mondiale della Bicicletta si festeggia il 3 giugno. Approvata all'unanimità dai 193 stati