Il giorno di Fallout 76: tutto quello che c’è da sapere sul videogioco post-apocalittico multiplayer

Il giorno fatidico è arrivato per tutti gli appassionati: da oggi, 14 novembre, Fallout 76 è disponibile all’acquisto per PC, PS4 e Xbox One. Un nuovo capitolo della serie che abbandona la classica impostazione a giocatore singolo, abbracciando invece quella del multiplayer online. La serie di Fallout è ormai storica, ambientata in un futuro post-apocalittico che si colloca temporalmente tra il XXII e il XXIII secolo. Un futuro però visivamente e con una tecnologia ispirati al periodo dell’incubo nucleare, negli Stati Uniti durante gli anni ’50.

Il primo capitolo della serie di Fallout risale al 1997 e sono sostanzialmente dei giochi di ruolo di stampo occidentale. Ora Bethesda, che sviluppa e pubblica il gioco, si lancia in un cambio quasi totale di registro del gameplay: l’ambientazione rimane quella di un mondo distrutto dalle bombe atomiche, ma gli utenti potranno giocare assieme in multiplayer online, esplorando le ambientazioni di questo enorme mondo aperto che prende il nome dalla sua regione specifica, l’Appalachia.

Fallout 76 trovaprezzi

 

Cosa cambia in Fallout 76

Coloro che sono già fan della serie ne riconosceranno sicuramente lo stile cosiddetto “retrofit”, ma di sicuro con Fallout 76 arriveranno nuove generazioni di giocatori, dato che mette a disposizione per la prima volta l’esplorazione della Zona Contaminata al fianco di altri utenti. Come sempre nella storia del gioco gli esseri umani dopo le esplosioni delle bombe nucleari si sono organizzati in una sorta di rifugi sotterranei, detti Vault.
Fallout 76 ha una storia di fondo che si focalizzerà sulla scomparsa del sorvegliante nel Vault 76. Da qui il nome del gioco, che chiaramente non è il settantaseiesimo capitolo, ma un prequel di Fallout 3 e 4. Per il resto sarà un’esperienza tutta nuova: c’è la possibilità di giocare in solitaria (sempre online) ma la sua forza sta nell’interazione con gli altri giocatori. Il mondo di gioco è grande quattro volte rispetto a quello di Fallout 4 e si potranno usare armi nucleari per distruggere interi villaggi dei giocatori reali.
Si tratta quindi di sopravvivere in questo mondo pericoloso e pieno di insidie tra mostri mutanti e altri giocatori, con scontri PvP (Player versus Player). Da questo punto di vista il gioco è complesso e profondo: si dovrà mangiare, riposare, evitare malattie e mutazioni, equipaggiarsi con i migliori oggetti per affrontare la Zona Contaminata.
Per il sistema di progressione torna il cosiddetto S.P.E.C.I.A.L.: il giocatore può far evolvere il proprio personaggio salendo di livello e assegnando i punti a determinati parametri: Forza, Percezione, Costituzione, Carisma, Intelligenza, Agilità e Fortuna. Il livello massimo raggiungibile, per ora, è il 50.

Fallout 76 trovaprezzi 2
Torna anche il sistema di combattimento detto S.P.A.V. (Sistema di Puntamento Assistito della Vault-Tec), ma questa volta viene impiegato in tempo reale ed è utile per localizzare i nemici spendendo Punti Azione. I giocatori potranno combattere gli uni contro gli altri o andare a caccia di creature, ottenendo così punti esperienza.
Le possibilità di interazione sono infinite: torna in Fallout 76 anche una vasta gamma di strutture e difese da costruire con parti di recupero. Una delle grandi novità di Fallout 76 è il C.A.M.P. (Centro di Assistenza Mobile per la Produzione), un’officina personale che è possibile piazzare dove si preferisce, da usare come campo base per le esplorazioni.

Un gioco praticamente infinito

Fallout 76 è appena uscito ma è un mondo online in continua evoluzione, che durerà anni. Questo grazie al continuo supporto degli sviluppatori, che aggiorneranno il gioco nei mesi e anni a venire con tante novità che si aggiungeranno al gioco dopo l’uscita. Un mondo immenso dove combattere, costruire, sopravvivere e, perché no, conoscere nuovi amici.

Altri articoli per: , ,