Tech 2 agosto 2019

Oppo: nuovo smartphone con display a cascata?

Oppo smartphone

Oppo ha rilasciato un curioso teaser di un probabile futuro smartphone con una particolare tecnologia chiamata “schermo a cascata”, dall’inglese waterfall screen. Tramite un’immagine diffusa su Twitter e Weibo, si può dedurre che il prototipo abbia un fattore di forma leggermente più allungato rispetto agli smartphone attuali, tipicamente di 19,5:9, come per esempio l’Oppo Reno 10x, o il OnePlus 7 Pro.

Oppo smartphone

Il particolare che più colpisce sono i bordi, che presentano un angolo di quasi 90 gradi. Non è la prima volta che vediamo dei bordi curvi: Samsung in passato è stata tra le prime aziende a presentare smartphone con bordi curvi, fino a farli diventare lo standard con Galaxy S10+ e Galaxy Note 9. Oppo avrebbe però optato per una soluzione ancora più estrema, con cornici decisamente sottili. Il rapporto tra schermo e superficie è infatti molto vicino al 100%, con la totale assenza di notch, che lascia presumere l’adozione di un meccanismo con fotocamera frontale a scomparsa oppure con una fotocamera integrata al di sotto del display.

Sotto al pannello sarebbero anche i sensori, tra cui quello per le impronte digitali. Lo smartphone sembra essere anche abbastanza lungo, in maniera simile al formato 21:9 che abbiamo visto sul Sony Xperia 10. L’azienda cinese non ha rivelato troppe informazioni relativamente all’hardware che monterebbe questo nuovo dispositivo, che potrebbe però essere svelato a IFA di Berlino 2019. Si tratta come al solito di speculazioni, per cui vi invitiamo a prendere il tutto con la dovuta cautela, come sempre in questi casi.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento