Tech 14 ottobre 2019

Apple dice addio a iTunes: come si sincronizza iPhone 11?

MacOS Catalina

Apple ha da pochi giorni reso pubblico l’aggiornamento a macOS Catalina, ovvero il nuovo sistema operativo che sarà disponibile su tutti i MacBook Pro e Air, oltre che sugli iMac. Tra le novità più rilevanti, balza subito all’occhio il pensionamento di iTunes, sostituito da tre nuovi programmi, ovvero TV, Podcast e Musica.

Un cambiamento epocale per il colosso di Cupertino, in quanto sin dall’inizio iTunes è stato il programma principe per la sincronizzazione dei contenuti su tutta la gamma di dispositivi mobili di Apple, oltre che per la gestione dei contenuti, per poter scaricare giochi e acquistare musica e film. Se all’inizio era un programma fondamentale, con la diffusione di abbonamenti cellulari che includono sempre più Gigabyte a disposizione dell’utente, iTunes è diventato niente più che un accessorio.

Risulta però ancora fondamentale poter eseguire per esempio un backup sul proprio cellulare, nel caso ci sia bisogno di recuperare impostazioni o dati che potrebbero essere persi.

Collegando dunque il proprio iPhone 11 al Mac, lo smartphone viene visualizzato come un disco esterno attraverso il Finder, ovvero l’applicazione necessaria per gestire tutti i file, le cartelle e le sottocartelle. Sotto la voce “Posizioni” si possono dunque gestire gli iPhone collegati, espellerli in maniera corretta o accedere alle varie impostazioni. La schermata usata da Apple è la stessa che abbiamo visto per anni su iTunes, tuttavia i contenuti vengono pescati direttamente dalle nuove applicazioni messe a disposizione dall’azienda.

Fare backup iOS

Per poter sincronizzare dei brani musicali bisognerà dunque creare una libreria apposita all’interno del programma Musica. Così via anche per i PodCast e per i contenuti video, disponibili rispettivamente attraverso le applicazioni Podcast e TV.

Sincronizzare iPhone

Per effettuare un backup sarà invece sufficiente fare tutto direttamente dal Finder. In particolare, nella sezione generali, è possibile selezionare tra il backup sul computer e quello su iCloud, a seconda delle proprie esigenze.
App Musica
Certo la sostituzione di iTunes, che riusciva ad avere tutto al suo interno, con ben tre applicazioni diverse per fare di base la stessa cosa, lascia qualche dubbio in merito alla semplificazione che gli utenti dovrebbero percepire. Un completo restyling grafico sarebbe forse stata una soluzione più semplice, ma vedremo col tempo come gli utenti prenderanno questa scelta.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Vendite Apple
Tech 10 novembre 2019

Apple Store: le entrate aumentano del 31%

Gli Apple Store, ovvero i negozi fisici dove il colosso di Cupertino vende tutti i suoi prodotti, dall’iPhone 11 all’iPad passando per i MacBook Pro per finire con una miriade di accessori.

Top Smartphone
Trend 6 novembre 2019

Trovaprezzi: gli smartphone più cercati in Italia

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 9 ottobre 2019, è stato aggiornato in data 06 novembre 2019) Vi siete mai chiesti che cosa cerchino gli italiani? Magari quali siano gli

Apple Airpods Pro
Tech 31 ottobre 2019

Apple AirPods Pro: l’anteprima

I nuovi Apple AirPods Pro, presentati qualche giorno fa, sono i nuovi auricolari true wireless della mela morsicata. Un aggiornamento che porta con sé novità molto attese, come una migliore vestibilità e