Google Messaggi ottiene il supporto per le immagini Ultra HDR tramite RCS

L'azienda di Mountain View avrebbe integrato il supporto per le immagini Ultra HDR in Google Messaggi sui Pixel 8 sfruttando l'RCS.
Di Giuseppe La Terza 28 Novembre 2023
google messaggi

Google ha silenziosamente aggiunto il supporto al nuovo formato di immagine Ultra HDR di Android in Google Messaggi, l’app presente di default su tanti dispositivi tra cui i nuovi Pixel 8 e Pixel 8 Pro, durante l’invio di messaggi tramite RCS. Le immagini in questo formato, quando inviate tramite RCS, manterranno i loro metadati e verranno visualizzate correttamente sul dispositivo ricevente.

Questa novità è stata notata per la prima volta da TheSpAndroid attraverso l’inclusione del flag “bugle.support_ultra_hdr” all’interno del file APK dell’applicazione. Gli autori del post sul blog hanno confermato attraverso alcuni test effettuati con la partecipazione della community che la funzione sembra funzionare effettivamente su dispositivi Google Pixel 8 quando si inviano immagini tramite RCS.

Il formato di immagine Ultra HDR è una recente inclusione in Android 14. Questo formato è essenzialmente una variante del JPEG e funziona codificando un’immagine con mappa di guadagno a range logaritmico nei metadati. Quando un’immagine del genere viene visualizzata su un dispositivo che può leggere questi metadati e ha uno schermo HDR, l’immagine viene mostrata con un range dinamico più ampio, con luminosità dei punti luminosi più brillanti e maggiori dettagli nelle ombre. Quando viene visualizzata su un dispositivo senza supporto per i metadati, l’immagine di base in formato JPEG viene mostrata con un range dinamico standard.

Ultra HDR

Il formato Ultra HDR in Google Messaggi

Google ha aggiunto il supporto per questa funzione già a settembre, prima del lancio dei Pixel 8. Al momento Pixel 8 e Pixel 8 Pro sono i primi dispositivi Android in grado di catturare immagini in questo formato, e sebbene i dispositivi Pixel più vecchi non possono catturarle, possono comunque visualizzare queste immagini come previsto.

Tuttavia, nonostante questa funzione sia ora integrata in Android, non abbiamo visto una grande adozione. OnePlus e Oppo hanno una versione di questa funzione incorporata nella loro versione di Android chiamata ProXDR, ma i metadati di questi dispositivi non sono compatibili con i dispositivi che supportano Ultra HDR come i telefoni Pixel (e viceversa). Apple, naturalmente, ha avuto una funzione simile fin dall’iPhone X e utilizza i propri metadati unici che non sono compatibili con gli altri.

Nonostante questa tecnologia sia rilevante, le aziende dovranno unirsi e concordare su un singolo formato, almeno nel mondo Android, poiché è improbabile che Apple adotti lo standard di Google, anche se ha promesso il supporto per RCS.

Pubblicato il 28 Novembre 2023
Giuseppe La Terza
Giuseppe La Terza

Nato nel 1992 ha vissuto con entusiasmo quello che probabilmente può essere definito come il periodo più entusiasmante dell'evoluzione tecnologica in campo informatico e mobile. Basti pensare che in questo periodo sono nati i sistemi operativi Windows 98 e Windows XP, che hanno segnato positivamente uno dei periodi più importanti nel settore dei personal computer.

Giunto al periodo del liceo ha...Leggi tutto

Gli articoli, le guide, le recensioni e tutti i contenuti editoriali presenti su Trovaprezzi.it sono scritti esclusivamente da esperti di settore (umani). Non utilizziamo strumenti di intelligenza artificiale per produrre testi o altri contenuti.

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Segui le migliori offerte su Telegram
Torna su