I migliori accessori da abbinare alla smart TV

Quali sono i migliori accessori per rendere il salotto di casa ancora più immersivo? Ecco la nostra selezione.
Di Vittorio Pipia @TotoRacing92 18 agosto 2021
i migliori accessori da abbinare alla smart tv

Nel 2020 e 2021 il mercato TV ha vissuto una vera e propria rivoluzione. Molti sono stati gli utenti che hanno approfittato dell’avvento del nuovo standard per il digitale terrestre in modo da rinnovare il salotto di casa e acquistare uno dei nuovi modelli OLED, come l’LG C1, oppure QLED, come il Samsung Q80A.

Il televisore è sicuramente l’anima del salotto, un elettrodomestico che permette di avere una finestra sul mondo e rimanere aggiornati con le notizie, con lo sport, oltre a poter passare un po’ di tempo libero rilassati alla visione di una serie TV o di un bel film tramite uno dei tanti servizi di streaming disponibili.

Insieme al televisore è però possibile abbinare tutta una serie di accessori in grado di migliorare l’esperienza di utilizzo in modo da rendere la visione ancora più immersiva. Proprio per questo motivo abbiamo realizzato questa guida che racchiude alcuni dei gadget più utili da abbinare alla propria TV.

Soundbar

L’audio è uno degli elementi più importanti quando si guarda un film o una serie TV. Guardare un video con un’ottima qualità dell’immagine ma con un audio non all’altezza non ci permette di continuare la visione, mentre è vero il contrario. La maggior parte degli impianti audio integrati nelle televisioni di fascia media e bassa, al di sotto dei mille euro, non riescono a riprodurre al meglio i suoni.

D’altra parte realizzare un impianto audio dedicato può non essere alla portata di tutti, sia per motivi di ingombro, che di costi. Proprio per questo il compromesso ideale per migliorare l’esperienza audio può essere l’acquisto di una soundbar.

La soundbar, che letteralmente significa barra del suono, non è altro che un altoparlante di qualità che si sviluppa in orizzontale ed è pensato per essere installato nella parte frontale del televisore, oppure per essere appeso alla parete.

Sul mercato ne esistono tantissime varianti. Il suggerimento è quello di optare per un dispositivo di buona qualità. Tra i tanti possiamo suggerire la Sonos Beam, piccola, compatta e con un design elegante che ben si abbina a televisori con diagonale inferiore ai 50 pollici.

Sonos Beam

Sonos Beam


Altrimenti è possibile spendere di più optando per esempio per la Bose Soundbar 700, a cui è possibile abbinare anche un subwoofer che permette di riprodurre dei bassi vibranti e profondi, più adatta a spazi grandi e televisori con diagonale importante.

Luci smart

Abbiamo più volte parlato della tecnologia Ambilight di Philips. Si tratta di una serie di LED posizionati nella parte posteriore del televisore che si illuminano a seconda di ciò che viene riprodotto e cambiano colore in maniera dinamica. Una tecnologia che consente di avere maggiore immersione e che soprattutto crea una retroilluminazione in grado di portare meno stress visivo in ambienti bui.

Philips Ambilight

Philips Ambilight

Purtroppo però tale tecnologia viene implementata in maniera nativa solo nei televisori dell’azienda. Esiste però una soluzione che consente di implementare tale funzione anche in dispositivi di terze parti: è sufficiente acquistare il Philips Controller Hue Play Sync Box, da abbinare a un kit di luci smart Philips Hue, come le Philips Hue Play. In questo modo si otterrà lo stesso effetto della tecnologia Ambilight.

Per farlo funzionare è sufficiente collegare il box al proprio televisore, procedere all’abbinamento con le luci tramite l’applicazione dedicata disponibile sia per Android che per iOS e godersi lo spettacolo.

Lettore Blu-Ray

Il lettore Blu-Ray è un altro dispositivo che può essere abbinato al televisore. I dischi Blu-Ray permettono infatti di sfruttare appieno tutte le tecnologie di riproduzione integrate nei televisori più moderni. Tra queste la risoluzione 4K, ma anche l’HDR e il Dolby Vision, oltre al Dolby Atmos e DTS per quanto riguarda l’audio.

Chi ama collezionare film e serie TV con supporti fisici dunque non può fare a meno di un buon lettore Blu-Ray. Si collega al televisore tramite un semplice cavo HDMI, spesso incluso nella confezione. Sul mercato ce ne sono tantissimi. Dai più economici come il Sony UPB-X700, ai più costosi come il Panasonic DMR-UBT1.

Panasonic DMR-UBT1

Panasonic DMR-UBT1


Ovviamente la scelta dipende dalle proprie esigenze. I più economici potrebbero non supportare alcune funzioni molto avanzate, mentre quelli di fascia più alta sono più indicati per chi non accetta compromessi e ama impostare l’immagine in maniera precisa per soddisfare al meglio i propri gusti.

Box TV

A seconda del televisore scelto, alcune applicazioni potrebbero non essere compatibili. Per esempio sui televisori Hisense dotati di sistema operativo VIDAA U non è possibile usare l’applicazione Disney+. La soluzione non è di cambiare TV, ma di aggiungere un piccolo tv box che consenta di colmare il gap di compatibilità.

Sul mercato ne esistono tantissimi. Dai più complessi, dotati anche di sistema operativo Windows, a quelli più semplici, che ovviamente consigliamo. Tra i TV Box più diffusi c’è senza dubbio la FireTV Stick di Amazon, disponibile in diverse declinazioni. Dalla versione FullHD a quella 4K. C’è poi la Apple TV, compatibile con risoluzione 4K HDR e Dolby Atmos e dotata del potente processore A12 Bionic che permette di vedere i contenuti Apple Original tramite l’abbonamento Apple TV+.

Apple TV

Apple TV

Infine potremmo suggerire la Google Chromecast. Si tratta di una soluzione un po’ diversa, in quanto non è indipendente ma va abbinata al proprio smartphone o tablet Android in modo da poter inviare i contenuti da applicazioni come Netflix, Prime Video e Disney+.

Telecomando universale

Il telecomando incluso nei televisori di ultima generazione rappresenta il culmine di un’evoluzione tecnologica durata per anni. Infatti i più moderni sono dotati di microfoni integrati per poter usare gli assistenti vocali. Alcuni, come l’LG Smart Remote funzionano come veri e propri puntatori, altri, come quello integrato nei TV 8K di Samsung, sono dei veri e propri oggetti di design.

Nel momento in cui abbiniamo diversi dispositivi al nostro televisore potremmo però ritrovarci con il dover avere a che fare con tantissimi telecomandi. Vale dunque la pena l’idea di dotarsi di un telecomando universale che consente così di poter controllare tutti i dispositivi di cui siamo dotati. Tra i migliori sul mercato c’è senza ombra di dubbio il Logitech Harmony Elite. Sebbene abbia un costo importante, si tratta di un dispositivo molto avanzato, con display touch, microfono per i comandi vocali e che può essere gestito anche tramite l’applicazione dedicata sul proprio smartphone. Un vero e proprio centro di controllo multimediale, smart e connesso.

Logitech Harmony Elite

Logitech Harmony Elite

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti