Tech 31 marzo 2021

Musei chiusi? Le opere del Louvre si ammirano gratis da smartphone

Louvre

Il Museo del Louvre ha messo a disposizione circa 500 mila opere d’arte visibili gratuitamente tramite smartphone, PC o tablet. Una decisione storica frutto anche del particolare periodo storico che ha costretto il museo più visitato la mondo a chiudere le porte ai visitatori, come tutte le altre istituzioni culturali e non solo. Nell’impossibilità di viaggiare è sufficiente sfruttare gli oggetti tecnologi presenti nelle nostre case per fare un tour. Possiamo metterci davanti al nostro MacBook o prendere in mano il nostro Galaxy S21 o iPad Pro e ammirare la Gioconda immergendoci nei corridoi del museo parigino.

Il progetto vede la realizzazione di due siti web. Il primo è quello istituzionale che è stato ottimizzato per essere fruito anche e soprattutto da smartphone. Il sito è disponibile in francese, inglese, cinese e spagnolo. Il secondo invece è quello più interessante che include tutte le opere del Louvre. In pochi click, è possibile ammirare tutte le meraviglie conservate al Louvre che siano esse effettivamente esposte nel museo, in deposito o date in prestito ad altre istituzioni. È la prima volta che tutte le opere sono disponibili online.

La Gioconda Louvre Online

Il sito offre diversi spunti per godersi le opere d’arte. Possiamo effettuare una ricerca inserendo il termine nella barra dedicata, esplorare le collezioni (pittura, scultura, mobili, oggetti, ecc..) oppure scegliere tra gli album tematici. Ci sono i filtri di ricerca per aiutarci a scegliere ciò che vogliamo visualizzare. Una volta selezionata l’opera, si apre la pagina dedicata con tutte le informazioni storiche, sui materiali e sulle tecniche di realizzazione. Infine, c’è una mappa interattiva che consente l’esplorazione stanza per stanza mostrando le opere presenti in un determinato punto del museo.

La collezione include più di 480 mila opere del Museo del Louvre e del Museo Nazionale Eugène-Delacroix. Il database viene aggiornato quotidianamente dallo staff scientifico dei due musei.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Belkin Soundform Freedom
Tech 8 aprile 2021

Belkin annuncia i primi auricolari compatibili con l’app Dov’è di Apple

Belkin è la prima azienda ad aver annunciato un paio di auricolari true wireless compatibili con l’app Dov’è di Apple. Si chiamano Soundform Freedom e possono essere registrati all’interno dell’app del colosso

Spotify
Tech 7 aprile 2021

“Hey Spotify”, in arrivo l’assistente virtuale del servizio di streaming musicale

Spotify è al lavoro per integrare all’interno del suo servizio di streaming musicale un assistente virtuale. A differenza di quelli sviluppati da Google, Amazon o Apple, i comandi riguarderanno la gestione della

whatsapp fake news
Tech 6 aprile 2021

WhatsApp al lavoro sul trasferimento delle chat da iPhone ad Android

Uno dei problemi che deve affrontare chi passa da uno smartphone Android come Galaxy S21 o Redmi Note 10 a un iPhone (e viceversa) è quello di conservare le chat di WhatsApp.