Tech 23 dicembre 2019

Nova 5T: l’ultimo smartphone di Huawei con versione completa di Android

Il Nova 5T è uno degli ultimi smartphone usciti a marchio Huawei, e soprattutto l’ultimo che avrà sicuramente la versione completa di Android. Dal Mate 30 in poi, infatti, l’embargo commerciale imposto da Washington sta obbligando Huawei a usare una versione di Android senza i servizi base di Google.

In altre parole, questo potrebbe essere l’ultimo smartphone “normale” di Huawei, almeno fino a che la situazione non si risolverà – eventualità che al momento è impossibile da prevedere. Per chi fosse interessato, quindi, è importante affermare sin da subito che lo Huawei Nova 5T è uno smartphone Android completo di tutte le funzioni che ci si potrebbero aspettare.

Huawei Nova 5T

Con un prezzo di partenza intorno a circa 370 euro, però, risulta relativamente troppo costoso in rapporto a ciò che offre.

Design

Voto: 6/10

Lo Huawei Nova 5T è uno smartphone piuttosto ordinario dal punto di vista del design. Frontalmente Huawei ha scelto di inserire la fotocamera in un piccolo foro, che lascia lo schermo quasi completamente sgombro.

Nella parte posteriore, invece, la quadrupla fotocamera è piuttosto prominente, difficile da ignorare. La scocca è realizzata in vetro e metallo, una scelta ormai del tutto comune. La finitura è piuttosto scivolosa, ma non più di altri smartphone in circolazione.

Huawei Nova 5T

Nonostante lo schermo da 6,26” è uno smartphone relativamente compatto (154.3 x 74 x 7.8 mm, 174 grammi), che riuscirete a utilizzare anche con una sola mano.

Il sensore di impronte è integrato nel pulsante di accensione, che risulta facile e comodo da raggiungere. Una scelta intelligente, che risulta tanto ergonomica quanto esteticamente ben riuscita. Il sensore funziona molto bene, ma in alternativa si può sfruttare il riconoscimento facciale.

Sotto ritroviamo una porta USB-C e un singolo altoparlante, oltre al cassettino per la SIM. Sopra c’è la porta IR (infrarossi) che permette di usare lo smartphone come telecomando per televisori, condizionatori e moltissimi dispositivi. Un dettaglio che pochi telefoni hanno, e quasi tutti sono Huawei o Xiaomi.

Fotografia

Voto: 7/10

Considerato il prezzo, è piacevole trovare una tripla fotocamera con il sensore principale da 48MP. Non è una cosa mai vista prima (lo Xiaomi Mi 9T ha una fotocamera simile e costa meno), ma non è nemmeno all’ordine del giorno in questa fascia di prezzo.

Grazie anche all’apertura f/1.8 lo Huawei Nova 5T se la cava più che bene di giorno, con fotografie dai colori precisi e ricche di dettagli. L’effetto bokeh è convincente e preciso, con il soggetto in primo piano ben definito e lo sfondo separato, senza artefatti lungo la linea di separazione.

Ci sono poi un obiettivo ultragrandangolare da 16MP f/2.2, un sensore per le macro e un sensore di profondità. Insieme, contribuiscono a generare scatti di buona qualità e conferiscono una notevole versatilità allo smartphone. Manca una lente con ingrandimento ottico, quindi in caso di necessità bisogna accontentarsi dello zoom digitale.

Huawei Nova 5T

Di default il Nova 5T scatta foto da 12MP, usando la tecnica quad-pixel per aumentare il livello di dettagli e la quantità di luce raccolta. Volendo è possibile scattare fotografie da 48MP, usando l’opzione manuale.

Con poca luce le prestazioni calano visibilmente, ma affidandosi alla modalità notturna si ottengono comunque risultati più che dignitosi. Le immagini notturne vanno benissimo se dovete guardarle sul piccolo schermo del telefono, e potrebbero essere meno adatte solo se volete fare stampe di grandi dimensioni.

Frontalmente abbiamo invece un sensore da ben 32MP, inserito in un foro nello schermo, una soluzione che evita il notch con eleganza. Anche qui sono presenti gli algoritmi di intelligenza artificiale, che ci sono sembrati un po’ troppo aggressivi.

Autonomia e prestazioni

Voto: 8/10

La batteria da 3.750 mAh non è enorme ma nemmeno sottodimensionata, appena più piccola rispetto ad altri modelli in questa categoria. Abbiamo rilevato che permette di usare il Nova 5T tutta la giornata senza problemi, e di arrivare a sera con circa il 20% di carica residua. In caso di bisogno, comunque, nella confezione è incluso un caricatore rapido da 22,5 watt, grazie al quale si può caricare la batteria del 50% in solo mezz’ora.

Il processore è il Kirin 980, lo stesso che troviamo sull’eccellente Huawei P30. Si tratta quindi di un processore potente, che conferisce allo smartphone velocità e reattività. Dal punto di vista delle prestazioni infatti va benissimo, grazie anche ai 6 o 8GB di RAM.

Conclusioni

Voto: 7/10

Pro

Contro

Come altri smartphone in questa fascia di prezzo, lo Huawei Nova 5T offre più di quanto ci si potrebbe aspettare. In effetti, lo si potrebbe vedere come un’alternativa economica ai top di gamma, se potete fare a meno della certificazione IP68 o delle prestazioni fotografiche al top.

Huawei Nova 5T

Inoltre ha uno schermo OLED, che in questa fascia di prezzo è ancora una relativa rarità.

Insomma le qualità non mancano, ma ne vale la pena? Sicuramente scegliendo il Nova 5T non vi pentireste, perché è un ottimo smartphone come abbiamo visto. D’altra parte ci sono modelli molto simili, o migliori per certi aspetti, a prezzi anche più interessanti. Per esempio il citato Xiaomi Mi 9T Pro oppure, forse ancora più consigliabile, il Mi 9T.

Insomma, lo Huawei Nova 5T è uno smartphone molto valido, ma dovrebbe costare un po’ meno.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Huawei MateBook X Pro
Tech 25 febbraio 2020

Huawei MateBook X Pro ufficiale

Dopo aver presentato il nuovo pieghevole Huawei Mate Xs che andrà a sfidare Galaxy Fold e Galaxy Z Flip di Samsung, il colosso cinese non si ferma e durante l’evento di ieri

Mate Xs
Tech 25 febbraio 2020

Huawei Mate XS ufficiale

Huawei ci riprova e dopo il Mate X presentato durante la scorsa edizione del Mobile World Congress di Barcellona, quest’anno è il turno di Mate Xs, ovvero un dispositivo pieghevole ancora più

huawei-p40
Tech 18 febbraio 2020

Huawei P40 forse avrà un sensore da 52 Megapixel

Huawei si appresta ad annunciare gli eredi di P30 e P30 Pro tra qualche settimana. La gamma P40 sarà costituita molto probabilmente da più dispositivi e i rumor a poco più di