Samsung Galaxy S20 Ultra 5G: performance e design al top

Di Vittorio Pipia @TotoRacing92 22 marzo 2020
Samsung Galaxy S20 Ultra

Samsung Galaxy S20 Ultra 5G è il top di gamma assoluto dell’azienda sudcoreana, in grado di imporsi nel mercato smartphone per le sue caratteristiche, non solo in termini di potenza assoluta, ma come usabilità, affidabilità e qualità fotografica.

Un buon smartphone deve avere velocità, autonomia e fotocamera e S20 Ultra 5G si spinge anche oltre, garantendo performance mai viste prima d’ora. È sicuramente il riferimento da battere per gli altri produttori di smartphone, perlomeno per quanto riguarda i dispositivi Android attualmente sul mercato.

Tanto pregio si scontra inevitabilmente con un prezzo che potremo definire di altissimo livello: da listino sono infatti necessari 1.379 euro per portarsi a casa la versione da 12 GB di RAM e 128 GB di archiviazione interna. Il dispositivo sarà disponibile a partire dal 25 marzo e potremo dunque valutare come il mercato reagirà a questo smartphone, grande e oseremmo dire, unico nel suo segmento. Noi lo abbiamo già provato e possiamo raccontarvi tutte le nostre impressioni in questa recensione.

Display

Voto: 9,5/10

Iniziamo dal protagonista assoluto del dispositivo, ovvero lo schermo. Galaxy S20 Ultra arriva a 6,9 pollici, con una raffinatezza unica, l’assenza quasi totale di cornici, tecnologia Dynamic AMOLED e risoluzione di 1440 x 3220 pixel unita a una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, sebbene questa sia raggiungibile solamente a risoluzione FullHD. Numeri che fanno impallidire l’attuale proposta.

Samsung galaxy S20 Ultra display

Il display è un Dynamic AMOLED di altissimo livello con colori incredibili.

Il pannello ha già ottenuto ben 12 riconoscimenti dal noto portale Displaymate e, oltre ai puri numeri, garantisce una qualità cromatica degna di un monitor professionale: 110% di copertura della gamma DCI-P3 e 139% dello spazio sRGB con neri assoluti e un contrasto molto elevato. Nella parte alta si scorge l’unica fotocamera frontale.

Non manca il supporto all’HDR10+ che permette di visualizzare contenuti compatibili come se si fosse nel salotto di casa. 6,9 pollici sono però davvero tanti e rendono S20 Ultra difficile da usare con una mano anche per chi, come me, ha le mani molto grandi. A ciò si aggiunge il peso di 222 grammi, in parte causato dall’enorme batteria da 5000 mAh di cui valuteremo le prestazioni più avanti.

Il top di gamma dell’azienda sudcoreana potrebbe risultare di difficile gestione anche per quanto riguarda il trasporto: nei nostri pantaloni siamo stati costretti a toglierlo dalle tasche per sederci.

Prestazioni

Voto: 9/10

La dotazione tecnica di partenza è praticamente la stessa di S20 e S20 Plus. Il processore è infatti l’Exynos 990 sulla versione europea, mentre in altri mercati è stato scelto lo Snapdragon 865. Il SoC è coadiuvato da 12 o 16 GB di RAM a seconda delle versioni e a 128 o 512 GB di archiviazione interna comunque espandibili tramite slot Micro-SD.

Samsung Galaxy S20 Ultra uso

Nell’uso quotidiano il terminale risulta sempre fluido e scattante.

Le prestazioni sono dunque all’altezza del prezzo e della fascia di mercato, con un’ottima fluidità in tutti gli ambiti, dalla navigazione, all’editing delle foto, passando per i social e i video. Qualsiasi operazione viene fatta in maniera fluida e senza alcun intoppo. Abbiamo però avuto l’impressione che il processore Exynos perda qualche punto se paragonato alla controparte di Qualcomm.

La batteria da 5000 mAh si è resa necessaria per sopperire all’avidità di risorse del display e del processore: se si imposta la risoluzione massima difficilmente si arriva a 4 ore di display attivo, mentre si ottiene qualcosa in più impostando la risoluzione FullHD+ e i 120Hz.

Non si fanno miracoli, ma si raggiungono agevolmente le cinque ore di uso anche intenso. Fortunatamente è presente la ricarica rapida. Completano la dotazione il Bluetooth 5.0, Wi-Fi 6ax dual-band, NFC, GPS A-GLONASS e BDS Galileo.

Samsung Galaxy S20 Ultra autonomia

L’autonomia è molto buona ma non sorprende rispetto ad altri smartphone.

Il comparto audio si compone invece di due altoparlanti realizzati in collaborazione con AKG in grado di riprodurre un suono ricco e coinvolgente. Il software è Android 10 con personalizzazione dell’interfaccia Samsung One UI 2.1, che consente peraltro di poter impostare Spotify come sveglia.

Fotocamera

Voto: 9/10

Oltre alle prestazioni, il vero fiore all’occhiello di questo Galaxy S20 Ultra 5G è il comparto fotografico nella parte posteriore che si compone di quattro sensori: il principale ha una risoluzione di 108 Megapixel con obiettivo con apertura f1.8 e stabilizzazione ottica dell’immagine. Si aggiungono un secondo da 12 Megapixel con ottica grandangolare, un terzo da 48 Megapixel con obiettivo tele e infine quello per la profondità di campo di soli 0,3 Megapixel.

Samsug Galaxy S20 Ultra Foto 108 MP

Le foto con il sensore da 108 Megapixel sono ultra dettagliate.

Il teleobiettivo è molto particolare in quanto permette di effettuare uno zoom 4X, ibrido 10X e digitale fino a 100X; quest’ultima è però una possibilità più di marketing che utilizzabile nell’uso quotidiano. La perdita di qualità è sensibile e difficilmente riusciamo a immaginare uno scenario in cui l’utente che lo usa abbia veramente bisogno di tale quantitativo di zoom.

Salvo qualche eccezione o per stupire gli amici fotografando dettagli altrimenti impossibili da vedere, non è questo uno dei motivi per puntare l’S20 Ultra.

Discorso a parte per il sensore principale da 108 Megapixel che garantisce una resa a dir poco eccezionale, con dettagli, colori e particolari difficilmente replicabili da altri smartphone attualmente sul mercato. Un occhio inesperto farebbe fatica a distinguere le foto di questo smartphone con quelle effettuate da una mirrorless o reflex anche di fascia alta. Bene anche il grandangolo, e la fotocamera anteriore da 40 Megapixel in grado di restituire anche un ottimo effetto sfocato.

Samsung Galaxy S20 Ultra Foto zoom

Lo zoom ottico è di sicuro effetto e consente di catturare dettagli altrimenti invisibili.

Per continuare la lista delle specifiche, S20 Ultra può anche registrare video in 8K a 24 fps, per un dettaglio incredibile. Anche in questo caso però, risulta difficile godere pienamente del dettaglio, a meno di non avere un display con tale risoluzione. Più sfruttabile il 4K a 60 fps, oppure gli svariati effetti di slow-motion in FullHD.

Verdetto

Voto: 9/10

Galaxy S20 Ultra è il dispositivo pensato per chi non ha limiti di budget, non vuole alternative e pretende il meglio che il mercato possa offrire. Attenzione però, perché non è il dispositivo perfetto, i compromessi ci sono: ergonomia poco pratica nell’uso quotidiano, autonomia non alla pari con altri dispositivi come Asus Zenfone 6, connettività 5G non realmente usabile nel nostro Paese e infine un prezzo ormai allineato agli standard di Apple.

Fotocamera posteriore

La fotocamera posteriore è composta da quattro sensori.

Di certo però è impossibile non rimanere affascinati da così tanta potenza. Per chi volesse risparmiare qualcosa, Galaxy S20 in versione standard risulta nel complesso un’alternativa più solida, usabile e concreta rispetto a S20 Ultra, che forse si spinge addirittura più in là del dovuto.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti