Vivo Apex 2020: ecco le caratteristiche

Di Vittorio Pipia @TotoRacing92 28 febbraio 2020
apex 2020

Vivo ha finalmente annunciato il nuovo top di gamma Apex 2020, un prodotto pronto a sfidare i concorrenti più agguerriti come Samsung Galaxy S20 Plus e S20 Ultra, ma anche il top di gamma Apple iPhone 11 Pro. L’azienda, che potrebbe presto sbarcare anche in Europa e che sta ottenendo un grande successo in patria, sta investendo tantissimo in ricerca e sviluppo e Apex 2020 dà in effetti l’impressione di essere uno smartphone arrivato dal futuro.

Nella parte frontale è infatti presente un display da 6,45 pollici con risoluzione di 2330 x 1080 pixel e dotato di angoli curvi con un angolo di 120°. Tale caratteristica dona una sensazione di continuità tra il display e la scocca del dispositivo, che per certi versi è impressionante. Perlomeno questa è la sensazione che si ha guardando le immagini, in attesa di poter provare lo smartphone.

vivo apex 2020

Vivo Apex 2020 integra tante nuove tecnologie.

Un’altra peculiarità è senz’altro la fotocamera frontale, incastonata direttamente nel display senza fori, notch o meccanismi di fotocamera a scomparsa. La tecnologia usata ha permesso a Vivo di variare la disposizione dei pixel attorno alla fotocamera. Tali pixel riescono a variare la trasmittanza fino a 6 volte, eliminando così la diffrazione e qualsiasi interferenza con il modulo fotografico. Potrebbe essere l’inizio della scomparsa del notch.

Il processore è il nuovissimo Snapdragon 865 di Qualcomm, coadiuvato da 12 GB di RAM e 256 GB di archiviazione interna. Si tratta di un hardware estremamente competitivo che va a posizionare questo smartphone direttamente nella fascia più alta del mercato. Il software è Android 10 mentre non è stata comunicata la capacità della batteria interna, che è però compatibile con la ricarica rapida fino a 60 W.

Nella parte posteriore fa bella mostra di sé il comparto fotografico su un modulo di forma circolare. I sensori sono due: il primo da 16 Megapixel è abbinato a un obiettivo con zoom ottico compreso tra i 5X e i 7,5X, mentre il secondo ha una risoluzione di 48 Megapixel ed è coadiuvato da uno stabilizzatore ottico di tipo cardanico, ovvero un vero e proprio gimbal come il Ronin S, in miniatura. Un primato assoluto nel settore smartphone.

Dunque davvero tantissime novità per quanto riguarda questo Vivo Apex 2020, che potrebbero poi essere di ispirazione per tante altre aziende nel corso del 2020.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 6 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti