Tech 13 settembre 2019

Recensione Galaxy Note 10

Samsung Galaxy Note 10

Presentato alcune settimane fa, il Samsung Galaxy Note 10 è l’ultimo top di gamma Samsung, nonché l’erede del Samsung Galaxy Note 9. Questa volta ci sono due diversi modelli: il Galaxy Note 10 oggetto di questa recensione, e il Samsung Galaxy Note 10 Plus. Più grande e più potente, il modello Plus è quindi etichettabile come il “vero” top di gamma 2019. Il Galaxy Note 10 però offre tutti i vantaggi dell’altro modello, è un po’ più maneggevole e costa meno; tutto considerato, forse è quindi persino preferibile.

Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 Plus

Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 Plus

Naturalmente ritroviamo la S Pen integrata; i Galaxy Note sono ancora gli unici smartphone ad avere il pennino incluso nella confezione, nonché un alloggio integrato nel corpo del dispositivo. La S Pen inoltre è un accessorio intelligente e funzionale, che permette di prendere appunti, ritoccare immagini, giocare e persino controllare lo smartphone a distanza.

 

Design

Voto: 9/10

Rispetto al Galaxy Note 9, comunque, il Note 10 non presenta enormi novità (per quello bisogna orientarsi sul Note 10+). È più sottile e ha una nuova veste estetica, nuovo e più potente hardware e una fotocamera leggermente migliore. Non molto in effetti, e qualcuno potrebbe chiedersi perché non prendere il modello dell’anno scorso.

Una ragione potrebbe essere lo schermo Infinity-O, nome con cui Samsung descrive il design a tutto schermo introdotto con il Galaxy S10 e il Galaxy S10+, con un piccolo foro per ospitare la fotocamera frontale. Nel caso del Galaxy Note 10, questo foro è in posizione centrale.

Samsung Galaxy Note 10

L’altro dettaglio interessante è che, rispetto al Note 9, il Galaxy Note 10 di Samsung è un po’ più piccolo, più leggero e più maneggevole: misura 72 x 151 x 7.9 mm e pesa 168. Usarlo con una mano comunque non è semplice, ma non è nemmeno una possibilità del tutto esclusa.

Il sensore per le impronte digitali passa sul lato frontale, sotto lo schermo. Una scelta che migliora nettamente l’ergonomia, rispetto al sensore posteriore del Galaxy Note 9 e, in generale, dei top di gamma fino al 2018. C’è un solo altoparlante, che però può funzionare in combinazione con la capsula auricolare e generare un suono tutto sommato di qualità, sicuramente di alto livello per uno smartphone: usarlo come vivavoce o guardare un video è un’esperienza più che piacevole. Ma come ogni telefono, se lo usate per ascoltare musica lascerà parecchio a desiderare.

Il design è, come prevedibile, di altissimo livello. Non c’è praticamente cornice su nessun lato, e il Galaxy Note 10 si mostra, di fatto, come uno smartphone tutto schermo. Tanto che il rapporto tra corpo e schermo è del 90,9%, un valore altissimo e praticamente ineguagliabile… se non da altri smartphone con questo tipo di design. Tra i difetti del design, va citata senza dubbio la mancanza del jack da 3,5 mm. Però Samsung ha messo nella confezione un paio di auricolari con connettore USB-C, che andranno bene per la maggior parte delle persone.

Nell’insieme il design del Galaxy Note 10 è davvero di grande impatto, grazie anche alle nuove finiture cromatiche sviluppate da Samsung. È impressionante anche perché è estremamente compatto considerando lo schermo da 6,3 pollici. Se non vi disturba la mancanza del jack o dello slot microSD, forse potrebbe interessarvi il fatto che scivola facilmente (meglio usare una custodia protettiva), e che si sporca come niente. Si tratta di piccole cose, ma viste le cifre in gioco ogni dettaglio conta, naturalmente.

Schermo

Voto: 10/10

Lo schermo, un pannello AMOLED da 6,3”, è forse la novità più rilevante rispetto all’anno scorso. La risoluzione, però, è inferiore rispetto a quella del Galaxy Note 9, solo 1080×2280 pixel. È sicuramente adatta alla stragrande maggioranza delle persone, e con una densità di 401 PPI è nitidissimo … ma non il più nitido in circolazione. Se volete il meglio sul mercato, non lo avrete con lo schermo del Galaxy Note 10.

Samsung Galaxy Note 10

È però uno schermo molto luminoso (oltre 670 nits), ha colori estremamente precisi e naturali (a meno di modificare le impostazioni). Usato all’esterno, anche sotto la luce diretta del sole è perfettamente utilizzabile, e da questo punto di vista potrebbe essere lo schermo migliore del mondo – e secondo alcuni effettivamente lo è. La compatibilità HDR è la ciliegina sulla torta, e lo rende perfetto per godersi un film o una serie TV.

S Pen

Voto: 8/10

Ritroviamo la possibilità di scrivere a mano sul Note 10, e poi lo smartphone si occuperà di “tradurre” la vostra scrittura in normale testo digitale. Non è una cosa che funziona bene il 100% delle volte, ma è utile e nella maggior parte dei casi fa ciò che ci si aspetta. Samsung però potrebbe rivedere il software per rendere le funzioni avanzate di scrittura più facili da trovare e utilizzare. In ogni caso, se avete l’abitudine di prendere appunti, il Galaxy Note 10 può essere una svolta nella vostra vita.

Inoltre la S Pen si può “agitare” in aria per eseguire alcuni comandi, come cambiare fotocamera o modalità di scatto. Una novità simpatica, ma non qualcosa per cui perdere la testa. Probabilmente risulteranno utili solo a chi usa lo smartphone su un treppiede, e non si tratta esattamente di un esercito di utenti.

Fotocamera

Voto: 8/10

La fotocamera è migliorata rispetto a quella del Galaxy Note 9, ed è praticamente la stessa del Galaxy S10 ed S10+. C’è un sensore principale da 12MP, un teleobiettivo 2x da 12MP e un ultragrandangolo da 16MP. Lo zoom non è certo tra i più potenti, ma può rivelarsi utile di tanto in tanto; come abbiamo visto con altri smartphone, però, è il supergrandangolo a rivelarsi divertente ed effettivamente utile in molte situazioni.

La qualità fotografica è quella del Galaxy S10, pixel più o pixel meno. E parliamo di prestazioni fotografiche tra le migliori nel mondo degli smartphone; qualsiasi sia il vostro obiettivo da questo punto di vista, il Samsung Galaxy Note 10 non vi deluderà. Per alcuni aspetti preferite un modello come il Pixel 3, mentre il nuovo Samsung si distingue per altre cose; alla fine sarà una questione di gusti personali, ma le differenze sono sottili e solo i più esperti ci faranno caso.

Hardware e prestazioni

Voto: 9/10

Per l’Italia, è stato scelto il processore Exynos 9825, con tecnologia EUV a 7 nm. Ci sono poi 8GB di RAM e ben 256GB di archiviazione, davvero tanti. Ma se ne voleste di più non potrete espandere la memoria con una scheda microSD, perché Samsung ha riservato questa caratteristica al Galaxy Note 10+.

Le prestazioni sono altissime, e il Samsung Galaxy Note 10 è senza dubbio tra gli smartphone più potenti del 2019. È per questo destinato a durare, e anche tra qualche anno l’interfaccia Samsung One UI e le applicazioni saranno fluide e reattive.

Da ricordare che anche il Samsung Galaxy Note 10 offre la funzione DeX. Significa che potrete collegarlo a uno schermo, tastiera e mouse, e l’interfaccia si trasformerà per un’esperienza desktop non troppo lontana da quella di Windows. L’applicazione DeX per Windows e MacOS, inoltre, permette di fare la stessa cosa usando un computer: praticamente vedrete l’interfaccia DeX in una finestra di Windows. È probabilmente il modo più facile di usare Android sul computer, almeno fino all’arrivo di Android 10 – che dovrebbe portare questa funzione su tutti gli smartphone compatibili.

Samsung Galaxy Note 10

 

Samsung, quindi, è da considerarsi all’avanguardia per quella tendenza (ancora minoritaria) che punta a trasformare smartphone e tablet in veri sostituti di Windows e MacOS. Al momento ci sono alcuni problemini da risolvere, come il fatto che DeX su Windows scatta più del dovuto, ma è una strada segnata che probabilmente darà i suoi frutti tra qualche anno.

Batteria

Voto: 8/10

Samsung ha optato per una batteria da 3.500 mAh nel Note 10. Lo smartphone supporta la ricarica wireless, e anche la funzione Wireless PowerShare, per ricaricare dispositivi compatibili come cuffie, smartwatch e altri smartphone.

La batteria non è molto grande ma si riesce comunque a usare il Galaxy Note 10 una giornata intera senza grossi problemi. All’occorrenza comunque la ricarica veloce da 25W è di aiuto, ma purtroppo Samsung ha realizzato quella da 45 watt in esclusiva per il Samsung Note 10+, e il caricatore specifico sarà venduto separatamente.

Giudizio finale

Voto: 9/10

PRO

CONTRO

In conclusione, il Galaxy Note 10 è uno smartphone eccezionale. Non ci aspettavamo nulla di meno, ma è interessante notare che considerando il prezzo questo smartphone è sia un aggiornamento valido del Galaxy Note 9, e sia (soprattutto) un’alternativa ragionevole e meno costosa rispetto al più grande Galaxy Note 10+.

Se vi piacciono i Note probabilmente è per il pennino, e con il Note 10 potete avere tutte le qualità, un design più compatto e maneggevole, e un prezzo più contenuto. Se invece volete risparmiare, probabilmente preferite il Samsung Galaxy Note 9, ma dovrete rinunciare ad alcune delle innovazione più moderne.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Galaxy Note 10 Plus
Tech 5 settembre 2019

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Il Samsung Galaxy Note 10 Plus o Note 10+ è il più recente top di gamma dell’azienda sudcoreana e il successore del tanto apprezzato Galaxy Note 9. La gamma Note negli anni

Galaxy Note 10 vs Galaxy Note 9
Tech 9 agosto 2019

Samsung Galaxy Note 10 vs Samsung Galaxy Note 9

Samsung ha appena presentato il Galaxy Note 10, insieme al Galaxy Note 10 Plus. Il dispositivo più grande è effettivamente il vero nuovo top di gamma del 2019, ma è forse il

Galaxy Note 10
Tech 8 agosto 2019

Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 Plus ufficiali

Il nuovo top di gamma Samsung è finalmente ufficiale, e per la prima volta la famiglia Galaxy Note si sdoppia. L'erede del Galaxy Note 9 infatti è il Galaxy Note 10 Plus,