Come struccarsi correttamente e perchè è importante farlo

Di Irene Bicchielli 30 marzo 2019
struccarsi alla sera

Capita a tutte noi di tornare a casa la sera stanche e di crollare a letto senza struccarsi. Eppure, rimuovere il trucco e pulire la pelle prima di dormire è una tappa importantissima della skincare quotidiana e, se saltarla ogni tanto non avrà gravi conseguenze, farlo sistematicamente può davvero rovinare la nostra pelle. Un piccolo trucco per non dimenticare mai questo passaggio è farlo appena rientrate a casa: se sapete che non uscirete più, dedicate subito dieci minuti allo struccaggio così poi sarete libere di addormentarvi sul divano senza pensieri! Ma perché è così importante struccarsi la sera? E qual è il modo corretto di farlo? Scopriamolo in questo articolo.

5 motivi per cui è importante struccarsi la sera

Così come lavarsi i denti è importante per la nostra salute orale, struccarsi lo è altrettanto per la salute della nostra pelle. Ecco perché.

  1. La pelle si secca. Basta dare un’occhiata al viso la mattina dopo non essersi struccate per rendersi conto di come sia poco luminosa e bella ma, a lungo andare, le cose peggiorano ulteriormente: se si trascura la fase di struccaggio serale, la pelle apparirà più spenta e più secca, addirittura in alcuni punti potrebbe risultare screpolata.
  2. La pelle invecchia. Lavarsi bene il viso e rimuovere il trucco è importante anche per mantenere giovane la nostra pelle ed evitare la comparsa precoce di rughe d’espressione e segni del tempo; non struccarsi, infatti, incrementa l’esposizione ai radicali liberi e danneggia il collagene, facendo invecchiare la pelle più rapidamente.
  3. La pelle è a rischio imperfezioni. La pelle coperta di trucco trattiene le impurità con cui veniamo a contatto durante il giorno, che ostruiscono i pori e mettono a rischio imperfezioni e brufoletti anche la pelle più perfetta, figuriamoci quelle già problematiche! Secondo i dermatologi, chi non si strucca ha il 20% in più di probabilità di avere brufoli e punti neri.
  4. La pelle non assorbe i prodotti. È dimostrato che la notte è il momento in cui la pelle assorbe meglio i prodotti come creme e sieri; se non vi struccate la sera, sicuramente non utilizzerete nemmeno la vostra crema notte, precludendovi così la possibilità di coccolare il vostro viso con i prodotti migliori per lui che agiscono mentre dormiamo.
  5. La pelle appare spenta. Per chi vive in città, struccarsi la sera è ancora più importante perché, durante il giorno, il nostro viso viene a contatto con smog, inquinamento e impurità di ogni genere che, a lungo andare, renderanno la pelle spenta, poco luminosa e poco tonica.

Insomma, struccarsi è forse il passaggio più importante di qualsiasi skincare quindi non possiamo sottovalutare questo step se desideriamo una pelle bella e in salute. Ma come fare? Quali sono i migliori prodotti e le differenze?

Come struccarsi nel modo corretto e quali prodotti usare

Lavare via qualsiasi traccia di trucco è dunque uno step fondamentale per avere una bella pelle: la pelle pulita e libera respira meglio e accoglie qualsiasi trattamento faremo dopo; i pori assorbono i principi attivi della nostra crema preferita e consentono di migliorare l’aspetto e la salute della nostra pelle. Scegliere i prodotti giusti può apparire complicato però, proprio perché in commercio troviamo tantissime opzioni e non tutti conoscono le differenze. Ecco una breve guida.

Acqua micellare

Una delle tendenze degli ultimi anni sono le acque micellari: si tratta di un prodotto dalla consistenza liquida, acquosa, che è in grado di catturare lo sporco e il trucco con un’azione molto leggera e senza lasciare residui. Basta versarne una piccola quantità su un dischetto di cotone e passarlo sul viso, occhi e labbra comprese, senza bisogno di risciacquare. Adatta alle pelli più delicate, ha un unico svantaggio: potrebbe non essere sufficiente per rimuovere un trucco strong visto che, appunto, ha un’azione leggera e delicata. Uno dei migliori prodotti attualmente in commercio è Bioderma Sensibio H2o, una soluzione micellare in due versioni: una per le pelli grasse e una per le pelli sensibili, che detergono e puliscono in profondità.
Bioderma Sensibio H2O Soluzione Micellare Struccante

Latte detergente

Ha una consistenza cremosa ed è uno dei tradizionali metodi per struccarsi la sera, proposto oggi in tantissime versioni per ogni tipo di pelle. Bisogna stenderlo uniformemente sul viso e massaggiare per rimuovere ogni traccia di trucco oppure si può utilizzare un dischetto di cotone; poi, va risciacquato accuratamente. Dopo il latte detergente, buona regola sarebbe utilizzare un tonico in modo da riequilibrare la pelle e pulirla ancora più a fondo. Per le pelli particolarmente secche, meglio usare un prodotto specifico come Avène Latte Detergente Delicato, che purifica delicatamente e non ha bisogno di risciacquo; per chi non ha esigenze specifiche, invece, è perfetto il Latte Detergente Delicato Cera di Cupra, a base di miele, che lascia la pelle morbida e liscia.
Avene Latte Detergente Delicato

Olio struccante

Infine, una possibilità meno frequente ma dai molteplici vantaggi è quella di struccarsi usando un olio: si tratta di un metodo molto delicato ma potente, indicato per chi ha una pelle grassa o mista. A contrario di quanto si potrebbe pensare, infatti, un olio struccante non andrà ad asciugare in modo eccessivo il sebo e riequilibrerà naturalmente questa funzione della nostra pelle. L’olio cattura il trucco e le impurità, creando una sorta di barriera tra la pelle e l’acqua ed evitando stress e irritazioni alla pelle; generalmente si massaggiano sul viso asciutto e poi si rimuovono con l’acqua. Jowae Olio Struccante è composto al 99% da ingredienti naturali ed elimina le particelle e le impurità accumulate sul viso lasciando la pelle morbidissima.
 Jowae Gel Olio Struccante

Struccanti classici

Infine, ci sono i classici struccanti: sono la tipologia più conosciuta e utilizzata, basta versarne qualche goccia su un dischetto di cotone, massaggiarlo su viso, occhi e labbra senza strofinare e infine rimuovere con un po’ d’acqua. Gli struccanti bifasici sono una delle ultime tendenze perché hanno un’azione più potente di quelli tradizionali ma sono altrettanto delicati: composti per metà acqua e per metà olio, vanno agitati prima di essere usati e sono perfetti per il trucco più coprente, anche quello waterproof. Uno dei migliori struccanti bifasici è La Roche Posay Respectissime, specifico per trucchi waterproof e rispettoso anche delle pelli più sensibili.
La Roche Posay Respectissime

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti