Tech 27 settembre 2020

Come convertire i video di YouTube in file audio

youtube_to_audio

Quante volte è capitato di trovare su YouTube un mix di brani musicali o una traccia che non è disponibile sui negozi online o sui servizi di streaming? In questi casi convertire un filmato in una traccia MP3 può essere una soluzione molto utile, che consente di trasformare anche intere playlist in tracce audio da poter poi ascoltare sul proprio computer o sul proprio smartphone, dopo averle trasferite.

Per quanto una rapida ricerca su internet sembri la soluzione migliore, non è così semplice. Molti siti propongono, infatti, di aiutarvi a convertire un filmato di YouTube in MP3 ma non sempre si tratta di piattaforme sicure e ci si può imbattere in siti ingannevoli.

Una delle soluzioni migliori è scaricare un programma adatto a questo scopo, un’opzione che richiede un po’ più di tempo ma che allo stesso tempo non espone il vostro computer a troppi rischi. Anche in questo caso, però, bisogna sapersi orientare e quindi cercheremo di darvi qualche indicazione sui programmi più affidabili per il vostro scopo.

Convertire da YouTube a MP3: quello che c’è da sapere

Convertire da YouTube a MP3

L’aspetto più importante da sapere quando si vuole convertire un filmato di YouTube in MP3 è che non bisogna andare contro i termini di servizio della piattaforma. In sostanza, ricordate sempre che per scaricare le tracce audio dei video bisogna sempre avere l’autorizzazione da parte di chi ne detiene i diritti. In caso contrario, vi esporrete a possibili contestazioni. Di per sé, però, l’uso e il download dei programmi già citati, è consentito.

Al di là di questo avviso estremamente importante, c’è anche un aspetto che riguarda la qualità. Solitamente nei file audio questa viene definita dal formato (lo standard MP3 andrà bene per la maggior parte degli utenti) e anche dal bitrate. Ecco perché l’ideale sarebbe riuscire a ottenere file che hanno un valore da 192 kbps in su, in modo da avere una resa migliore se si ascolta la musica con cuffie dal suono particolarmente definito come le Sony WH-1000XM3 oppure altre cuffie bluetooth di alto livello, come gli auricolari Apple AirPod Pro di seconda generazione.

Ovviamente se volete la qualità massima, estrarre le tracce audio dai vostri CD è l’alternativa ideale. Dopo che gli MP3 sono diventati ormai lo standard da anni, il formato su disco ottico sembra destinato tornare alla ribalta in futuro com’è accaduto con i vinili e, non a caso, ci sono già dei progetti in corso per mettere in commercio nuovi modelli di lettori CD portatili.

Convertire da YouTube a MP3: i programmi consigliati

Tenendo conto delle indicazioni che vi abbiamo dato, vogliamo proporvi tre programmi gratuiti che possono tornarvi utili per scaricare tracce audio dai filmati di YouTube. Il primo lo abbiamo scelto per la qualità dei singoli file che è in grado di garantire, il secondo perché è privo di tutte quelle pubblicità o quei software in bundle che potrebbero infastidirvi e il terzo perché permette anche di estrarre dai CD le tracce audio.

Clipgrab: Il programma con la ricerca video integrata e bitrate a 256 kbps

A differenza di altri programmi che richiedono di dover copiare e incollare un link, Clipgrab permette anche di effettuare una ricerca video direttamente dall’interfaccia. Inserendo nella barra di ricerca le parole chiave, sarà possibile vedere una serie di risultati e scegliere il video in modo da far partire automaticamente il download.

Clipgrab

L’interfaccia di questo programma è tra le più pratiche in questo genere di software dato che non solo permette di effettuare una ricerca interna ma anche di scegliere prima di ogni conversione la cartella nella quale scaricare il file. Anche se le opzioni sul formato audio sono poco immediate (dato che sono le stesse dei video), scegliendo file MP3 a HD 1080 a 60p si potrà scaricare la versione a 256 kbps, uno dei valori più alti che ci sia capitati di trovare in questi programmi gratuiti.

 4K Video Downloader: niente pubblicità o software indesiderati

Quando si scaricano dei programmi è molto facile imbattersi in pubblicità o in tentativi di farci installare software indesiderato. 4K Video Downloader non ha, per fortuna, niente di tutto questo. Trattandosi di un programma che permette innanzitutto di scaricare video e poi anche tracce audio, bisogna un minimo agire sulle impostazioni. L’interfaccia è molto leggera ed essenziale: una volta copiato un link da YouTube, basta andare su Incolla il collegamento e il programma automaticamente riconoscerà l’indirizzo in cui vi permetterà di scegliere se scaricare tutto il video o estrarre solo l’audio. A questo punto potrete scegliere fra tre possibili formati: MP3, M4A o OGG.

4k Video Downloader

Se l’assenza di pubblicità e software indesiderati rappresentano un grosso incentivo, il punto debole della versione gratuita di 4K Video Downloader è che nell’estrarre l’audio permette di selezionare solo un bitrate che arriva fino a 128 kbps, non permettendo di scaricare a 192 kbps, ovvero la frequenza ottimale minima. In compenso, questo programma permette di estrarre intere playlist, fino a un massimo di 24 video.

Any Video Converter Free: il programma con più opzioni

Dal punto di vista delle opzioni Any Video Converter Free è uno dei programmi più completi. Oltre ai video, permette di scaricare le tracce audio dei video di YouTube ma anche di estrarre i brani da un CD musicale. Nonostante questo vantaggio di partenza, l’interfaccia di Any Video Converter Free è poco diretta e molto dispersiva. Dopo aver incollato il video del filmato di YouTube, dovrete cliccare Aggiungi URL ma facendo attenzione a selezionare dalla freccetta del pulsante Scaricare file musicali. Una volta aperta la finestra successiva, il programma non riconoscerà automaticamente il link e dovrete incollarlo cliccando sull’icona a forma di più che c’è accanto.

Any Video Converter Free

A quel punto potrete avviare il download in base alle impostazioni che avete scelto. Sicuramente una finestra di dialogo contestuale sarebbe stata utile, ma il menu delle opzioni audio si può richiamare dall’interfaccia, e anche in questo caso non è molto immediato. Nonostante sia comunque più complesso di 4K Video Downloader, questo programma permette di scaricare brani fino a 160 bitrate audio, un valore che è comunque superiore a quello permesso da altri concorrenti, anche se, come abbiamo detto, non ottimale.

Luca Salerno
Luca Salerno

Da circa 17 anni mi occupo di giornalismo ed editoria, mentre ad ancora prima risale la mia passione per la tecnologia iniziata nei lontani anni ‘80 con un Commodore 64. Questi due interessi sono stati sempre una costante nella mia vita e ritengo che riuscire a conciliarli nella mia attività professionale sia un vero privilegio.

La mia formazione universitaria in Scienze...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

come salvare i contatti su gmail
Tech 16 ottobre 2020

Come salvare la rubrica del proprio smartphone su Gmail

Conservare i propri contatti sulla memoria dello smartphone, su una scheda SD o sulla SIM può sembrare la scelta più veloce e pratica per gestire la propria rubrica. E senza dubbio lo è,

Cuffie Bluetooth, come scegliere
Tech 21 settembre 2020

Cuffie Bluetooth: come sceglierle e quali comprare

(Questo articolo, pubblicato nel Magazine di Trovaprezzi.it il 10 marzo 2019, è stato aggiornato in data 21 settembre 2020) Quando si tratta di cuffie e auricolari ci sono tantissimi diversi modelli tra

gmail
Tech 20 settembre 2020

Gmail: 5 trucchi e funzioni nascoste per usarlo al meglio

Gmail è uno dei servizi di posta elettronica più usati al mondo, sia su smartphone Android che Apple, ma anche da PC e da tantissimi altri dispositivi. Dal Samsung Galaxy A51 allo