Tech 22 maggio 2020

Google Traduttore introduce la trascrizione istantanea

Google translate

Google Traduttore è uno degli strumenti più utilizzati nell’era odierna. La progressiva globalizzazione e il costante aumento dei viaggi ha spinto molte persone a dotarsi di strumenti di traduzione veloce in modo da poter comunicare facilmente.

Gli smartphone hanno sicuramente favorito l’uso di questi strumenti: prima di tutto perché sono sempre connessi a Internet e in secondo luogo per la grande disponibilità di applicazioni di traduzione. Tra queste Google Traduttore gioca un ruolo cruciale in quanto sviluppata dal colosso di Mountain View e completamente gratuita. Di recente l’applicazione si è aggiornata con la nuova funzionalità “Trascrivi” che ha aggiunto nuove lingue tra cui proprio l’italiano.

Una volta selezionata la funzione, sarà sufficiente iniziare a parlare, per consentire a Google di sentire la nostra voce e tradurla nella lingua desiderata. Potremo dunque pronunciare una frase in italiano e vedere sullo schermo il testo in inglese o viceversa. Si tratta comunque di uno strumento ancora in fase iniziale che lascia spazio a qualche errore ma che nella realtà potrebbe diventare un valido alleato per tutti.

Translate

La nuova icona “Trascrivi” permette di trascrivere in un’altra lingua le frasi pronunciate.

Per il momento non è ancora possibile salvare le trascrizioni ma la leaker Jane Manchun Wong ha dichiarato sul suo profilo Twitter ufficiale che sarà una funzione che verrà aggiunta quanto prima.

L’azienda di Mountain View procede dunque per la sua strada di voler ridurre il più possibile le barriere linguistiche, non solo tramite l’applicazione dedicata, compatibile sia con smartphone android come Pixel 4 e OnePlus 8 che iOS come iPhone, ma anche tramite l’uso dell’assistente vocale. Google Assistant può infatti trasformarsi in un vero e proprio interprete traducendo in tempo reale le frasi dette dagli utenti.

Un mondo dunque in cui lo sviluppo è decisamente vivo. Sul mercato sono tantissimi i dispositivi che permettono di tradurre in tempo reale la lingua parlata in un’altra lingua, ma sicuramente è molto più comodo avere questa tecnologia sul proprio smartphone.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

pixel 4a
Tech 18 maggio 2020

Google Pixel 4a costerà meno di Pixel 3a?

L’erede di Google Pixel 3a potrebbe vedere la luce il prossimo 22 maggio. A ridosso della presentazione ufficiale le indiscrezioni riguardo al nuovo smartphone targato Google continuano ad aumentare e le ipotesi

Pixel 4a
Tech 4 maggio 2020

Google Pixel 4a forse in arrivo il 22 maggio

Google Pixel 4a è sicuramente tra i dispositivi più chiacchierati del momento. Questo nuovo smartphone di Google si posizionerà nell'affollato segmento medio-alto, ovvero quello di smartphone con prezzi compresi tra i 400

P30 Pro
Tech 4 maggio 2020

Huawei P30 Pro New Edition avrà i servizi Google integrati?

Huawei non si ferma e sembrerebbe pronta ad annunciare un nuovo dispositivo di fascia alta. Si tratterebbe del P30 Pro New Edition, ovvero una versione migliorata del P30 Pro presentato lo scorso anno,