Galaxy Z Fold3: c’è una data di presentazione

Samsung dovrebbe presentare i nuovi smartphone pieghevoli, Galaxy Z Fold3 e Galaxy Z Flip2, nel corso dell'estate. Spuntano dettagli sulla data.
Di Lucia Massaro @LuciaMassaro1 14 giugno 2021
Galaxy Z Fold2

Samsung si prepara all’evento Galaxy Unpacked estivo. Dopo la presentazione della nuova generazione di Galaxy S21 a gennaio, il colosso di Seul dovrebbe tenere un altro importante evento di lancio nel corso dell’estate. Solitamente, questo periodo è dedicato alla gamma Galaxy Note, che però sembra essere arrivata al capolinea. A prendere il posto da protagonisti saranno i successori di Galaxy Z Fold2 e Galaxy Z Flip.

Qual è dunque la data di presentazione? Un primo indizio ci viene dato da una fonte affidabile, Max Weinbach, che su Twitter ha lasciato intendere che la data scelta da Samsung è il 3 agosto. Il post continua facendo riferimento probabilmente ai nuovi Galaxy Z Fold3 3 e Galaxy Z Flip2 e alla nuova generazione di Galaxy Watch 4. La data sembra attendibile perché – come detto – coincide con il periodo in cui solitamente il gigante sudcoreano tiene il secondo Galaxy Unpacked dell’anno.

Galaxy Unpacked agosto 2021

Tweet di Max Weinbach

Secondo alcune indiscrezioni emerse Galaxy Z Fold3, lo smartphone pieghevole con chiusura a libro, sarà il primo prodotto Samsung a integrare una fotocamera direttamente sotto lo schermo. Una soluzione già vista a bordo di ZTE Axon 20 5G, poi abbandonata, e su cui stanno lavorando anche OPPO e Xiaomi. Inoltre, il successore di Galaxy Z Fold2 dovrebbe supportare la S-Pen a ulteriore conferma dell’abbandono della serie Galaxy Note da parte di Samsung. Infine, ci si aspetta un miglioramento della piattaforma hardware e altre soluzioni software per sfruttare al meglio il form factor di Galaxy Z Fold3 e anche di Galazy Z Flip2 che – ricordiamo – ha una chiusura a conchiglia.

L’attenzione però, potrebbe essere incentrata anche sui futuri wearable del colosso di Seul, i successori di Galaxy Watch 3 e Galaxy Watch Active 3. I futuri smartwatch, infatti, saranno basati su un nuovo sistema proprietario sviluppato da Samsung in collaborazione con Google. La piattaforma unificata sarà la perfetta sintesi dei punti di forza di wearOS da una parte e Tizen OS dall’altra.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti