Fitbit Charge 5 è ufficiale: un fitness tracker premium

Fitbit Charge 5 introduce finalmente un display AMOLED a colori e funzioni avanzate per la salute: ECG e scansione EDA per il livello di stress.
Di Lucia Massaro @LuciaMassaro1 26 agosto 2021
Fitbit Charge 5

Dopo le tante indiscrezioni dei giorni scorsi, Fitbit – ormai di proprietà di Google – ha annunciato ufficialmente Fitbit Charge 5. Il fitness tracker premium che alza il prezzo rispetto a Charge 4, ma che migliora in molti aspetti, introducendo funzioni che fino a questo momento abbiamo visto su smartwatch più costosi come Apple Watch o Fitbit Sense. Proprio da quest’ultimo, eredita le funzioni più importanti per la salute: dalla possibilità di effettuare una sorta di elettrocardiogramma (ECG) alla scansione EDA per la rilevazione del livello di stress dell’utente.

Se la quarta generazione aveva introdotto il GPS, Fitbit Charge 5 guadagna finalmente un display AMOLED a colori dicendo addio al monocromatismo delle generazioni precedenti; parliamo di un pannello da 1.04 pollici con touchscreen. L’azienda afferma che il nuovo fitness tracker è dotato di un sensore di luce ambientale che regola automaticamente la luminosità dello schermo in base all’ambiente circostante. Questo ha un duplice vantaggio: migliora la durata della batteria e rende più facile la visualizzazione delle informazioni durante gli allenamenti e non solo.

Fitbit Charge 5

Fitbit Charge 5

Resta, infatti, la vocazione sportiva di Fitbit Charge 5 che è in grado rilevare in automatico alcuni sport e di fornire statistiche sugli allenamenti. L’app companion poi è una delle migliori nel panorama dei dispositivi indossabili con tante informazioni a disposizione dell’utente: oltre all’ECG (presto disponibile) e alla scansione EDA, ci sono altre funzioni per la salute, come il monitoraggio continuo del battito cardiaco e la rilevazione del livello di ossigeno nel sangue grazie al sensore SpO2.

Quanto all’autonomia, Fitbit Charge 5 dovrebbe assicurare circa 7 giorni di autonomia (simile alla generazione precedente). Un dato che andrà verificato poi sul campo, ma se così fosse, sarebbe un bel risultato considerando la presenza di un display più energivoro. Il risultato comunque varia a seconda dell’utilizzo che ne facciamo: il GPS attivo, ad esempio, riduce la durata della batteria.

Fitbit Charge 5 arriverà sul mercato in autunno a un prezzo di 179,99 euro, una cifra non proprio economica per un fitness tracker, giustificata però dalle nuove funzioni per la salute.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti