Tech 7 aprile 2021

“Hey Spotify”, in arrivo l’assistente virtuale del servizio di streaming musicale

Spotify

Spotify è al lavoro per integrare all’interno del suo servizio di streaming musicale un assistente virtuale. A differenza di quelli sviluppati da Google, Amazon o Apple, i comandi riguarderanno la gestione della riproduzione musicale all’interno dell’applicazione. A rivelarlo è stato il team di GSMArena che ha ricevuto una notifica di disponibilità e attivazione su uno smartphone Galaxy S21. Proprio come gli altri assistenti vocali, la parola d’ordine per risvegliarla è semplicemente “Hey Spotify”.

La funzione può essere attivata cliccando sulla notifica che si riceve sul proprio smartphone o successivamente recandosi nelle impostazioni dell’applicazione. Per poterla sfruttare, però, è necessario che l’app Spotify sia aperta e che lo schermo del dispositivo sia acceso. Quindi, l’accesso non è propriamente immediato. Allo stato attuale, è ancora più semplice dire a Google Assistant, Amazon Alexa o Siri di avviare la riproduzione musicale su Spotify piuttosto che utilizzare lo strumento integrato nell’app.

Hey Spotify

Credit – GSMArena

Tuttavia, siamo ancora in una fase embrionale per cui la società ha tutto il tempo per poter apportare i dovuti miglioramenti. Quanto alla politica sulla privacy per l’utilizzo dei dati vocali, Spotify afferma di conservare solo le registrazioni e le trascrizioni delle ricerche che vengono eseguite quando si tocca il pulsante per la ricerca vocale o quando di pronuncia la parolina magica “Hey Spotify”. In altre parole, l’app è continuamente in ascolto ma conserva solo le frasi e i comandi detti dopo aver avviato la ricerca vocale.

Ricordiamo che la funzione di ricerca vocale è stata aggiunto a Spotify Premium nel 2019. Ciò che è in arrivo, dunque, è un ulteriore potenziamento che permetterà all’utente di impartire comandi senza utilizzare le mani ma semplicemente attraverso comandi vocali. Per il momento però non ci sono informazioni sul rilascio a livello globale e stabile della funzione “Hey Spotify”. Nel frattempo, possiamo sfruttare i nostri Google Nest o Amazon Echo per avviare la nostra musica preferita su Spotify utilizzando solo la voce.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Alexa
Tech 13 marzo 2021

Amazon Alexa: cos’è, come funziona e dispositivi compatibili

Dopo aver dedicato un approfondimento a Google Assistant, qui ci occupiamo del suo più grande rivale: Amazon Alexa. L’assistente virtuale sviluppato dal colosso dell’ecommerce che è entrato ormai a far parte della

Mi band 5
Tech 26 febbraio 2021

Xiaomi Mi Band 6 avrà il supporto a WhatsApp e Telegram?

La smartband di Xiaomi è uno dei prodotti di maggiore successo del brand. La Mi Band è un dispositivo venduto a una cifra decisamente economica pur presentandosi con tante caratteristiche interessanti. Nel

Mi Watch
Tech 16 febbraio 2021

Xiaomi Mi Watch: arriva il supporto ad Alexa in italiano

Dopo essere stato annunciato a settembre assieme alla famiglia Mi 10T, il primo smartwatch di Xiaomi ha raggiunto il mercato italiano lo scorso gennaio. Una delle particolarità di Mi Watch è il