Osservatorio Trovaprezzi.it: le ricerche di integratori e vitamine superano quelle degli smartphone

Nel primo semestre del 2021 le ricerche di cellulari e smartphone lasciano il passo a integratori e vitamine, che trainano il settore.
Di Alessandra Casati @lalecasati 25 luglio 2021
Osservatorio tp integratori

Anche nel 2021 l’interesse degli italiani per gli acquisti online non accenna a diminuire. È quanto emerge dalla fotografia del comparto elaborata da Trovaprezzi.it, che nel primo semestre dell’anno registra un totale di circa di 125 milioni di ricerche sull’intero network.

La prima rilevante novità del 2021 riguarda la classifica dei prodotti maggiormente ricercati: a trainare il settore non sono più soltanto gli smartphone e i prodotti di elettronica, storicamente in testa alle ricerche degli italiani. Con circa 8,5 milioni di ricerche (6,8% sul totale), infatti, la categoria Integratori e Vitamine passa al primo posto, superando Cellulari e Smartphone (5,3% delle ricerche). Il prolungarsi dell’emergenza da Covid-19 sta inevitabilmente continuando ad influire anche sul commercio elettronico, incidendo su una situazione sempre più variegata. Negli ultimi due anni, infatti, si è assistito anche ad un boom di ricerche per i prodotti delle categorie Prodotti Salute e Farmaci da Banco (rispettivamente al 7° e 9° posto tra le categorie più cercate).

Cellulari e Smartphone resta sul podio nella top 10 delle categorie più cercate tra gennaio e giugno di quest’anno. Apple iPhone 11 e iPhone 12 sono stati gli smartphone più desiderati ma si notano alcune variazioni locali: a Bologna, ad esempio, è Xiaomi Mi 10 5G lo smartphone più gettonato. Grande successo anche per gli elettrodomestici: frigoriferi, televisori e condizionatori hanno raggiunto oltre 10 milioni di ricerche complessive con una quota dell’8,3% totale.

Nel dettaglio la classifica delle 10 categorie merceologiche più in voga:

Osservatorio 10 categorie più cercate 1° semestre 2021 TP

Per quanto riguarda l’utilizzo dei diversi device, lo smartphone si è ormai affermato come dispositivo preferito anche per la ricerca dei prodotti: un trend che trova conferme anche nel traffico totale di Trovaprezzi.it, proveniente al 67% da smartphone e tablet. In calo le ricerche da tablet (4% per il 2021 rispetto al 7% del 2020 e al 5% del 2019) a favore di quelle da smartphone (63% del 2021 rispetto al 61% dell’anno precedente).

L’identikit dell’utente tipo più attivo nelle ricerche sul web rivela che nel 25% dei casi gli utenti hanno tra i 25 ed i 34 anni, mentre il 21,5% è in fascia 35-44 anni. Ricerche in crescita rispetto agli scorsi anni per i giovani (18-24 anni) che arrivano al 15,5% (dal 6% del 2019 all’11% dello scorso anno); in lieve calo sia gli utenti in fascia 45-54 (17%) che i più maturi (over55 con -2% rispetto al 2020). Restano invariate le ricerche effettuate dalle donne: la quota rosa è ferma al 45% (come nel 2020).

Percentuali anno su anno ricerche primo semestre 2021 TP

Alcune tendenze e peculiarità emerse in base alle ricerche per città

Se quasi tutti gli italiani – a partire da milanesi, romani e veneziani – sono grandi fan del nuovo Macbook Air M1 2020 di Apple, a Palermo va per la maggiore il notebook di Asus Rog Zephyrus Duo 15”, mentre a Firenze si preferisce Lenovo Ideapad Flex 5. Per quanto riguarda la scelta delle TV, quest’anno gli italiani non hanno un brand di riferimento: infatti Sony, Samsung e Panasonic si contendono le prime posizioni nel 2021. Anche per il giusto dispositivo di condizionamento la scelta è ardua: a Napoli, Venezia e Palermo si preferiscono i modelli Mitsubishi, mentre a Bologna, Firenze e Roma il brand più cercato è Daikin. Per quanto riguarda i prodotti per la salute, se nei principali capoluoghi italiani la scelta è stata variegata, a Milano e a Torino il prodotto che ha attirato maggior attenzione nel primo semestre di quest’anno è stato il Test Sierologico Covid-19 di Profar.

Alessandra Casati
Alessandra Casati

Le sue passioni di sempre e da sempre sono la tecnologia, la moda e tutto ciò che è trendy. Si avvicina alla scrittura per diletto, dedicando una particolare attenzione a tutte le nuove tendenze, sia in campo digitale sia in ambito più “analogico”. Questo dualismo di interessi che la caratterizza è ben rappresentato nel tatuaggio che ha sulla schiena: la...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti