Rosacea: come riconoscerla e combatterla efficacemente

Di Karen Angelucci 9 marzo 2021
rosacea come prevenirla e curarla

La rosacea, chiamata anche couperose, è un disturbo della pelle molto comune che si manifesta in uomini e donne tra i 30 ai 60 anni, infatti spesso viene denominata acne dell’adulto. I più colpiti sono coloro che hanno un incarnato chiaro in quanto attraverso la pelle cerea del viso si scorgono con maggiore facilità le macchie rosse, segno distintivo di questa dermatosi.

La rosacea è una malattia cronica dalla quale non si guarisce, che ha un decorso ciclico. Per rallentare la progressione delle manifestazioni, però, si possono scegliere dei trattamenti specifici per la cute arrossata o particolarmente delicata da usare quotidianamente come:

Per nutrire la pelle durante tutta la giornata si può concludere il proprio rituale di bellezza con una crema formulata appositamente per la rosacea. Da questo punto di vista Roseliane Crema Anti Arrossamento è perfetta in quanto permane per molto tempo sulla cute senza appesantirla, la protegge dai raggi UVB e UVA e aiuta a rafforzare le pareti dei vasi grazie agli estratti naturali, come quello di ginseng e alghe rosse.

Rosacea: esordio e progressione

La rosacea è una patologia infiammatoria che interessa soprattutto i capillari del viso i quali si dilatano ma, a causa di una riduzione dello spessore delle pareti e alla perdita di elasticità, non riescono a riprendere la loro forma originaria e rimangono molto visibili. Per aiutare a prevenire questo tipo di problematica si potrebbero impiegare degli integratori a base di vitamina PP come Pharcos Teleangyl 20compresse , con l’aggiunta di estratti naturali di mirtillo nero, ananas e ippocastano che rinforzano il microcircolo. 

Le cause che determinano la comparsa della rosacea non sono ancora del tutto note, si pensa che il suo insorgenza dipenda da un insieme di fattori. L’ipotesi più accreditata afferma che abbia una derivazione genetica ma anche le influenze ambientali e le abitudini potrebbero favorirne l’esordio. 

I sintomi caratteristici della couperose, su cui si basa il medico per elaborare una diagnosi, sono:

Parallelamente a ciò si avverte una fastidiosa sensazione bruciore e si riscontra anche un aumento di sensibilità. Per avere un po’ di tregua si possono impiegare dei cosmetici specifici pensati appositamente per la cute sensibile, ad esempio la crema Canova Sensiven P22 che penetra velocemente in profondità e rinforza la parete dei capillari.

rosacea

La rosacea si manifesta in modo differente da persona a persona e se non trattata potrebbe esacerbarsi, infatti il suo decorso procede in quattro fasi, con gravità crescente:

I rimedi efficaci per combattere la rosacea

La rosacea è un disturbo con cui bisogna convivere, quindi, per prima cosa occorrerebbe cercare di evitare quei fattori che la inaspriscono, come:

Quando le manifestazioni della rosacea risultano particolarmente invalidanti il medico potrebbe prescrivere delle creme contenenti degli antibiotici o, in alternativa, quelle formulate con acido azelaico, come Bayer Finacea gel 15%. Si tratta di una molecola che si usa anche nell’acne, ha proprietà antinfiammatorie e riesce a ridurre la proliferazione dei cheratinociti, in modo da contrastare l’ispessimento della pelle.

In tali situazioni, per evitare un peggioramento dei sintomi, è importante non impiegare farmaci a base di corticosteroidi. Se la patologia colpisce gli occhi il medico potrebbe prescrivere degli antibiotici per bocca e, nel frattempo che l’irritazione passi, si può applicare un gel oftalmico lenitivo, come Bausch & Lomb Recugel Gel Oculare che aiuta a reidratare la superficie dell’occhio e alleviare i fastidi.

https://it.wikipedia.org/wiki/Rosacea

https://www.msdmanuals.com/it-it/professionale/disturbi-dermatologici/acne-e-disturbi-correlati/rosacea

Karen Angelucci
Karen Angelucci

Sono una farmacista e una creatrice di contenuti nell’ambito salute e benessere. Fin da bambina ho sempre amato la scrittura, riempiendo fogli su fogli con le mie storie, in seguito ho ottenuto un diploma Classico, che è stata una scelta naturale, vista la mia passione di raccontare e descrivere ciò che avevo intorno.

Quando si è trattato di scegliere un percorso...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti