Come scegliere il decespugliatore e come utilizzarlo

Il decespugliatore è un prezioso alleato per mantenere in ordine il giardino. Ecco i nostri consigli per scegliere il modello giusto e utilizzarlo.
Di Irene Bicchielli 11 settembre 2021
Decespugliatore

Il decespugliatore è una macchina indispensabile per mantenere ordinato e pulito il proprio giardino. I nuovi modelli sono sempre più leggeri, maneggevoli e confortevoli da utilizzare, anche per chi non ha grande dimestichezza con questo tipo di attrezzi. Tuttavia, vista la grande offerta di decespugliatori che troviamo oggi sul mercato, è importante capire per cosa possiamo usare questo macchinario e quali fattori valutare prima della scelta.

Approfondiamo l’argomento rispondendo ad alcune domande.

Cos’è un decespugliatore?

Un decespugliatore è uno degli attrezzi agricoli più utilizzati da chiunque abbia un giardino. Ne esistono di diverse dimensioni e pesi, dotati di più o meno accessori, ma sostanzialmente la struttura è sempre la stessa: l’attrezzo è formato da un’asta impugnabile, un motore nella parte superiore e un sistema di taglio nella parte terminale. L’asta contiene i comandi per far funzionare l’attrezzo, ovvero i pulsanti di accensione, spegnimento e velocità.

A cosa serve un decespugliatore?

Il decespugliatore, come si intuisce dal suo nome, serve essenzialmente a tagliare erba in eccesso, rovi, siepi, erbacce e piccoli arbusti, ma può essere utilizzato anche per rifinire il giardino dove il tagliaerba non riesce ad arrivare, quindi ai bordi del prato. In pratica, si utilizza per eliminare tutte le parti vegetali inutili che non si possono togliere a mano oppure con il tagliaerba.

dettaglio decespugliatore

Quanti tipi di decespugliatore ci sono?

Esistono attrezzi di tutte le dimensioni, prezzi e pesi, ma per fare una differenziazione possiamo prendere in considerazione il meccanismo di funzionamento e il motore. Esistono tre tipologie principali di decespugliatori.

Quanto costa un decespugliatore?

Come tutte le macchine da giardinaggio, anche il decespugliatore può avere prezzi molto diversi a seconda della potenza, della tipologia del motore e delle funzionalità. Un buon decespugliatore può arrivare anche a costare 600 euro, ma ovviamente la scelta dipende dall’utilizzo che dovete farne. Se non ne avete bisogno per esigenze professionali, ma solo per utilizzarlo nel vostro giardino di casa, si trovano ottimi modelli che costano intorno ai 100 euro: in generale la fascia di prezzo per un decespugliatore domestico va dai 50 ai 200 euro.

Qual è il migliore decespugliatore?

La scelta del modello di decespugliatore giusto è molto soggettiva, dipende dall’utilizzo che se ne dovrà fare e ovviamente anche dal prezzo. Abbiamo selezionato tre modelli per voi, uno per ogni fascia di prezzo: scopriamo le caratteristiche di ogni modello, a partire dalla fascia più economica.

Verdemax Tagliabordi 2790

Verdemax Tagliabordi 2790

Verdemax Tagliabordi 2790

I vantaggi di questo modello sono molti: il prezzo molto contenuto, la leggerezza e la possibilità di riporlo in qualsiasi cassetto perché, senza l’asta telescopica, occupa davvero pochissimo spazio. Le prestazioni sono più che sufficienti per un utilizzo sporadico in un giardino di medie dimensioni: Verdemax Tagliabordi 2790 viene venduto con due tipi di lame, un tagliaerba da 8 cm e una tagliasiepi da 11 cm, facilmente intercambiabili a seconda delle esigenze. Alimentato con una batteria a litio, si ricarica facilmente grazie al caricabatterie che consente di collegarlo a qualsiasi presa. L’asta telescopica di 90 cm permette di arrivare abbastanza in alto e il peso netto di soli 1,5 Kg lo rende molto maneggevole anche per chi non ha mai fatto lavori di giardinaggio.

Bosch Advanced Grass Cut 36

Bosch Advanced Grass Cut 36

Bosch Advanced Grass Cut 36

Il decespugliatore Bosch Advanced Grass Cut 36 è un po’ più costoso ma anche più potente. Offre ottime prestazioni anche con l’erba più alta nelle zone incolte e assicura sempre comfort e maneggevolezza. Il sistema di taglio a doppio filo permette di fare un lavoro sempre impeccabile in breve tempo e senza interruzioni, grazie alla bobina semiautomatica che consente una lunghezza ottimale del filo di taglio ed evita di dover regolare manualmente la bobina stessa. Con un semplice scatto della testa ruotabile, il decespugliatore permette di tagliare erba, bordi e rifinire semplicemente premendo un tasto per passare da una modalità all’altra. Grazie alla guida di protezione, si può fare un lavoro efficiente in tutta sicurezza.

Stihl FS 55 R

Stihl FS 55 R

Stihl FS 55 R

Dotato di motore a scoppio a due tempi alimentato a miscela, il decespugliatore Stihl FS 55R è pensato per chi ha già una certa dimestichezza con questo tipo di macchine. Viene venduto con testina a filo, per potare facilmente anche rovi e piccoli rametti senza danneggiare le piante che invece non hanno bisogno di potatura grazie ad una protezione sotto la struttura. La lunghezza dell’attrezzo è di 1,70 m e il motore ha una potenza di 0,75 kW ma, nonostante sia molto potente, pesa appena 4,9 Kg ed è estremamente maneggevole: l’impugnatura circolare si adatta a diverse prese e raggiunge anche angoli stretti e difficili, per un utilizzo prolungato senza affaticarsi troppo. Può essere utilizzato anche come trimmer, per pareggiare il taglio nei punti più difficili, dove non arrivano i tosaerba, e per eliminare le erbacce più resistenti.

Immagini

  • Gettyimges.it
  • Shop.cremonaufficio.com
  • Stihl.com
Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti