Menu
Generatore di corrente

Generatore Di Corrente in Elettroutensili

Le migliori offerte di maggio 2024 con prezzi a partire da 87,55 €

Confronta nella pagina Generatore di corrente di Trovaprezzi.it le migliori offerte sul mercato. Il generatore di corrente alimenta device e strumenti di lavoro in assenza di una copertura elettrica. Ai generatori di corrente diesel, si affiancano quelli a benzina, GPL o metano. Ma solo i generatori di corrente inverter erogano corrente continua e alternata. Generatore di corrente 3 kW e generatore di corrente 5 kW: ecco due dei tagli di potenza più diffusi. In entrambi i casi, per abbattere drasticamente le emissioni acustiche, è il generatore di corrente silenziato il punto di riferimento.

 
Filtra
1.399 offerte
Includi spese spedizione Includi sped.
Vista
Vedi più offerte

Prodotti rilevanti

Approfondimenti su Generatore Di Corrente

Lifestyle 07 giugno 2020
Bricolage per tutti: guida all’acquisto per gli amanti del fai da te

Ultimi articoli in Elettroutensili

Lifestyle 13 marzo 2024
Festa del papà: a ciascuno il suo regalo
Lifestyle 19 luglio 2021
I mille utilizzi di un compressore ad aria

Guide all'acquisto

Speciale fai da te: guida ai migliori strumenti per il bricolage
Trapano: guida all’acquisto dell’elettroutensile indispensabile

Non hai trovato quello che cerchi oppure vuoi segnalarci un problema?

Domande frequenti su Generatore di corrente

Quanto costa un generatore di corrente?

Per l'acquisto di un generatore di corrente si parte da meno di 150 euro per arrivare a oltre 1.000 euro. Potenza, tipo di combustibile usato, presenza della tecnologia inverter: ecco alcuni elementi che incidono sul prezzo del generatore. A chi cerca un’ottima via di mezzo, consigliamo il Pramac WX 3200, un potente generatore di corrente 3 kW dall’interessante rapporto qualità-prezzo. Robusto e affidabile, è anche dotato di ruote per il trasporto.

Quali sono i migliori generatori di corrente?

Sono i generatori di corrente inverter gli strumenti più completi e versatili perché erogano sia corrente continua che alternata. Honda EU32i, ad esempio, è un eccellente generatore di corrente benzina dalle misure ultracompatte. Dotato di Bluetooth per la gestione a distanza, raggiunge una potenza massima di 3 kW, rappresentando la perfetta soluzione domestica.

Come funziona un generatore di corrente?

Sfruttando la rotazione di parti meccaniche, il motore del generatore di corrente trasforma il movimento in energia elettrica attraverso l’alternatore. Funzionante a benzina, diesel, metano o GPS, è sempre dotato di prese a cui agganciare uno o più dispositivi, come elettroutensili, elettrodomestici, smartphone, PC o un impianto di luci.

Quante ore può stare acceso un generatore di corrente?

L’autonomia oraria del generatore di corrente dipende dalla capacità del proprio serbatoio. Per fare un esempio concreto, Pramac WX 6200 ES assicura 12/13 ore di accensione ininterrotta grazie al serbatoio da 26 Litri. In linea generale, si va dalle 2 alle 24 ore e oltre con i modelli a benzina. Un generatore di corrente diesel, però, può stare acceso anche per più giorni, mostrandosi imbattibile in ambito professionale.

Generatore di corrente: tutto quello che c’è da sapere dalle caratteristiche ai prezzi

Portare l’energia elettrica ovunque

Il generatore di corrente è un utensile che permette di portare l’elettricità laddove non ci sia una fonte diretta. Necessario in campeggio, è molto usato anche per i lavori agricoli, l’hobbistica e, ad alti livelli, per l’impiego professionale in un cantiere. Parliamo, in buona sostanza, di un motore che fornisce energia a una o più prese elettriche cui collegare elettroutensili, elettrodomestici e, perché no, PC e smartphone. Generatori di corrente diesel e benzina: ecco i più comuni, con i secondi che funzionano bene anche a basse temperature ma richiedono maggiore manutenzione. Rispetto a un prodotto standard, i generatori inverter, come il Pramac PMi1000, forniscono sia corrente continua che alternata, oltre a risultare più efficienti. Non mancano, poi, generatori a metano o GPL che, data la natura del combustibile, si mostrano più sostenibili. La specifica chiave di ogni generatore è la quantità di energia che riesce a produrre in un’ora. I più diffusi, fra cui anche lo Hyundai Dynamic 65010, sono i generatori di corrente 3 kW, ma non mancano generatori corrente 5 kW o più. La scelta va fatta in base alle singole esigenze. Va detto, però, che a far oscillare la potenza sono anche altri fattori, fra cui la tipologia di motore (2 o 4 tempi), la cilindrata (da 100 oltre 500 cc) e il numero di cavalli (da 2 a oltre 15). Altro punto cruciale i fase di scelta è la capacità del serbatoio per il carburante che, variando da 3 a oltre 30 Litri, incide direttamente sull’autonomia (da poche ore a oltre 24 ore). In generale, i generatori di corrente sono abbastanza compatti. Nati per essere trasportati e spostati, hanno le dimensioni di una valigia o un trolley e per agevolare il compito, sono spesso dotati di ruote.

Fattore prezzo: gli elementi che incidono

Tante sono le possibilità di scelta per chi si trova ad acquistare un generatore di corrente, partendo da poco più di 100 euro per superare anche i 1.000 euro. La potenza è un indicatore chiave in ottica prezzo. Inoltre, i modelli inverter costano sempre più di quelli standard. Fra gli altri elementi da valutare, poi, consideriamo il tipo di accensione del generatore. Un modello con starter elettrico, ad esempio, impone un esborso superiore rispetto al classico prodotto con avvio manuale a corda. Anche la possibilità di sfruttare due generatori in parallelo è una feature che solo i migliori modelli mettono in campo. Così come la presenza di un sistema di silenziamento. Parliamo, infatti, di strumenti intrinsecamente rumorosi che, in certi casi, eccedono i 100 dB. Ma i generatori di corrente silenziati abbattono tale soglia anche di 30 dB, risultando molto meno fastidiosi sul lungo periodo. Connettività Bluetooth, sensore di CO2, sistema antiribaltamento e case impermeabile: ecco altre opzioni che fanno salire il prezzo, così come una ricca dotazione di accessori, fra cui cavi, adattatori, imbuto, telo e così via. Apriamo la nostra piccola selezione con Vinco 60122, un generatore a benzina entry-level proposto a circa 300 euro. Relativamente compatto, eroga 2.8 kW grazie all’affidabile motore 4 tempi. Netto è il salto di qualità con il generatore di corrente Hyundai LS3050E che porta la potenza a 3.5 kW. Notevole la capacità del serbatoio che si assesta sui 15 Litri. Robusto e facile da spostare grazie alle ruote, non si fa mancare lo starter elettrico. Il tutto per circa 650 euro. A chi cerca il massimo da un prodotto di dimensioni contenute, infine, Trovaprezzi.it consiglia il Genmac G6000e. Forte di 6 kW, se la cava egregiamente in qualsiasi frangente. E risulta anche molto silenzioso. Per portarselo a casa, però, occorrono circa 900 euro.

Questo negozio partecipa al Trusted Program. Più informazioni

Questo negozio raccoglie recensioni certificate con Feedaty. Più informazioni

Le stelline rappresentano il punteggio medio delle recensioni degli ultimi 12 mesi. Il numero tra parentesi indica il numero totale delle recensioni raccolte.

Le stelline non sono presenti perché questo negozio ha raccolto meno di 10 recensioni negli ultimi 12 mesi. Il numero tra parentesi indica il numero totale delle recensioni raccolte.

Torna su