Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

Oppo A57 è il nuovo smartphone dell’azienda cinese che punta al rapporto qualità/prezzo

Basato su processori MediaTek, si differenzia dal modello 5G per la compatibilità con le sole reti 4G. Si prevede un posizionamento sotto i 200 euro.
Di Saverio Alloggio 27 maggio 2022

Oppo continua a essere grande protagonista di questa prima parte del 2022. Dopo aver presidiato la fascia premium del mercato e quella medio-alta con i vari Find X5 Pro, Find X5 e Find X5 Lite, ecco arrivare un nuovo smartphone per il segmento basso. Stiamo parlando di Oppo A57, una denominazione che l’azienda cinese ha già utilizzato in passato con altri prodotti. Compatibile con le sole reti 4G LTE, è basato su processori MediaTek ed è stato posizionato, in Thailandia, a un prezzo al cambio attorno ai 150 euro. Arriverà certamente in Europa (c’è già la conferma) e dovrebbe ugualmente essere posizionato al di sotto dei 200 euro.

Scendendo nel dettaglio, Oppo A57 è basato sul processore MediaTek Helio G35 accoppiato a 3 Gigabyte di RAM e a 64 Gigabyte di memoria interna. Una piattaforma hardware chiamata a muovere uno schermo LCD da 6,56 pollici caratterizzato da risoluzione HD+ e alimentata da un’enorme batteria da 5.000 mAh, con tanto di ricarica rapida a 33 Watt. Una combinazione che dovrebbe consentirgli di offrire un’ottima autonomia, aspetto che avremo modo di analizzare sul campo.

Oppo A57

Il comparto fotografico può contare, invece, su una fotocamera anteriore da 8 Megapixel e su due fotocamere posteriori: la principale da 13 Megapixel accoppiata a un sensore di profondità da 2 Megapixel. Una configurazione interessante considerando la fascia di prezzo, anche perché permette all’Oppo A57 di poter registrare video fino alla risoluzione Full-HD. La parte software è invece basata su Android 12, personalizzato con la ColorOS 12.1, la medesima vista in azione sulla serie Find X5.

Un prodotto destinato a recitare un ruolo da protagonista nella fascia bassa. Attendiamo notizie da Oppo circa prezzi e disponibilità per il mercato europeo.

Saverio Alloggio
Saverio Alloggio

Sono nato nel 1990 e ho vissuto da adolescente l’arrivo degli smartphone. La mia passione per la tecnologia è nata però ben prima, iniziando ad assemblare computer in quinta elementare. Circuiti e schede di rete mi hanno affascinato da quando ne ho memoria. È stato il 2007 però l’anno della svolta: sono stato tra i pochi italiani (rispetto ai numeri...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Torna su