Menu
Offerte Monitor

Offerte Monitor in Monitor

Le migliori offerte di luglio 2024 con prezzi a partire da 99,09 €

Confronta nella pagina Monitor di Trovaprezzi.it le migliori offerte sul mercato. Le dimensioni dei monitor vanno da meno di 21 Pollici a oltre 32 Pollici, con le alternative di monitor da 24 Pollici e 27 Pollici, che risultano le più popolari. Tra i monitor 4K, Quad HD e Full HD spiccano le opzioni con display curvo e quelle con frequenza da 144 Hz e 165 Hz, presenti nei migliori monitor da gaming. Al classico rapporto d’aspetto 16:9 dei monitor PC, poi, si affiancano i formati più originali degli apparecchi widescreen. Una rassegna varia, con i migliori modelli di monitor proposti da aziende leader come Samsung, LG, Asus e Dell.

 
Filtra
20.519 offerte
Includi spese spedizione Includi sped.
Vista
Vedi più offerte

Prodotti rilevanti

Vedi tutti

Ultimi articoli in Monitor

Tech 01 luglio 2024
ASUS annuncia il nuovo monitor ROG Strix OLED
Trend 23 giugno 2024
Osservatorio Trovaprezzi.it: il settore tech torna a crescere

Guide all'acquisto

La massima definizione per lavoro e tempo libero: guida ai migliori monitor 4K
Più schermi in uno: guida all’acquisto dei migliori monitor ultrawide

Non hai trovato quello che cerchi oppure vuoi segnalarci un problema?

Domande frequenti su Offerte Monitor

Qual è il miglior monitor per PC?

Uno tra i migliori monitor per PC è Samsung S24A336NH. Un monitor economico da 24 Pollici che riproduce contenuti alla risoluzione Full HD e con frequenza di aggiornamento a 60 Hz. La modalità Eye Saver, che con un filtro anti-luce blu, aiuta a diminuire l’affaticamento agli occhi dopo un uso prolungato, il che lo rende ideale per il lavoro.

Qual è il prezzo di un monitor?

Il prezzo di un monitor può andare da poco più di 100 euro a oltre 10.000 euro. La forbice di prezzo così elevata dipende da numerosi fattori. Dimensioni e risoluzione influiscono in modo netto, soprattutto nei modelli sopra i 32 Pollici, che sono spesso destinati anche a esercizi commerciali o utilizzo all’aperto. Le differenze di costo più sostanziali vengono determinate anche da fattori tecnici come tempo di risposta, tipo di pannello, varietà di connessioni e luminosità massima.

Che caratteristiche deve avere un monitor da gaming?

Un monitor da gaming deve essere soprattutto rapido e reattivo. Gli apparecchi di questo tipo possono presentare display di tipo TN, con rese cromatiche inferiori agli IPS (e soprattutto ai VA), ma dalla reattività superiore. Proprio le frequenze di aggiornamento non dovrebbero essere inferiori a 144 Hz, con molti modelli che si spingono anche sui 240 Hz. Il tempo di risposta dovrebbe essere intorno a 1 ms (se non inferiore), con luminosità piuttosto elevata (almeno 300 cd/m2). La presenza di tecnologie come Nvidia G-Sync e AMD FreeSync possono aiutare a sfruttare al meglio le schede video dei due produttori in questione.

Che differenza c’è tra un monitor e un televisore?

In linea generale, la differenza più sostanziale tra un monitor e un televisore è che il primo, non dispone di prese per l’antenna, quindi non può ricevere i programmi televisivi in maniera tradizionale, mentre è possibile in streaming online. Invece, il secondo, è proposto in tagli più grandi, perché viene utilizzato a distanze di visione superiori.

Monitor: tutto quello che c’è da sapere dalle caratteristiche ai prezzi

Dimensioni, tipologia, risoluzione: i tanti fattori da considerare

Il monitor è accessorio indispensabile per chi acquista un PC fisso, ma anche per chi ha bisogno di maggiore spazio per lavorare o per giocare. I monitor moderni offrono una vasta gamma di caratteristiche che vanno oltre la semplice qualità dell'immagine. Le proposte sono tante e devono essere analizzate tenendo in considerazione vari fattori. I monitor LCD (a cristalli liquidi) sono oggi la scelta più diffusa, grazie alla loro nitidezza dell'immagine, alla luminosità e alla possibilità di risoluzioni elevate. Generalmente, sono anche meno costosi degli schermi OLED. Una delle caratteristiche più importanti da considerare è la dimensione: si va dai monitor 21 Pollici fino a oltre 40 Pollici. La soluzione ideale è il monitor da 27 Pollici. Inoltre, possono essere flat o curvi. Un fattore legato alle dimensioni è quello del rapporto d'aspetto. Le scelte tradizionali propongono i canonici 16:9, ma la sempre maggiore introduzione di monitor widescreen (soprattutto da 27 Pollici in su) ha portato a combinazioni come 21:9. Dopodiché la scelta si sposta sulla risoluzione: più è alta, maggiore saranno il dettaglio e chiarezza nell'immagine. Da valutare bene soprattutto se il monitor deve essere utilizzato in determinati ambiti, come la fotografia e il video editing. Si va dalla risoluzione Full-HD fino al 4K. Non mancano le soluzioni 8K, a oggi costose e poco utili. Altri fattori da prendere in considerazione sono la frequenza di aggiornamento (refresh rate) e la tecnologia di retroilluminazione. Una frequenza di aggiornamento più elevata, come 144 Hz o 240 Hz, è ideale per i giocatori, poiché riduce il motion blur e offre un'esperienza di gioco più fluida. È diffusa nel catalogo di monitor gaming che prestano molta attenzione anche alla connettività, con la presenza di porte HDMI 2.1. Mentre, la tecnologia di retroilluminazione influisce sulla luminosità e sulla fedeltà dei colori, con opzioni come LED, OLED e QLED, ciascuna con i propri vantaggi e svantaggi. In tutti i tipi di monitor, infine, l’efficienza nei consumi viene segnalata attraverso classi da G ad A.

Prezzi che si indirizzano a tutti i segmenti di mercato

Il prezzo di un monitor va da circa 100 euro fino a superare i 10.000 euro, il costo può variare in base a una serie di caratteristiche tecniche. Tra queste, spiccano la grandezza e la risoluzione dello schermo, la tipologia del pannello (IPS, TF, VA), le tecnologie integrate (HDR, G-Sync e FreeSync) e il numero di porte (HDMI, DisplayPort, USB-C). Il mercato ha una soluzione per ogni esigenza e per ogni budget. Cercando di fare una selezione in base alla fascia di prezzo, Trovaprezzi.it ha individuato tre modelli di riferimento. Nella fascia economica, a 150 euro, spicca Samsung S27C310EAU: monitor essenziale da 27 Pollici, con pannello IPS e frequenza di aggiornamento di 75 Hz e tecnologia AMD FreeSync. Non è particolarmente adatto per il gaming, come invece lo è il monitor LG 27GP850-B, venduto a meno di 300. Il grande schermo da 27 Pollici offre una risoluzione QHD e una frequenza di aggiornamento di 165 Hz, oltre al supporto le principali tecnologie di ottimizzazione del frame rate, come AMD FreeSync e Nvidia G-Sync. Difficile scegliere il rappresentante della fascia alta ma, per chi non bada a spese, a meno di 900 euro c’è ASUS XG49VQ che per quanto sia categorizzato come montor gaming, può essere utilizzato in qualsiasi contesto, soprattutto lavorativo. A renderlo particolare ci pensano l’ampio schermo da 49 Pollici, curvo, con rapporto di forma da 32:9 e il doppio speaker stereo.

Questo negozio partecipa al Trusted Program. Più informazioni

Questo negozio raccoglie recensioni certificate con Feedaty. Più informazioni

Le stelline rappresentano il punteggio medio delle recensioni degli ultimi 12 mesi. Il numero tra parentesi indica il numero totale delle recensioni raccolte.

Le stelline non sono presenti perché questo negozio ha raccolto meno di 10 recensioni negli ultimi 12 mesi. Il numero tra parentesi indica il numero totale delle recensioni raccolte.

Torna su