Tech 6 febbraio 2020

Poco X2 ufficiale

Poco X2

PocoPhone F1 è stato un dispositivo che durante il 2018 ha fatto parlare tanto di sé grazie a un hardware da vero top di gamma, ma disponibile con un prezzo di device di fascia medio-bassa. Questo smartphone PocoPhone è riuscito ad catturare certamente l’attenzione dell’utenza, un po’ come aveva fatto qualche anno fa OnePlus con la prima versione del flagship-killer.

Durante il 2019 l’azienda non ha però annunciato alcuna novità, se non l’indipendenza da Xiaomi.  Ieri però, Poco X2 è stato svelato in India, anche se non ha fatto entusiasmare in quanto Poco ha deciso di riutilizzare la stessa scheda tecnica di Redmi K30 4G, smartphone annunciato a fine dicembre.

Andando più nel dettaglio, sotto la scocca troviamo uno Snapdragon 730G coadiuvato da 6 o 8 GB di RAM e 64, 128 o 256 GB di archiviazione. Il pannello è un’unità con tecnologia IPS da 6,67 pollici, rapporto di forma 20:9 e risoluzione FullHD+. La frequenza di aggiornamento si spinge però fino a 120Hz, un valore superiore anche rispetto al OnePlus 7T Pro che invece si ferma a 90Hz.

Poco X2

Poco X2 è un medio di gamma basato su Redmi K30 4G.

Nella parte anteriore è poi presente una fotocamera doppia integrata nel display tramite foro, come avviene sul Galaxy S10+, mentre nella parte posteriore ci sono ben quattro fotocamere. La principale è da 64 Megapixel con obiettivo dotato di apertura f1.8, dunque molto luminoso. C’è poi un secondo sensore da 8 Megapixel con obiettivo grandangolare, un terzo da 2 Megapixel per la valutazione della profondità di campo e infine l’ultimo sempre da 2 Megapixel per gli scatti macro.

Nella parte laterale della scocca è poi presente il jack aux da 3,5 millimetri oltre alla USB-C per la ricarica.

La batteria è invece un’unità da 4500 mAh e supporta anche la tecnologia di ricarica rapida. Il debutto è inizialmente previsto in India con colorazioni Atlantis Blue, Matrix Purple e Phoenix Red, con prezzi compresi tra i 203 e i 254 euro.

Possiamo dunque affermare che Poco X2 altro non è che un rebrand del fratello Redmi K30 4G e non nascondiamo un velo di tristezza. L’azienda, infatti, dopo la separazione con Xiaomi, sembra essere diventata solamente uno strumento per poter differenziare lo stesso prodotto su più mercati. Non resta che scoprire se Poco X2, o Redmi K30, arriveranno sul mercato internazionale.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

iphone 12
Tech 14 luglio 2020

iPhone 12 e 12 Pro con batterie più piccole?

Potrebbe essere il 5G la causa della diminuzione della capacità nominale dei prossimi iPhone 12 e iPhone 12 Pro. Gli eredi degli attuali iPhone 11 potrebbero dover rinunciare a un pizzico di

ricarica-rapida honor
Tech 14 luglio 2020

Honor punta alla ricarica a 200 Watt

Honor è un’azienda nata inizialmente come linea di smartphone più economica di Huawei, poi diventata indipendente con il corso degli anni, ma sempre con un certo legame con il colosso cinese. Le

wearOS
Tech 14 luglio 2020

WearOS con Android 11: tante novità

WearOS è il sistema operativo per smartwatch dotati di processore Snapdragon Wear e installato su tanti dispositivi indossabili come Fossil Gen 5 o Lg Watch Style. Un OS chiaramente legato ad Android