Tech 26 settembre 2019

Xiaomi Mi Mix Alpha: primo smartphone al mondo con schermo a 360 gradi

Mi Mix Alpha

Xiaomi Mi Mix 3 ha finalmente un successore, ovvero Mi Mix Alpha, il primo smartphone al mondo composto quasi interamente dallo schermo. La serie Mi Mix del colosso cinese è sempre stata simbolo di innovazione, ma questa volta sembra davvero aver fatto un passo avanti notevole per quello che potrebbe essere il futuro dei dispositivi che hanno rivoluzionato il nostro modo di vivere, di lavorare, di divertirsi.

Mi Mix Alpha è infatti dotato di uno schermo a 360 gradi e di una fotocamera da ben 108 Megapixel, numeri impressionanti sin da subito, ma vediamo nel dettaglio cosa comportano.

Il pannello di tipo AMOLED circonda letteralmente tutta la superficie del cellulare, che raggiunge così un rapporto screen-to-body del 180,6%. Un dato che non può che far rimanere a bocca aperta chi lo legge, ma soprattutto chi guarda lo smartphone. I lati sono curvi e non ricoprono una mera funzione estetica, bensì sono funzionali: integrano infatti dei pulsanti sensibili al tocco, personalizzabili dall’utente.

Xiaomi Mi Mix Alpha

Xiaomi Mi Mix Alpha e il suo display a 360 gradi.

Xiaomi, durante la presentazione, ha assicurato che non sarà possibile effettuare tocchi involontari, grazie al lavoro di molteplici sensori sparsi lungo la scocca i cui dati vengono analizzati da avanzati algoritmi e dall’intelligenza artificiale. L’azienda cinese non ha assolutamente badato a spese per quanto riguarda la scelta dei materiali. La poca scocca visibile è infatti realizzata in titanio, più resistente ma soprattutto più leggero dell’alluminio, mentre la fascia posteriore che ingloba sensori e fotocamere, a loro volta protette da vetro zaffiro, è in ceramica.

Il sensore principale raggiunge una risoluzione di ben 108 Megapixel che permettono dunque di scattare foto dall’incredibile risoluzione di 12.032 x 9.024 pixel. In più troviamo una fotocamera con obiettivo grandangolare e risoluzione di 20 Megapixel e un terzo sensore di 12 Megapixel con teleobiettivo e zoom ottico 2X. Un comparto fotografico dunque di assoluto livello e che può essere usato anche per gli autoscatti, sfruttando la porzione posteriore di display.

Grazie a questa trovata, Xiaomi ha potuto rinunciare al sensore frontale. Va da sé che tutte le altre componenti sono invece nascoste al di sotto del display: tra questi troviamo sicuramente il sensore delle impronte digitali e la tecnologia che sostituisce il classico altoparlante.

A muovere tale hardware non poteva che esserci lo Snapdragon 855+, processore top di gamma, coadiuvato da 12 GB di RAM, 512 GB di archiviazione, supporto al 5G e una batteria da 4050 mAh.

Xiaomi ha però affermato che si tratta più di un dispositivo prototipale che di un prodotto in grande serie, sebbene sia già iniziata la produzione su piccola scala, che servirà a sondare il mercato per poi prendere le dovute decisione. Mi Mix Alpha dovrebbe debuttare entro fine 2019, ma non è ancora chiaro se arriverà o meno nel nostro continente.

Per quanto riguarda i prezzi, attualmente la cifra richiesta è di 2260 euro, giustificato dal CEO soprattutto per il complesso metodo di assemblaggio e per il lavoro che ha portato gli ingegneri a partorire tale prodotto.

Tanti comunque i dubbi che ruotano attorno al dispositivo, in primis la resistenza a graffi ed eventuali cadute, ma è indubbio che concorrenti come iPhone 11, OnePlus 7 Pro e tanti altri sembrino invecchiati di anni se paragonati al Mi Mix Alpha.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Xiaomi Mi Mix 4
Tech 10 luglio 2019

Xiaomi Mi Mix 4: in arrivo con fotocamera periscopica?

Xiaomi Mi Mix 4 sarà il futuro top di gamma del gigante cinese, che riesce sempre a stupire non solo per quanto riguarda l’ottimo rapporto qualità prezzo dei suoi dispositivi, basti pensare

Xiaomi Mi Mix 3 5G
Tech 14 giugno 2019

Xiaomi Mi Mix 5G arriva ufficialmente in Italia

Lo Xiaomi Mi Mix 3 è sicuramente uno smartphone molto interessante: è stato il primo a offrire una soluzione valida per eliminare completamente il notch, offre prestazioni di fascia alta e un

Mi-Mix-3
Tech 3 maggio 2019

Xiaomi Mi Mix 3 5G è arrivato in Svizzera e presto nel resto dell’Europa

Anche l'Europa vede avvicinare i primi smartphone 5G. A fare da protagonista tocca adesso allo Xiaomi Mi Mix 3 5G, disponibile in Svizzera da ieri 2 maggio con un prezzo di 847