Tech 14 maggio 2019

Da Full HD a 4K e 8K: ne vale la pena?

TV 8K

A partire da fine 2018 abbiamo visto l’arrivo sul mercato di nuovi TV con risoluzione 8K (leggi il nostro articolo), come i recenti QLED di Samsung, mentre la risoluzione 4K sembra ormai essere lo standard. Ma vale realmente la pena passare a risoluzioni così elevate considerando l’attuale disponibilità di contenuti?

Ce lo siamo chiesti e abbiamo cercato di trovare una risposta prendendo in considerazioni diversi aspetti, tra cui il prezzo e i reali vantaggi, se esistono, che si avrebbero passando dal Full HD a risoluzioni più elevate.

Contenuti 8K: servono davvero?

La risoluzione 4K offre una nitidezza davvero elevata, con 3840 pixel sul lato orizzontale e 2160 pixel su quello verticale. La risoluzione 8K offre quattro volte il numero di pixel, ma risulta essere addirittura eccessiva, soprattutto se si considera che la maggior parte dei contenuti di alta qualità, come le realizzazioni cinematografiche, vengono realizzate in risoluzione 2K, incluso il più recente Avengers: Endgame.

Tecnologia di upscaling: cos’è?

Come già avviene con i televisori 4K, anche i televisori 8K sono dotati di un software in grado di riprodurre contenuti realizzati con risoluzioni basse, sfruttando tutti i pixel a disposizione. Si chiama upscaling e in parole povere aumenta il numero di pixel per rendere la visione il più gradevole possibile.

TV 8K

Con i televisori 4K tuttavia, il risultato potrebbe non essere perfetto, in quanto i pixel, rispetto a un televisore 8K, sono più grandi e quindi risultano maggiormente visibili. Si potrebbe dunque notare qualche artefatto, che invece sui televisori 8K è assente. Parliamo infatti di poco più di 8 milioni di pixel del 4K contro gli oltre 33 milioni di pixel dell’8K. Tale quantitativo permette una visione più naturale e un upscaling più preciso.

È una differenza dunque presente e apprezzabile nel momento in cui si visualizza qualsiasi tipologia di contenuto. I dettagli saranno sicuramente maggiori su un televisore 8K, con un’esperienza visiva più gradevole.

Contenuti a bassa risoluzione

Nel momento attuale bisogna però considerare che sebbene le tecnologie di upscaling diventino sempre più avanzate, se si parte con una risoluzione bassa, a metà tra il 480p e il 720p, sarà comunque difficile poter apprezzare una qualità elevata.

Purtroppo, la maggior parte dei contenuti realizzati dalle TV hanno proprio tale risoluzione, e sia su un televisore 4K come il Sony AF9 che su uno 8K come il QLED 8K di Samsung, ciò che viene a mancare è la fedeltà dei colori e certi dettagli impossibili da riprodurre in quanto assenti nel filmato originale.

Contenuti ad alta risoluzione

Se invece si considerano i contenuti ad alta risoluzione, dunque con risoluzioni superiori al 720p, i risultati sono invece più che apprezzabili. Si notano più particolari nelle scene scure e in quelle più illuminate e in generale le gradazioni cromatiche vengono riprodotte in maniera migliore.

Conclusioni

Il consiglio in generale è quello di valutare la tipologia di contenuti che si vede più spesso e se un eventuale passaggio a risoluzioni superiori al Full HD porterebbe qualche beneficio. Bisogna anche tenere in considerazione che le tecnologie si sviluppano in maniera sempre più veloce: basti pensare a qualche anno fa quando i primi televisori 4K sembravano rivoluzionari salvo poi lasciare lentamente il passo all’8K.

TV 8K

Sentiamo però di potervi consigliare che oggi l’acquisto più sensato a oggi sia un display 4K, considerando il costo più contenuto e l’ormai ottima qualità raggiunta da buona parte dei pannelli. È il caso dell’LG C8 o del Sony AF9. La risoluzione 8K ha ancora bisogno di un po’ di tempo per affermarsi, con modelli più accessibili e soprattutto con la disponibilità di maggiori contenuti HD.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Ha iniziato a recensire prodotti tecnologici e a realizzare video-recensioni nel 2014 e, da grande passione è diventato il suo lavoro. Oggi scrive e realizza video per Tom’s Hardware Italia, nelle categorie hardware, smart home e fotografia. Su Trovaprezzi.it realizza invece guide e tutorial per aiutare gli utenti a usare al meglio i più recenti prodotti tecnologici.

Scrivi un commento