Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

I migliori decoder di fascia economica per guardare il digitale terrestre

TV e sistemi datati potrebbero non ricevere più i canali del digitale terrestre dopo lo switch-off. Ecco i migliori decoder economici su cui puntare.
Di Lucia Massaro 7 maggio 2022
Digitale Terrestre

Per continuare a guardare i canali del digitale terrestre anche dopo il passaggio definitivo al nuovo standard di trasmissione, previsto per il 2023, non serve necessariamente sostituire il vecchio televisore.

Dotarsi di un decoder di ultima generazione, predisposto per la tecnologia DVB-T2, è senza dubbio la soluzione più semplice e soprattutto economica per tante famiglie.

Ciò vale anche per i decoder più datati, come quelli non compatibili con i canali HD, che dovranno essere sostituiti con un modello aggiornato e quindi in grado di ricevere le trasmissioni in alta definizione (qui un approfondimento sul passaggio al nuovo digitale terrestre).

Il mercato offre una vasta scelta di dispositivi, già pronti per il nuovo standard, che potrebbe tuttavia disorientare l’utente finale. Per questo abbiamo deciso di selezionare i migliori decoder per il digitale terrestre fra i tanti disponibili, rimanendo all’interno della fascia di prezzo tra i 20 e i 70 euro.

Come si collega il decoder al TV?

Collegare il decoder al TV è semplicissimo. Basterà munirsi di un classico cavo antenna (va bene quello già in uso con il TV o il vecchio decoder), che andrà inserito nel decoder, e di un cavo HDMI per mettere in comunicazione il dispositivo e il televisore.

Collegamento HDMI

Dopo aver acceso il decoder sarà necessario settare alcune impostazioni, tramite telecomando, e avviare la ricerca dei canali. Il consiglio è quello di attivare l’aggiornamento automatico delle frequenze durante le ore notturne, così da avere sempre una lista dei canali precisa.

Se non si possiede un TV con ingresso HDMI non c’è da disperare. In commercio sono disponibili modelli che prevedono la presenza del connettore SCART, in modo da recuperare un televisore datato ma ancora funzionante.

Modelli e funzioni

I decoder per il digitale terrestre non sono tutti uguali. Fattore di forma e funzioni extra rappresentano le principali caratteristiche da tenere d’occhio prima di procedere con l’acquisto del dispositivo.

Ad esempio, se si ha poco spazio a disposizione è consigliabile orientarsi su modelli dalle dimensioni estremamente compatte, simili ad una chiavetta. In questo modo il decoder può essere nascosto dietro al televisore senza creare ulteriori ingombri o modificare l’assetto dell’angolo TV.

DVB-T2

Altro elemento distintivo, che può influenzare la scelta del dispositivo, è costituito dall’opportunità di riprodurre contenuti da unità esterne. Tale funzionalità consente di visualizzare direttamente da chiavette USB, memorie SD o hard disk, video e foto personali trasformando il decoder in un vero e proprio media center.

Non mancano modelli con sistemi più evoluti, che permettono di affiancare alla ricezione dei canali del digitale terrestre l’accesso alle piattaforme streaming e l’utilizzo dei comandi vocali, tramite microfono integrato nel telecomando.

Quale decoder scegliere?

Dopo aver elencato caratteristiche e differenze tra i vari modelli di decoder in commercio, possiamo procedere con maggiore consapevolezza nella scelta del dispositivo più adatto alle esigenze personali.

In ogni caso, prima di completare l’acquisto è bene sempre osservare la scheda tecnica fornita dal produttore e la presenza o meno in confezione dei cavi necessari al funzionamento.

Nella nostra selezione abbiamo individuato i migliori modelli di fascia economica, adatti a tutte le tasche, con un prezzo compreso tra i 20 e i 70 euro circa.

Fenner FN-GX1

Fenner FN-GX1

Compatto e semplice da utilizzare, il decoder Fenner FN-GX1 costituisce la soluzione ideale per aggiornare un sistema TV datato spendendo poco. Il dispositivo è dotato sia di uscita HDMI che SCART, in modo da poterlo utilizzare anche con i televisori che utilizzano il vecchio connettore.

La sintonizzazione dei canali avviene in automatico ed è possibile riposizionarli in base alle preferenze ad operazione ultimata. Presente l’ingresso USB che consente di riprodurre musica e video direttamente da una chiavetta di memoria.

In confezione, oltre all’unità e all’alimentatore, è incluso un telecomando con cui gestire tutte le funzionalità del decoder, mentre i cavi per collegarlo al TV sono da acquistare separatamente.

Grazie alle attuali promozioni è possibile acquistare il decoder Fenner FN-GX1 al prezzo di circa 20 euro.

DiProgress DPT203HD

DiProgress DPT203HD

Pronto al nuovo standard DVB T2 HEVC H265, il decoder DiProgress DPT203HD si dimostra intuitivo e affidabile nella ricezione dei canali del digitale terrestre.

Il collegamento al TV può avvenire tramite HDMI o SCART, non inclusi in confezione, a cui vanno aggiunti il cavo antenna e l’alimentatore per il funzionamento. La scansione delle frequenze può essere fatta in modo automatico o manuale, scegliendo anche il posizionamento dei canali preferiti.

Il dispositivo è dotato di ingresso USB con cui riprodurre contenuti come video e musica da unità di memoria esterne. In abbinato anche un pratico telecomando universale, che è possibile utilizzare sia per gestire il decoder che il televisore.

Grazie alle promozioni online si può acquistare il decoder DiProgress DPT203HD al prezzo di 26 euro circa.

Strong SRT82

Strong SRT82

Piccolo come una chiavetta, non rinuncia alla qualità dell’alta definizione. Il decoder Strong SRT82 è progettato per nascondersi dietro al televisore grazie al connettore HDMI integrato e all’alimentazione tramite presa USB.

Basterà quindi collegare il cavo antenna e accendere il TV per iniziare la ricerca dei canali. Il dispositivo è dotato di funzione zoom, televideo e stand-by, in modo da  risparmiare energia dopo un periodo di inutilizzo prolungato. In confezione sono inclusi telecomando e ricevitore IR separato.

Strong SRT82 è attualmente in vendita al prezzo di 26 euro circa.

Digiquest RICD1215

Digiquest RICD1215

Grazie al decoder Digiquest RICD1215 è possibile dimenticarsi del telecomando. Questo perché il dispositivo è compatibile con l’assistente virtuale Alexa e, se abbinato ad un Echo Dot, può essere gestito tramite comandi vocali.

Potremo quindi dire ad Alexa in qualsiasi momento di accendere o spegnere il decoder, regolare il volume, cambiare i canali e molto altro.

Il Digiquest RICD1215 consente inoltre di registrare i contenuti su unità di memoria esterne ed è in grado di riprodurre foto, video e musica. In confezione è incluso il telecomando e un dongle per collegarlo direttamente al WiFi di casa.

Il decoder Digiquest RICD1215 ha un prezzo di listino pari a 49,99 euro, ma online è possibile trovarlo a circa 40 euro.

Telesystem UP T2 4K

Telesystem UP T2 4K

Con il decoder Telesystem UP T2 4K è possibile disporre di un sistema di intrattenimento completo. Pronto per il digitale terrestre di nuova generazione, il dispositivo è dotato di sistema operativo Android TV che consente l’accesso alle piattaforme streaming online con qualità Ultra HD.

Il Telesystem UP T2 4K si collega al televisore sia attraverso HDMI che adoperando la presa SCART, mentre per connettersi alla rete dati utilizza il WiFi integrato.

Il telecomando integra i tasti dedicati a YouTube, Prime Video e all’assistente di Google grazie al quale poter gestire tutte le funzioni attraverso i comandi vocali.

Per acquistare Telesystem UP T2 4K sono richiesti circa 70 euro.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Torna su