Scegli i migliori e-Book readers: guida all'acquisto | Trovaprezzi.it
Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Categorie
Affina la tua ricerca!

Per un risultato più preciso scrivi tra virgolette la frase relativa all’oggetto che cerchi. Es. “PlayStation 4”.

Puoi anche escludere offerte che non ti interessano, anteponendo il simbolo alla parola da omettere nella ricerca. Es. Sneakers –bianche mostrerà tutte le sneakers tranne quelle bianche.

Un mare di libri nel palmo della mano: guida all'acquisto dei migliori eBook readers

A casa, in spiaggia, sui mezzi pubblici: leggere è una passione che si può coltivare ovunque. Ma con l'avvento degli eBook readers, nuove possibilità sono a disposizione degli amanti della lettura. Prima fra tutte, la comodità di avere sempre con sé una quantità di testi che solo una libreria potrebbe contenere. Compatti, leggeri e molto discreti, i migliori eBook readers si trasportano con grande facilità e ci offrono sensazioni molto simili a quelle regalate dalla carta. Inoltre, ci permettono di prendere appunti, consultare dizionari e scaricare contenuti gratuiti. Il tutto ad un prezzo relativamente contenuto. Nella nostra guida abbiamo analizzato tutte le variabili più importanti da valutare in fase di acquisto, così da permetterti di scegliere il lettore eBook perfetto per te.
Indice
Prima dell'acquisto Caratteristiche: eBook reader e libro tradizionale a confronto Quanto costa un eBook reader?
eBook Readers

Prima dell'acquisto: hai le idee chiare?

Fra i molti modelli di eBook readers in circolazione, le differenze non mancano. A cambiare non sono solo il peso e le dimensioni ma anche le prestazioni, la capacità interna, l'autonomia e la qualità del display. Questi e altri fattori saranno al centro della nostra guida che nasce proprio per aiutare, nella scelta, chi si accinge ad acquistare un device del genere. Vediamo, di seguito, tutte queste variabili riassunte:

Come funziona il display?
Lo schermo dei lettori eBook non impiega la stessa tecnologia presente su smartphone, tablet, computer o televisori. Tale particolare aspetto costruttivo fa sì che questi prodotti siano perfetti per leggere prolungatamente, senza affaticare gli occhi. Vedremo, quindi, come funziona questa tecnologia e approfondiremo gli ulteriori elementi che caratterizzano il display.

Connettività
Grazie al tradizionale cavo USB, è possibile connettere il nostro lettore al computer, con lo scopo di trasferire dall'uno all'altro i file. Ma, grazie alla connettività wireless e alla navigazione su appositi store online, avremo modo di acquistare i testi direttamente tramite il reader. In questa sezione vedremo come. 

Memoria interna e formati disponibili per i file
Il numero di file che potremo conservare nel lettore eBook è direttamente proporzionale alle dimensioni della sua memoria interna. Ma è anche vero che, qualora necessario, la potremo ampliare grazie a comuni schede SD. In ogni caso, non tutti i readers supportano gli stessi formati di file. Vedremo, quindi, come si comportano i più diffusi.

Store online e app per smartphone
L'acquisto degli eBook avviene, nella maggior parte dei casi, direttamente online, attraverso specifici portali e piattaforme. Ma ci sono anche store online dedicati ad un singolo prodotto, come nel caso del Kindle di Amazon. In aggiunta, i vari costruttori di eBook readers progettano anche delle app per smartphone in grado di sincronizzare sul telefono i contenuti del device.

Autonomia e tempi di ricarica
Di cruciale importanza per un prodotto del genere è l'autonomia che, in media, si mostra molto soddisfacente. Il display, infatti, è poco energivoro, fattore che porta gli eBook readers a restare in funzione anche per diverse settimane senza bisogno di ricarica. 

Funzioni principali
Possibilità di formattare il testo a nostro piacimento, di sottolinearlo e prendere appunti, di consultare fonti online come dizionari ed enciclopedie. Ecco alcune delle funzioni principali degli eBook readers di cui parleremo in questa sezione.

Estetica ed efficienza
Peso, dimensioni, colori e design: questi alcuni degli aspetti non imprescindibili che, però, possono condizionare la scelta. Inoltre, alcuni materiali particolari sono in grado di rendere il device impermeabile e resistente agli urti. In tal senso, estetica ed efficienza possono anche andare a braccetto.

Prezzo
Vi sono device per tutte le tasche, con prezzi che oscillano da 60 ad oltre 300 euro. Ovviamente, le prestazioni cambiano a seconda del budget a disposizione. Per questo, abbiamo suddiviso i prodotti migliori in tre fasce di prezzo: economica, media e alta.

Caratteristiche: eBook reader e libro tradizionale a confronto

caratteristiche eBook Readers
eBook reader e libro cartaceo hanno in comune lo stesso scopo: diffondere la cultura. E tale obiettivo, in qualunque modo venga perseguito, resta lodevole. Per questo, più che di una contrapposizione fra due sistemi di lettura, sarebbe meglio parlare di due modi di leggere complementari. Rispetto all'eBook, la carta risente del passare del tempo, si piega, ingiallisce ed acquista un odore. Parliamo di qualcosa di vivo che, anno dopo anno e, magari, trasloco dopo trasloco, resta a testimoniare il passare del tempo. Il libro ha, però, anche un peso ed un ingombro, variabili in base alle pagine ed al tipo di carta utilizzata. E quando il numero cresce, trovare loro una collocazione può risultare problematico. Il vantaggio principale di un lettore eBook è proprio questo: la praticità. Piccolo, compatto e leggero, un device del genere ci permette di conservare centinaia di testi, sempre pronti per essere letti in qualsiasi luogo. Senza contare l'immediatezza d'uso, dovuta alla facile reperibilità dei libri sulla rete e al download diretto sul device. Vi sono, poi, tante interessanti funzioni che tornano utili in più di un frangente: pensiamo, ad esempio, alla possibilità di prendere appunti e consultare dizionari online. Infine, perché trascurare l'aspetto economico? Gli eBook, infatti, costano in media il 30% meno della controparte cartacea.

Il cuore dell'eBook reader: il display

Peso, colore, design: ecco alcuni elementi da valutare in fase di acquisto. Ma nessun aspetto è di fondamentale importanza come la qualità del display, ovvero il cuore del lettore eBook stesso. Vediamo come funziona e quali sono le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione:

Tecnologia
eBook reader e tablet sono due device completamente diversi. E lo stesso vale se prendiamo in considerazione smartphone, pc e televisori. Questi ultimi, infatti, sono provvisti di display retroilluminato, ovvero dotato di un'illuminazione autonoma proveniente dalla zona posteriore dello schermo. Parliamo della cosiddetta "luce blu", un'emissione luminosa che risulta dannosa per l'occhio umano a lungo andare. Inoltre, gli esperti sostengono che renda il processo di addormentamento più difficoltoso. Gli eBook, invece, funzionano in modo differente. Il primo passo per simulare l'effetto della carta è quello di eliminare l'illuminazione. E proprio per questo, al buio non saremo in grado di leggere, a meno che non si parli di prodotti con illuminazione frontale. Questi display, inoltre, sono realizzati in una scala di grigi che ricorda da vicino la carta. Ma qual è il principio base del loro funzionamento? Semplice: lo schermo è composto da microcapsule (più piccole di mezzo millimetro) colorate per metà di nero e metà di bianco. Attraverso precisi impulsi elettrici, tali sfere possono ruotare e capovolgersi per mostrare l'uno o l'altro lato. Ed è proprio dalla loro combinazione che si originano le lettere che compongono il testo. Tale tecnologia, denominata e-Ink ha subito tanti miglioramenti nel corso degli anni, tanto che oggi la differenza con la carta risulta minima. 

Dimensioni e risoluzione
La diagonale dei display misura, di solito, 6 pollici. Parliamo, quindi, di device estremamente piccoli e compatti. Esistono, però, anche modelli con schermo più grande, adatti per la lettura di fumetti. In ogni caso, indipendentemente dalla grandezza, l'aspetto più importante da valutare resta la risoluzione. Si tratta, cioè, della densità dei pixel presenti sul display al cui aumentare migliora la qualità dell'immagine. Negli eBook readers si misura in PPI ovvero Pixels per Inch (pixel per pollice). Un buon valore è compreso fra i 150 ed i 300 PPI ma, come è naturale che sia, man mano che ci spostiamo verso il secondo valore, avremo uno schermo sempre più godibile.

Funzioni aggiuntive 
I migliori eBook readers sono provvisti di funzioni speciali che li rendono ancora più comodi. Pensiamo, ad esempio, agli eBook con display touch, in alternativa ai classici tasti per scorrere le pagine. Per non parlare dell'illuminazione frontale dello schermo che ci permette di leggere anche in ambienti bui, simulando l'effetto di una lampadina. Infine, come non citare il trattamento antiriflesso del display che ci libera del fastidioso riverbero della luce quando siamo all'aperto.

Connettività

In questa sezione andremo a descrivere le varie modalità con cui un eBook reader può comunicare con altri device e navigare sulla rete. In buona sostanza, come avviene per quasi tutti i dispositivi elettronici, esistono due vie per farlo: con o senza cavo. Vediamole insieme:

USB
Ogni lettore ebook, dal più economico al top di gamma, è provvisto di classico ingresso USB, tramite il quale connetterlo ad un computer. Così facendo, lo scambio di dati fra i due device risulta semplice e veloce. Lo scopo principale di tale operazione è passare sull'eBook reader i vari contenuti scaricati dal pc. Tale sistema è stato il primo ad essere impiegato per aggiungere file alla nostra libreria digitale e, tuttora, resta valido. In aggiunta, il cavo USB svolge un altro ruolo di fondamentale importanza: rende possibile la ricarica attraverso un alimentatore connesso alla rete elettrica o tramite il computer stesso.

Wi-Fi e 3G
L'evoluzione degli eReaders li ha portati ad arricchirsi di preziosi funzioni aggiuntive. Fra queste, le principali ruotano attorno alla connessione wireless. Parliamo sia di Wi-Fi che di pacchetti dati 3G, basati sull'aggiunta di una scheda SIM al nostro lettore. Tante sono le operazioni che potremo compiere attraverso questi tipi di connettività. La principale è, senza dubbio, l'acquisto di libri online in versione elettronica ed il download degli stessi sul device. La comodità di un gesto così semplice è senza paragoni, grazie anche all'utilizzo di appositi browser per navigare sulla rete, accedendo direttamente agli store online. Certo, tale tipo di esperienza non è ancora paragonabile a quella di uno smartphone o di un tablet, anche per via del display in scala di grigi. Ciò nonostante, la comodità d'uso non manca. E se con il Wi-Fi potremo connetterci senza problemi alla rete di casa, il modulo 3G ci permetterò di svolgere tutte le operazioni anche all'aperto.

Bluetooth
Introdotto inizialmente sui migliori eBook readers in commercio, sta prendendo piede ed oggi lo troviamo anche a bordo di modelli più economici. Parliamo del Bluetooth, connettività senza fili che offre una serie di interessanti funzioni speciali. La principale è, senza dubbio, data dalla connessione con un paio di cuffie wireless che supportino la stessa tecnologia. Così facendo, potremo godere comodamente degli audiolibri, senza dover collegare le cuffie tramite il tradizionale jack da 3,5 mm. E tale soluzione diventa ancora più importante per non vedenti e ipovedenti.

Lo spazio per i dati: l’importanza della memoria interna

Una volta acquistato un eBook, potremo decidere se scaricarlo sul lettore oppure no, tenendolo in attesa. Col passare del tempo e con l'aumentare degli acquisti, vedremo la memoria del nostro eBook reader riempirsi sempre di più. La grandezza dei file supportati si lega ad alcune variabili, in special modo alla lunghezza del testo ed alla presenza di immagini. In ogni caso, è possibile incontrare eBook da meno di un mega ma anche file che superano i 100. Di norma, un device di livello medio offre uno spazio interno per l'archiviazione dei dati pari a 4 o 5 Gb, che rappresenta una capacità più che sufficiente per un utilizzo medio. Qualora, però, tale memoria non dovesse più bastare, è possibile ampliarla attraverso l'aggiunta di una scheda SD, funzionalità che viene offerta da parecchi modelli in circolazione provvisti di apposito vano per le schede. Particolarmente utile per chi ama testi fotografici di grandi dimensioni, ci consente di archiviare un'enorme mole di file sul device così da avere gli eBook a disposizione in qualsiasi momento. In aggiunta, alcuni store online offrono dello spazio sul cloud, utile per godere dei libri elettronici anche su smartphone e tablet, oltre che sul lettore eBook.

File eBook: i formati più diffusi

Il formato dei file più diffuso per gli eBook è l'ePub. Contrazione di "electronic publication", rappresenta uno standard riconosciuto da quasi tutti i device. Ad esso si affiancano anche altri formati molto diffusi, fra cui il PDF, l'AZW ed il Mobi. Tutte queste tipologie di file presentano caratteristiche comuni che li rendono perfetti per le pubblicazioni elettroniche, assicurando all'utente un'esperienza completa, veloce e particolarmente stabile. Bisogna sottolineare, però, che non tutti i lettori eBook supportano tutti i formati. I Kindle di Amazon, ad esempio, sono in grado di leggere solo file proprietari, fra cui ricordiamo i formati AZW e AZW3. Niente supporto all'ePub per questi modelli che, però, possono contare su una libreria praticamente sconfinata. Resta il fatto che esistono in circolazione appositi programmi per convertire gli eBook da un formato all'altro ma è anche vero che, nel passaggio, alcune funzionalità dell'eBook reader si perdono. Infine, non possiamo non accennare ai sistemi di protezione dei file, fra cui primeggia il DRM, un protocollo per la difesa del diritto d'autore che impedisce al file di essere condiviso da un dispositivo all'altro, richiedendo un'autorizzazione per potervi accedere.

Store online e app per smartphone

L'acquisto di libri online assicura un certo risparmio rispetto a quello effettuato in una libreria fisica. E attualmente, i vari store presenti sulla rete affiancano alla versione cartacea dei libri anche quella elettronica, che garantisce ancora maggiore convenienza. Nella maggior parte dei casi, questi negozi vendono gli eBook in formato ePub, coperto da protezione DRM. Nella scheda del libro sono presenti molte utili informazioni riguardo al numero di pagine di cui si compone, all'anno di pubblicazione e alla trama. Ma quella a cui è necessario fare maggiore attenzione riguarda la compatibilità del file con i vari modelli di eBook readers presenti in commercio. Ciò che noteremo navigando qualche sito è che il formato ePub funziona correttamente su tanti device differenti ad eccezione del lettore eBook Kindle. Per questo eReader, infatti, è previsto un apposito Kindle store all'interno del portale di Amazon che contiene file in formato AZW. I due formati rappresentano, quindi, due colossi contrapposti che si dividono il mercato. Oltre a fornire eBook a pagamento, questi ecosistemi assicurano anche una buona dose di contenuti gratuiti agli utenti. E, nel caso di Amazon e Kobo, ad esempio, anche un'app per smartphone e tablet che ci consente di sincronizzare gli eBook in tempo reale. Così facendo, potremo leggerli non necessariamente sull'eReader, in qualsiasi momento e senza mai perdere il segno.

Autonomia e tempi di ricarica

Se con smartphone e tablet siamo abituati a ricaricare la batteria una volta al giorno (o al massimo due), con gli eBook reader le cose cambiano significativamente. La batteria di un lettore eBook, infatti, regala un'autonomia decisamente superiore che, a seconda del tipo di utilizzo, può variare dai 7 fino ai 30 giorni. Ciò è dovuto quasi interamente ad un display che non impiega risorse perché non retroilluminato. E il cui consumo energetico, anche quando andremo a scorrere le pagine, si mostra davvero minimo. Come accennato in precedenza, a determinare la maggiore o minore autonomia di un eReader sarà anche l'uso che ne faremo. E tenere sempre acceso il modulo Wi-Fi o la connessione 3G influirà notevolmente sull'autonomia. Vale lo stesso se il nostro eBook è provvisto di illuminazione frontale o, magari del Bluetooth. Tutto sommato, comunque, potremo quasi scordarci di dover ricaricare e, nel momento in cui tale operazione si rendesse necessaria, la sua durata si assesterebbe in media sulle tre ore: un tempo più che accettabile.

Funzioni principali

Un eBook reader non è solo sinonimo di comodità e semplicità d'utilizzo. Altri due elementi portanti di questi device sono l'elevata possibilità di personalizzazione e l'approccio multimediale. Il tutto si realizza attraverso funzioni che ci semplificano la vita e rendono la lettura più confortevole. Vediamo, di seguito, le principali:

Formattazione del testo
Dimensione, spaziatura e tipologia del carattere usato possono modificati attraverso un menù apposito. Così facendo, ogni utente potrà scegliere la configurazione più adatta ai propri gusti. La differenza principale rispetto al libro di carta è che l'eBook non mostrerà un numero preciso e immutabile di pagine. Il conteggio, infatti, potrà variare a seconda delle regole che avremo dato al testo.

Segnalibro e note
Quando siamo alle prese con un libro appassionante, perdere il segno è una delle cose peggiori che ci possano capitare. Per questo, qualsiasi lettore eBook è provvisto di segnalibro elettronico che salva in automatico ogni nostro progresso nella lettura. In aggiunta, attraverso un'apposita app, potremo sincronizzare le pagine lette fra eReader e telefono, così da riprendere la lettura al punto giusto, indipendentemente dal device usato. Oltre al segnalibro, un'altra utilissima funzione è data dalla possibilità di prendere note sul testo, evidenziando una o più parole in modo analogo a quanto avviene col telefono. Potremo, poi, sfruttare la tastiera per inserire la nostra annotazione.

Dizionario ed enciclopedia
Dall'eBook reader economico fino al modello di fascia alta, quando il device è provvisto di connessione internet, questi due servizi non possono davvero mancare. Qui l'elemento multimediale si fa protagonista e, durante la lettura, potremo interpellare comodamente il dizionario per approfondire il significato di un termine. Il vantaggio rispetto al libro cartaceo è evidente, specialmente se consideriamo che molti modelli ci permettono anche di approfondire gli argomenti di lettura attraverso il collegamento ad enciclopedie online. Il tutto senza fatica ed in modo quasi istantaneo.

Browser per la navigazione
I modelli più recenti sono anche provvisti di browser Internet dedicato alla navigazione. Certo, l'esperienza d'uso non sarà mai al livello di uno smartphone o di un tablet, se non altro per la mancanza del display a colori. Inoltre, questi terminali tendono ad essere un po' lenti nel passare da una pagina all'altra, rendendo la navigazione meno scattante. Ecco perché, pur essendo presente a bordo di molti modelli, il browser resta una funzione secondaria da usare, soprattutto, per raggiungere gli store online direttamente con l'eBook reader ed effettuare gli acquisti con semplicità.

Estetica ed efficienza

A livello estetico, gli eBook readers presenti sul mercato tendono a somigliarsi un po' tutti. Parliamo di device che ricordano da vicino i tablet ma che sono provvisti di cornici più larghe. La fantasia nei colori non è certo al primo posto e prevalgono il bianco, il nero e tonalità intermedie di grigio. Che si parli di modelli compatti o più grandi eBook reader da 10 pollici, l'ergonomia svolge un ruolo fondamentale per rendere comode lunghe sessioni di lettura. E, alcuni modelli recenti, come il Kobo Forma, sono provvisti di cornice laterale curva su uno dei due fianchi che ha lo scopo di facilitare ancora di più la presa. Il design, in tal senso, non assume una mera funzione estetica ma si mostra anche funzionale. Ed in certi casi, l'utilizzo di materiali o sistemi costruttivi particolari, rende il lettore eBook più efficiente. Vediamo come:

Resistenza e impermeabilità
Un prodotto del genere si usa comodamente a casa ma, grazie all'autonomia elevata, si sfrutta con piacere anche in mobilità. La spiaggia è uno di quei luoghi in cui l'eReader regala grandi soddisfazioni, consentendoci di trasportare romanzi e saggi che, in formato cartaceo, occuperebbero molto spazio in valigia. È pur vero che uno dei vantaggi principali del libro tradizionale è proprio la resistenza. Proprio per compensare questa caratteristica della carta, molti degli eBook presenti in commercio sono costruiti con plastiche dure, così da assicurare una buona sopportazione di urti e colpi. Senza considerare la capacità di resistere a schizzi e polvere attraverso l'impiego di materiali specifici che li rendono ermeticamente protetti ed impermeabili, come il modello Kobo Aura H2O. Tali trattamenti vengono, di solito, certificati dalle aziende attraverso sigle convenzionali. Quindi, se si cerca un device con questi requisiti, è bene controllare sempre che sia certificato IPX8 o IPX68.

Peso
Altro fattore sul quale influiscono i materiali scelti in fase di costruzione è il peso. Un device leggero, infatti, è anche più comodo perché affatica la mano in modo nettamente inferiore. In aggiunta, un peso minore rende l'eReader più pratico da trasportare in borsa o, quando parliamo di un prodotto particolarmente compatto, in tasca. Il peso si lega molto alle dimensioni del modello ma, in media, si assesta intorno ai 200 grammi. Esistono, però, interessanti modelli che non superano i 160 grammi. Di contro, i device più grandi potranno anche toccare i 300 grammi.

Quanto costa un eBook reader?

prezzi eBook readers
Da quando gli eBook readers sono stati lanciati, una piccola rivoluzione ha investito tutti gli amanti della lettura. Se pensiamo che un modello con 4 Gb di memoria interna può contenere circa 3000 testi, l'entità di questo balzo avanti tecnologico si fa più tangibile. Ed un altro aspetto molto interessante è dato dal prezzo del lettore eBook che si mostra davvero concorrenziale. I più economici, infatti, si assestano intorno ai 60 euro, fattore che rende l'acquisto possibile anche per chi non ha un budget enorme a disposizione. Ovviamente, un prodotto di fascia bassa ci condurrà per forza a qualche compromesso, specialmente in termini di prestazioni nel cambio pagina o funzionalità speciali. Ma il senso generale dell'esperienza resterà invariato. Abbiamo deciso, quindi, di porre l'attenzione sui migliori eBook readers ma senza valutarli in modo assoluto. Piuttosto, abbiamo optato per una suddivisione dei prodotti per fascia di prezzo, in modo da offrire uno spaccato sui modelli col migliore rapporto fra costo e prestazioni. La categoria economica include eReaders dal prezzo inferiore agli 80 euro. La fascia media, invece, racchiude quei modelli con costo compreso fra gli 80 ed i 150 euro. Infine, oltre tale soglia, si parla di fascia alta, che comprende i prodotti più performanti in circolazione. 
(Dati aggiornati a novembre 2018)

Fascia economica (entro 80 euro)

I modelli entry-level, pur essendo più economici di quelli di fascia superiore, non sono assolutamente da sottovalutare. Non mancano loro le funzioni più importanti come la possibilità di formattare il testo e prendere note. Inoltre, quasi ogni eBook reader è provvisto di connettività Wi-Fi ed alcuni anche di display touch. A riassumere queste due caratteristiche in un unico prodotto è il Kindle Touch di Amazon, forse il modello più conosciuto di tutti. Per un prezzo che non supera gli 80 euro, infatti, offre prestazioni notevoli, un'ottima autonomia e, soprattutto, un'enorme libreria online fra cui scegliere le nostre letture. Sottile e compatto, è anche uno dei più leggeri in circolazione. Nella stessa fascia di prezzo, trovano posto altri device provvisti di caratteristiche interessanti. Pensiamo, ad esempio, al lettore eBook Pocketbook Basic 3, modello con Wi-Fi e memoria interna superiore alla media. Con i suoi 8 Gg, infatti, può contenere fino a 6000 titoli in formato elettronico. Fra i più economici in assoluto, poi, segnaliamo il Woxter Scriba 195, eBook essenziale e un po' spartano, che punta tutto sull'autonomia. Estremamente leggero ed ergonomico, è provvisto di 4 Gb per l'archiviazione di dati e della connettività Bluetooth.
(Dati aggiornati a novembre 2018)

Fascia media (da 80 a 150 euro)

La fascia media degli eBook reader si compone di modelli più ricchi di funzioni e dalle prestazioni migliori, specialmente nella fase di transizione da una pagina all'altra. È il caso, ad esempio, del Kobo eBook reader Clara HD, un modello dal design minimale e pulito, dotato di profilo estremamente sottile. Veloce e reattivo, è provvisto di 8 Gb di memoria interna e di un ottimo display touch da 6 pollici con risoluzione pari a 300 PPI.  Amazon fa sentire la propria presenza anche nella fascia media grazie al Kindle Paperwhite, evoluzione del modello base a cui si aggiungono tante nuove funzioni e la certificazione IPX8 che ne garantisce l'impermeabilità. Chiudiamo la carrellata con il Pocketbook Touch Lux 3, lettore eBook molto completo che può vantare un'autonomia superiore alla media e un display touch preciso e reattivo.
(Dati aggiornati a novembre 2018)

Fascia alta (oltre 150 euro)

Se il budget a disposizione supera i 150 euro, il mercato ha davvero tanto da offrire in termini di qualità ed innovazione nell'ambito degli eBook readers. Cominciamo il nostro excursus con il Kindle Paperwhite 3G di cui abbiamo già descritto le qualità come prodotto di fascia media. Ma qui, con l'aggiunta del modulo 3G, l'esperienza si fa più ampia e completa. Il device diventa funzionale anche in mobilità e, proprio grazie al pacchetto dati, sarà possibile navigare e scaricare eBook in qualsiasi luogo. Restando in casa Amazon, incontriamo uno dei migliori eBook reader in commercio: il Kindle Oasis. Realizzato in grafite, è anch'esso resistente all'acqua. Il display touch è da 7 pollici e può contare sul trattamento antiriflesso. Inoltre, è provvisto di ampia memoria interna ed illuminazione frontale. Chiudiamo la selezione introducendo uno dei eReader più evoluti: il Kobo Forma. Siamo di fronte ad un modello con strepitoso display da 8 pollici e funzionalità avanzate. Inoltre, uno dei due fianchi è incurvato per assicurare al lettore una presa migliore.
(Dati aggiornati a novembre 2018)

Le marche più popolari