Tech 10 maggio 2019

Western Digital: i nuovi SSD avranno memoria BiCS4 a 96 layer

Western-Digital

Western Digital, azienda statunitense nota per la produzione di memorie e soluzioni per l’archiviazione di vario tipo, come hard disk, SSD e NAS, ha iniziato a spedire SSD consumer basati su memoria BICS4 a 96 layer, mantenendo dunque fede a quanto dichiarato lo scorso anno.

Il nuovo tipo di memoria non è di per sé una novità, in quanto ci sono diverse soluzioni che la integrano, ma la produzione ha ormai raggiunto un livello tale da permettere di toccare il picco più alto nella seconda metà dell’anno. Ciò consentirà dunque il suo impiego su prodotti di larga scala.

BiCS4 indica la memoria 3D Nand a 96 layer (strati), annunciata da Western Digital e Toshiba nel 2017. L’offerta proposta include sia memoria TLC che QLC, con tagli che andranno dai 256 Gbit a 1Tb.

Western Digital

L’azienda ha dichiarato durante l’ultima call sui risultati del primo trimestre 2019, di avere già iniziato a spedire SSD basati su questa tecnologia. Non sono però stati aggiunti ulteriori dettagli né è stato comunicato l’arrivo di un SSD consumer, ma possiamo facilmente presupporre di vedere qualcosa a partire dalla seconda metà dell’anno.

L’unico dubbio è capire se si tratti di SSD OEM, ovvero basi che verranno utilizzate da diversi produttori per i loro prodotti, o se ci siano piani per portare nuovi prodotti sul mercato, rinnovando così l’attuale proposta di WD che vede prodotti come l’ottimo WD Black SN750.

Western Digital ha inoltre svelato che nel secondo trimestre, il nuovo tipo di memoria rappresenterà oltre il 25% della memoria disponibile alla consegna, per poi diventare quella principale realizzata nei propri impianti.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

hard disk
Tech 8 maggio 2019

Hard Disk, vendite in calo del 50% in favore degli SSD

Nidec, azienda giapponese che si occupa della produzione di motori spindle per hard disk, ha dichiarato che le vendite di dischi rigidi crolleranno di quasi il 50% nel corso del 2019. I

Tech 30 gennaio 2019

Recensione Crucial BX 500

Si è detto ormai molte, moltissime volte, che per migliorare le prestazioni di un computer la cosa migliore è cambiare il vecchio hard disk con un più veloce Soldi State Drive, abbreviato con

Intel Core i9-9900K
Tech 3 gennaio 2019

Come scegliere i componenti di un computer professionale

Un computer professionale non è necessariamente un computer più potente degli altri, anche se in alcuni casi è una qualità necessaria. Per definire un sistema "professionale" infatti, sono più importanti altri aspetti: