Zinco: il minerale multifunzionale

Di Irene Bicchielli 15 giugno 2020
Integratori a base di Zinco

Lo zinco è un minerale poliedrico, che in molti modi influisce sul benessere generale del nostro organismo. Lo troviamo in diverse fonti alimentari, dal pesce alla carne rossa, dai legumi alla frutta secca ai semi oleosi fino al cacao e al latte: tuttavia, c’è da tenere presente che solo il 20-30% circa viene assorbito dall’organismo quindi, per non incorrere in tutte le complicanze derivanti da carenze, è possibile assumere degli integratori alimentari a base di zinco. Tra i sintomi di carenza di zinco troviamo ad esempio la perdita di capelli, eruzioni cutanee e infezioni frequenti dovute a un mal funzionamento del sistema immunitario.

In questo articolo scopriamo tutte le proprietà di questo prezioso minerale multifunzionale e capiamo come assumere lo zinco attraverso specifici integratori e come integrarlo nella nostra alimentazione quotidiana.

Zinco e sistema immunitario

Lo zinco e uno dei micronutrienti più utili per supportare il funzionamento del nostro sistema immunitario. Essendo un apparato molto complesso, costituito da un insieme di organi, cellule, strutture e proteine, che interagiscono tra di loro per impedire ogni possibile aggressione proveniente dall’esterno, richiede la presenza di tantissime sostanze che supportino il funzionamento di tutto il meccanismo. Numerosi studi condotti negli ultimi anni hanno dimostrato che il sistema immunitario ha bisogno di zinco per funzionare bene e che un apporto insufficiente di questo minerale aumenta la propensione a sviluppare infezioni alle prime vie aeree e sindromi influenzali. Lo zinco, infatti, è indispensabile per moltissime reazioni del metabolismo cellulare oltre che per la replicazione del DNA e la sintesi proteica: ecco perché è cruciale per la vitalità di tutte le cellule, specialmente di quelle che devono proliferare rapidamente come quelle del sistema immunitario.
Per chi ha bisogno di un supporto extra alle proprie difese immunitarie, tra gli integratori proposti da Solgar le tavolette di zinco di Oligo-Zin-Plus possono essere molto utili: oltre a sostenere la funzione fisiologica delle difese immunitarie in presenza di virus e batteri, aiutano inoltre a lenire naturalmente le problematiche alla gola e alle prime vie respiratorie. Piacevolissime da masticare, basta assumerne una al giorno lontano dai pasti, lasciandola sciogliere lentamente in bocca.
Solgar Oligo Zin Plus

Zinco: stress ossidativo e pelle

Oltre che per il sistema immunitario, lo zinco è necessario per mantenere la pelle in salute: favorisce infatti il rinnovamento del tessuto cutaneo, la cicatrizzazione delle ferite e può risultare utile nel trattamento di acne, psoriasi, pelle secca e dermatiti. Lo zinco ha infatti una potente azione antinfiammatoria, utile a contrastare infiammazioni e inestetismi cutanei di carattere batterico come l’acne. Questo minerale è anche un potente antiossidante, in grado di ridurre l’azione negativa dei radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo, e di favorire la rigenerazione cutanea, aiutando la pelle a mantenersi più giovane e sana. L’azione antiossidante è utile anche a livello generale, per contrastare i fenomeni di invecchiamento cellulare che sono all’origine di molte patologie.
Per sfruttare al massimo le potenzialità dello zinco come antiossidante, è possibile scegliere tra gli integratori Nutrigea le gocce di OxyAid Zinco, a base di zinco e ossigeno attivo stabilizzato che favorisce l’eliminazione di tossine, scorie e agenti patogeni grazie alla sua funzione antiossidante. Oltre ad essere assunto per via orale, sotto forma di gocce disciolte in acqua, può essere utilizzato puro a livello topico in caso di tagli, punture o eruzioni cutanee. Inoltre, possono assumerlo anche i bambini senza problemi.
Nutrigea Oxyaid Zinco

Zinco e problematiche maschili

Infine, lo zinco si è rivelato un minerale particolarmente utile alla sessualità maschile. Infatti, stimola la produzione di testosterone, il quale aumenta la funzionalità della prostata: lo zinco è presente in elevate quantità all’interno del liquido seminale e avrebbe un ruolo considerevole nel garantire la funzionalità spermatica. Coinvolto nel metabolismo ossidativo dello sperma, mostra un potenziale importante nella fertilità ed è dimostrato da diversi studi che un’insufficienza di zinco è una minaccia per la fertilità maschile. Può essere considerato addirittura un microelemento essenziale per la prevenzione e il trattamento dell’infertilità maschile.
Ecco perché troviamo lo zinco all’interno di molti integratori alimentari destinati al benessere della prostata come Pool Pharma Urogermin Prostata. Questo contiene Serenoa Repens, estratto di avocado e soia, pomodoro, licopene, selenio e, appunto zinco. Questo insieme di elementi favorisce la normale funzionalità della prostata e protegge le cellule dallo stress ossidativo, oltre a garantire la normale funzionalità del sistema immunitario. Sarà sufficiente assumere una compressa al giorno per beneficiare degli effetti positivi dello zinco.
urogermin-prostata

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti