Frigorifero no frost e frigorifero ventilato: qual è la differenza?

Di Irene Bicchielli 30 settembre 2020
frigo

Il frigorifero è un elettrodomestico fondamentale e indispensabile per tutti noi: dal primo modello inventato nell’Ottocento ai frigoriferi smart che ci ricordano cosa sta per scadere, le cose sono molto cambiate! Oggi i frigoriferi sono dotati di tante funzionalità e caratteristiche che non tutti conosciamo ma che sono importanti da valutare quando si sta per effettuare un acquisto. In questo articolo parliamo della tecnologia No Frost e scopriamo in che cosa si differenzia dal sistema ventilato.

La tipologia di raffreddamento è infatti una variabile fondamentale nella scelta di un frigorifero. Un tempo esisteva solo il frigorifero statico in cui le pareti interne erano raffreddate da un particolare gas che veniva spinto nel circuito refrigerante. Oggi invece esistono principalmente due tipologie di raffreddamento, i frigoriferi No Frost e quelli ventilati: ecco tutte le differenze, i vantaggi e gli svantaggi di ogni tecnologia.

Frigorifero ventilato: caratteristiche

Il frigorifero ventilato, anche detto a raffreddamento dinamico, funziona come i modelli statici ma è dotato di una ventola all’interno che muove l’aria fredda in modo omogeneo e rende la temperatura più uniforme possibile sui diversi ripiani. Questo offre certamente una conservazione ottimale dei cibi ma allo stesso tempo non evita la formazione della brina causata dalla congelazione dei vapori acquei che provengono dagli alimenti e dall’aria che entra ogni volta che apriamo lo sportello.

Il vantaggio del frigorifero ventilato è dunque rappresentato dall’umidità interna, che facilita la conservazione degli alimenti, in particolare di quelli delicati e ricchi di acqua come verdure, insalata e frutta fresca: se siete consumatori di questi cibi, probabilmente il frigorifero ventilato è adatto a voi. Tuttavia ci sono anche degli svantaggi: il primo è sicuramente il fatto che c’è bisogno di uno sbrinamento manuale periodico per eliminare il ghiaccio che si formerà su pareti e ripiani, che diminuisce lo spazio interno utilizzabile e provoca un incremento del consumo elettrico.

Il miglior frigorifero ventilato

Un ottimo compromesso è rappresentato dal frigorifero Whirlpool ART 8910/A+SF che, pur essendo un frigorifero ventilato, è dotato di una tecnologia Stop Frost che assicura uno sbrinamento in un minuto: dovrete semplicemente rimuovere il raccoglitore del ghiaccio e sciacquarlo sotto acqua corrente. La tecnologia 6° senso Fresh Control regola in modo automatico i livelli di temperatura e umidità, assicurando una perfetta freschezza a lungo. Il ventilatore eroga un flusso d’aria fluido e costante all’interno per una migliore ventilazione. Infine, c’è la modalità vacanza, utilissima per quando passerete qualche giorno fuori casa: potete impostare la modalità stand by per consumare il minimo dal punto di vista energetico.

Whirlpool ART 8910 A plus SF

Whirlpool ART 8910/A+SF

Frigorifero No Frost: caratteristiche e vantaggi

I frigoriferi No Frost hanno avuto un grande successo negli ultimi anni perché non producono brina. Di conseguenza, non hanno bisogno di essere sbrinati periodicamente: il sistema di raffreddamento è caratterizzato dalla presenza di un motore che muove l’aria fredda per mezzo di appositi canali e di un evaporatore che lavora in modo indipendente dello scomparto frigo e in quello congelatore. Questo sistema di ventilazione elimina l’umidità interna ed evita quindi la formazione di brina, che poi si trasformerebbe in ghiaccio.

I vantaggi principali sono proprio legati al fatto che non c’è bisogno di una sbrinatura manuale: questo assicura un risparmio in termini di consumi energetici ma anche una maggiore igiene all’interno perché l’assenza di umidità evita la formazione di muffe e cattivi odori. Inoltre, la temperatura interna è sempre omogenea. L’assenza di umidità ha però anche degli svantaggi: i cibi tendono ad asciugarsi rapidamente e hanno quindi una durata minore; i frigoriferi No Frost sono quindi più indicati per chi consuma pochi alimenti freschi.

Oggi la maggioranza dei frigoriferi in commercio sono dotati di tecnologia No Frost quindi avrete solo l’imbarazzo della scelta e potrete tranquillamente decidere in base alle vostre esigenze di spazio, estetica e budget, senza scendere a compromessi.

Tra i modelli da incasso, un ottimo prodotto è il Samsung BRB260030ww, che è dotato di un motore digital inverter che assicura un funzionamento super silenzioso e il massimo risparmio sui consumi.
Samsung BRB260030WW

Se invece cercate un frigorifero No Frost a libera installazione, l’offerta è ancora più ampia: validissimo l’economico Sangiorgio SF20NFS, con una capacità di 213 litri e una classe energetica A+.
Sangiorgio SF20NFS

Il tecnologico Bosch KGN39VL45, invece, è dotato di Sistema Green Technology Inside, di illuminazione fredda a LED e di tre vani speciali Vita Fresh che conservano a lungo anche gli alimenti più delicati.
Bosch KGN39VL45

Il capolavoro di design di Smeg, il FAB50L, infine, è il più adatto per una cucina bella, tecnologica e funzionale.
Smeg FAB50L

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti