I migliori smartphone 5G economici

Il 5G comincia a diffondersi anche nella fascia media e bassa del mercato. Ecco la nostra selezione dei migliori smartphone 5G entro i 370 euro.
Di Lucia Massaro @LuciaMassaro1 8 maggio 2021
i migliori smartphone 5g economici

Il mercato smartphone si arricchisce di nuovi prodotti ogni giorno e sono sempre di più i dispositivi in grado di connettersi alle reti di quinta generazione. Grazie ai produttori di chip come Qualcomm e MediaTek, oggi il 5G non è più esclusiva degli smartphone costosi – come i top di gamma Xiaomi, OPPO, Samsung – ma ha cominciato il proprio percorso verso il basso arrivando anche nella fascia media e bassa del mercato.

Il 5G è ormai diventato un elemento immancabile nei segmenti in cui si trovano gli smartphone più cari. Basti pensare a Moto G100 e a OPPO Find X3 Neo, solo per fare un esempio.

In questa guida, abbiamo selezionato invece i migliori smartphone 5G economici inserendo prodotti che – nel momento in cui scriviamo – non superano 370 euro.

Cos’è il 5G?

Il termine 5G identifica il nuovo standard di nuova generazione di rete mobile. È la tecnologia successiva dell’attuale 4G, anche se le caratteristiche intrinseche lo rendono molto più di una semplice evoluzione. Le peculiarità del nuovo standard di rete sono:

In breve, avremo una connessione più veloce e immediata anche in presenza di milioni di dispositivi connessi. È questo il 5G. Se volete approfondite l’argomento, vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato che trovate a questo link.

I migliori smartphone 5G fino a 200 euro

Moto G 5G Plus

Moto G 5G Plus

Moto G 5G Plus è tra gli smartphone migliori da acquistare se si ha un budget inferiore a 200 euro. Arrivato con un prezzo di listino molto più alto, ha raggiunto un ottimo rapporto qualità/prezzo grazie al calo di prezzo. Lo smartphone è in grado di assicurare delle buone prestazioni, offre un’autonomia elevatissima e mette a disposizione un’interfaccia grafica vicina a quella stock di Android. Pochissime personalizzazioni da parte della casa alata e tutte molto utili. C’è anche l’NFC e jack audio da 3,5 mm.

Redmi Note 9T

Redmi Note 9T

Quando parliamo di smartphone economici non possono mancare le proposte di Xiaomi. In questo caso, vi consigliamo Redmi Note 9T disponibile nella versione con 4 Gigabyte di RAM e 64 o 128 Gigabyte di memoria interna, espandibile. Il design è simile a quello di POCO X3 NFC con un modulo fotografico racchiuso in un cerchio. Oltre al 5G, i suoi punti di forza sono un ampio display da 6,53 pollici, una fotocamera da 48 Megapixel e una batteria da ben 5.000 mAh.

Le esperienze offerte da Moto G 5G Plus e Redmi Note 9T si equivalgono. La scelta finale è solo questioni di gusti, per quanto riguarda il design che la personalizzazione dell’interfaccia grafica. Più pulita per Moto G 5G Plus, più personalizzata per Redmi Note 9T.

I migliori smartphone 5G fino a 300 euro

OPPO A54 5G

OPPo A54 5G

A contrastare l’ascesa di Xiaomi in Europa ci sta pensando OPPO che ha da poco introdotto sul mercato italiano OPPO A54 5G. Lo smartphone è basato sul nuovo processore Qualcomm Snapdragon 480 con 4 Gigabyte di RAM e 64 Gigabyte di memoria interna. Purtroppo, è la sola configurazione disponibile. Se necessitate di più memoria e potenza, potete optare per OPPO A74 5G che condivide gran parte della scheda tecnica con il fratello minore ma mette a disposizione 6 GB di RAM e 128 GB di storage. In entrambi i casi, c’è il supporto NFC e Dual-SIM e non manca il jack audio da 3,5 mm.

Samsung Galaxy A42 5G

Galaxy A42 5G

La serie A di Samsung sta conquistando il mercato grazie al connubio tra caratteristiche e prezzo. Galaxy A42 5G è tra i migliori dispositivi che è possibile acquistare in questa fascia di prezzo. A differenza dei modelli elencati fin qui, sfoggia un pannello Super AMOLED da 6,6 pollici offrendo così un’esperienza visiva più appagante. Il processore è il performante Snapdragon 750G con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile fino a 1 Terabyte, per cui non dovreste avere problemi di spazio di archiviazione. Non rinuncia al jack audio da 3,5 mm, per cui potrete collegare le vostre cuffie via cavo.

A parità di prezzo, la proposta di Samsung di posiziona un gradino sopra quella di OPPO grazie a un display di qualità e a un processore più veloce.

I migliori smartphone 5G fino a 370 euro

POCO F3

Poco F3

POCO F3 è la perfetta incarnazione dell’ottimo rapporto qualità/prezzo. Monta un processore che si avvicina a quello dei top di gamma, offre fino a 6 GB di RAM, un display AMOLED da 6,67 pollici con frequenza di aggiornamento a 120 Hz, supporto audio Dolby Atmos e un comparto fotografico versatile. È l’unico presente in lista a poter contare su un teleobiettivo da 5 Megapixel che permette di ritrarre con maggiore dettaglio i soggetti in lontananza. Il tutto a un prezzo che resta al di sotto dei 350 euro. Manca però il jack audio da 3,5 mm, elemento che tende a scomparire man mano che si sale di prezzo.

Xiaomi Mi 11 Lite 5G

Mi 11 Lite 5G

Chiudiamo la nostra selezione con Xiaomi Mi 11 Lite 5G, uno smartphone equilibrato che – assieme alla variante 4G – rappresenta il modello più economico della serie Mi 11. Anche in questo caso, ci troviamo davanti a un display AMOLED da 6,5 pollici con refresh rate a 90 Hz e a un soddisfacente processore Snapdragon 780G che accorcia le distanze con le prestazioni offerte dai modelli costosi. La RAM può arrivare fino a 8 GB e il sensore principale è da ben 64 Megapixel. Il tutto alimentato da una batteria da 4250 mAh. Peccato per l’assenza del jack audio da 3,5 mm.

Difficile dire chi la spunta tra Mi 11 Lite 5G e Poco F3. Il primo è più compatto e leggero, il secondo offre un comparto fotografico più divertente grazie al teleobiettivo. Mentre le prestazioni si equivalgono.

Lucia Massaro
Lucia Massaro

Classe 1990, formazione umanistica, laureata in Traduzione Specialistica e una passione nascosta per la tecnologia. Sono la prova lampante che nella vita ognuno è l’artefice del proprio destino. Ho iniziato a giocare con il primo computer quando avevo appena imparato a leggere. Man mano abbandonavo la pesante enciclopedia cartacea per passare a Encarta, la più famosa enciclopedia multimediale prodotta da...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti