Il motore di ricerca per i tuoi acquisti
Menu

Oppo A53, uno degli smartphone di successo del 2020 arriva nella versione 5G

Di Valerio Porcu 26 novembre 2020
Oppo A53

Uno degli smartphone di maggior successo proposti da Oppo nel 2020 è stato senza dubbio il modello A53 e A53s quello con più spazio di archiviazione. Adesso anche un terzo smartphone della serie è pronto ad arrivare sul mercato, questa volta con il supporto al 5G.

Oppo A53 5G è apparso nella lista di prodotti di China Telecom con tanto di specifiche tecniche, prezzo e uscita sul mercato cinese. Il nuovo modello  avrà uno schermo da 6,53 pollici LCD FHD+ con un alloggiamento circolare per la fotocamera frontale da 8 MP. La nuova versione, dunque, mantiene le stesse caratteristiche del display dell’Oppo A53. Come nel modello base della gamma, inoltre, il sistema operativo preinstallato è Android 10 accompagnato dall’interfaccia personalizzata di Oppo, ColorOS

oppo_a53

Oppo A 53, uno dei migliori smartphone Oppo del 2020

La parte posteriore dell’Oppo A53 5G avrà un modulo fotocamera dal design quadrato con tre sensori: uno principale da 16 MP e altri due da 2 MP. Torna anche il lettore di impronte collocato su uno dei lati del telefono. In termini di specifiche e design, ad ogni modo, il nuovo modello sarà superiore rispetto agli smartphone della stessa serie e quasi alla pari con il più potente Oppo A72Oppo A53 5G è provvisto di una batteria da 4.000 mAh e del processore Dimensity 720 già visto sul modello A73 5G. Il chip, tuttavia, limiterà il valore massimo della ricarica che non andrà oltre i 10 W dato che il processore non è predisposto per supportare la ricarica veloce.

Lo smartphone arriverà nei rivenditori cinesi il primo dicembre in due configurazioni che si differenzieranno solo per il valore della RAM che potrà essere da 4 o da 6 GB. Lo spazio di archiviazione sarà lo stesso su entrambe le versioni, ovvero di 128 GB. Sarà inoltre disponibile in due colori e il prezzo ammonterà a un equivalente di 205 euro.

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Classe 1976, ha studiato elettronica e letteratura, con una specializzazione in didattica delle lingue. Grazie all’unione della formazione tecnica con quella umanistica, ha sviluppato uno sguardo critico e attento, e la capacità di osservare con attenzione e distacco lo sviluppo tecnologico, sia per i grandi salti evolutivi sia per i piccoli oggetti di uso quotidiano. Uno sguardo maturo che sa...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Torna su