Ventilatori con nebulizzatore, sono davvero utili in estate?

I ventilatori con nebulizzatore sono ancora poco conosciuti, ma sono davvero efficaci per raffrescare le stanze? Scopriamolo!
Di Irene Bicchielli 25 luglio 2021
ventilatore con nebulizzatore

Quando arrivano l’estate, l’afa e il caldo, chiunque pensa a quale sia il modo migliore per rendere le giornate meno torride e alleviare un po’ la sensazione di calore che ci affligge! Oltre ai classici condizionatori, che sono efficaci ma richiedono un certo investimento economico e opere strutturali in casa, oggi abbiamo tante opzioni tra cui scegliere: una di queste sono i ventilatori con nebulizzatore, ancora poco diffusi nelle nostre case ma incredibilmente efficaci.

Un ventilatore con nebulizzatore è un apparecchio che combina la funzione classica del ventilatore, ovvero quella di muovere l’aria circostante, con la vaporizzazione di acqua ridotta in piccolissime particelle. Questo permette di ottenere un effetto molto più rinfrescante e piacevole, ma ha anche delle controindicazioni. In questo articolo scopriamo tutto quello che c’è da sapere sui ventilatori con nebulizzatore e rispondiamo ad alcune domande frequenti per chiarire tutto sull’argomento.

Cosa significa ventilatore con nebulizzatore?

Il ventilatore con nebulizzatore all’apparenza potrebbe sembrare un classico ventilatore perché l’aspetto è identico, se non fosse per la presenza di un serbatoio più o meno grande. Inoltre, il funzionamento è molto diverso: in pratica, il flusso d’aria viene generato come sempre attraverso la rotazione delle pale e, attraverso un tubo, viene spruzzata dell’acqua tra le pale. L’acqua subisce un processo di nebulizzazione e queste piccolissime particelle umide vengono disperse nell’aria circostante e diffuse grazie alla rotazione delle pale.

La sensazione che si ha stando vicino al ventilatore è dunque molto piacevole e anche l’effetto nella stanza è quello di un raffrescamento generale in modo del tutto naturale. Ovviamente, se non si vuole ritrovarsi bagnati dopo pochi minuti, sarebbe bene posizionarsi non troppo vicino al ventilatore in modo da godere del fresco senza bagnarsi (il che potrebbe anche farvi venire qualche malanno).

Quali sono i vantaggi di un ventilatore con nebulizzatore?

Ventilatore nebulizzante

Riassumiamo alcuni dei maggiori vantaggi di questi apparecchi.

I ventilatori con nebulizzatore sono quindi un passo avanti ai ventilatori tradizionali, ma ne condividono tutti i vantaggi. Sono la soluzione ideale se volete spendere poco e avere un apparecchio che, in modo naturale e senza inquinare, raffresca la stanza dove vi trovate. Ovviamente non avrete mai le basse temperature garantite da un condizionatore, ma se non vivete in una casa eccessivamente calda ed esposta al sole, sarà più che sufficiente un apparecchio del genere.

Quale ventilatore con nebulizzatore comprare?

Se avete deciso di fare questo acquisto, ci sono alcune variabili da considerare prima di scegliere il vostro ventilatore con nebulizzatore.

E adesso scopriamo tre modelli di ventilatore con nebulizzatore particolarmente convenienti per il rapporto qualità prezzo.

Bimar VPN41

Bimar VPN41

Bimar VPN41

Questo è un modello un po’ ingombrante e pesante, ma molto efficiente e che ha il vantaggio di essere dotato di timer fino a 4 ore, quindi potete programmare accensione e spegnimento secondo le vostre esigenze. Il Bimar VPN41 funziona a 3 diverse velocità e una tanica della capacità di 1,5 litri, è facilissimo da usare e gestire attraverso i pulsanti.

Argo Polifemo Brizo

Argo Polifemo Brizo

Argo Polifemo Brizo

Leggero e maneggevole grazie alle ruote, Argo Polifemo Brizo è dotato di un pannello di controllo touch con display LCD che rende la gestione molto semplice. La tanica per l’acqua è ampia, ha una capienza di ben 3 litri, e si può scegliere tra 3 diversi livelli di potenza a seconda delle esigenze. La griglia centrale ruota a 360° per garantire una distribuzione dell’aria perfettamente uniforme nella stanza.

Ardes AR5M39

Ardes AR5M39

Ardes AR5M39

Più economico ma non per questo meno efficiente, Ardes AR5M39 si presenta come un classico ventilatore a piantana: può essere collocato ovunque senza ingombrare e spostato con facilità perché molto leggero. Dotato di 3 pale da 40 cm, ha un serbatoio che contiene fino a 2 litri d’acqua per un’autonomia di circa 16 ore. Si può scegliere tra 3 velocità tramite il sistema a pulsanti lungo l’asta. Inoltre, c’è il timer fino a 7,5 ore e l’effetto “brezza notturna” per usarlo anche durante il riposo.

Irene Bicchielli
Irene Bicchielli

Nata nel 1988 a Firenze, dove vive ancora oggi, ha da sempre uno smisurato amore per le parole. Ha imparato a leggere e a scrivere prima delle scuole elementari e da allora non ha più smesso: lettrice seriale con un'originale passione per i romanzi storici, ha frequentato il liceo classico e poi si è laureata in Scienze Politiche per diventare...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti