Tech 3 luglio 2020

Motorola One Fusion ufficiale

Motorola-5efee1243b6ba

Motorola non si ferma e continua a presentare nuovi dispositivi molto interessanti, segno della voglia di ribalta dopo alcuni anni di assenza da alcune fasce di mercato molto importanti, ovvero quella dei top di gamma e dei terminali di fascia media. Xiaomi ha d’altronde fatto scuola con la sua gamma di dispositivi dai prezzi molto allettanti e con buone prestazioni, come la gamma Redmi, tanto da portare Samsung, ma anche Huawei a seguire il suo esempio, rispettivamente con la gamma Galaxy A e con la gamma P Smart.

L’azienda dal logo alato non è da meno e ha presentato nelle scorse ore il nuovo One Fusion, uno smartphone di fascia media che si posizione un po’ dietro al Fusion+, presentato a giugno.

Sotto la scocca c’è uno Snapdragon 710, un processore un po’ meno potente rispetto allo Snapdragon 730 usato sul fratello maggiore, ma ci sono anche uno schermo con risoluzione inferiore, HD+ invece che FHD+ e meno RAM e spazio di archiviazione. Una scelta voluta e necessaria non solo per abbassare il prezzo, ma per progettare un dispositivo più parco nei consumi e maneggevole.

OneFusion

Il nuovo Motorola OneFusion ha quattro fotocamere e una buona potenza.

Il display da 6,5 pollici si basa su tecnologia IPS, dunque dovrebbe garantire una buona riproduzione dei colori e visibilità sotto la luce del sole, mentre i 4GB di RAM e i 64GB di archiviazione interna dovrebbero essere più che sufficienti per un uso medio.

Sorprende invece la fotocamera posteriore: ci sono quattro sensori, con il principale da 48 Megapixel, il secondo da 8 Megapixel abbinato a un obiettivo grandangolare, il terzo da 5 Megapixel e infine l’ultimo da 2 Megapixel. Nella parte frontale un piccolo notch a goccia nasconde una fotocamera da 8 Megapixel.

La batteria è uno dei punti di forza del nuovo smartphone: 5000 mAh potrebbero permettere di arrivare anche a due giorni di utilizzo senza rinunciare a tutte le potenzialità dello smartphone. Non mancano infine una USB di tipo C e il sensore per lo sblocco tramite impronte digitali.

Capitolo disponibilità e prezzi, Motorola One Fusion sarà inizialmente commercializzato solo in America Latina, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti, con un prezzo probabilmente vicino ai 200 euro. Dovrebbe arrivare anche nel nostro Paese, ma per il momento Motorola non ha rilasciato ulteriori notizie. Uno smartphone che si contrappone a Redmi Note 9, Galaxy A41 e tanti altri dispositivi molto validi e sicuramente competitivi in questa fascia di mercato.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

Samsung
Tech 6 agosto 2020

Samsung come Google: tre anni di aggiornamenti software per i top di gamma

Durante l’evento Samsung Unpacked andato in onda ieri 5 agosto, Samsung ha fatto una serie di piccoli annunci molto importanti ma che sono stati un po' oscurati dalla presentazione dei nuovi top

galaxy m31s
Tech 31 luglio 2020

Samsung Galaxy M31s è ufficiale

Samsung ha svelato finalmente il nuovo medio di gamma Galaxy M31s, anticipato, come di consueto in questo 2020, da una lunga serie di indiscrezioni. Uno smartphone destinato a cambiare le sorti della

rog phone 3 copertina
Tech 30 luglio 2020

Asus ROG Phone 3: fantastico e non solo per il gaming, anzi!

Asus ROG Phone 3 è probabilmente uno dei migliori smartphone attualmente disponibili. Si, l’appellativo corretto è “smartphone da gaming” ma come anche i PC da Gaming sono comunque dei computer con cui è