Tech 6 settembre 2019

Nvidia Ace: la workstation più potente del mondo

Nvidia sta continuando la sua strategia che cerca di proporre dispositivi ad alte prestazioni dedicati ai professionisti del settore, a chi necessità di avere un ottimo comparto grafico, creativi e designer. L’azienda ha infatti lanciato recentemente Nvidia Studio, una certificazione per i portatili che consentono di avere le prestazioni cercate nel mondo lavorativo e professionale.

In occasione di IFA 2019 è stato invece mostrato il design di riferimento per i portatili Ace, ovvero particolari notebook in grado di coniugare prestazioni elevate con forme e design eleganti e sottili e schermo da 15 pollici. Il primo prodotto è stato realizzato in collaborazione con Asus: si tratta del ProArt StudioBook One. Design che ricorda un po’ quelli di tanti ultraportatili come gli ZenBook di Asus, gli Spectre di HP o i MacBook Pro, ma con tanti accorgimenti destinati a offrire prestazioni di tutt’altro livello.

Nvidia Ace

Nvidia Ace rappresenta il design di riferimento per i portatili di fascia alta con grafica Nvidia.

Al suo interno integra una GPU Nvidia Quadro RTX 6000 con 24 GB di memoria, in grado di accelerare il RayTracing in tempo reale e gestire senza problemi carichi di intelligenza artificiale e realtà virtuale.

Il design di riferimento Nvidia Ace nasce attorno a tre punti cardine: un sistema di raffreddamento basato su camere di vapore in titanio, la tecnologia Optimus ottimizzata per il passaggio automatico tra la grafica integrata e quella dedicata, oltre alla presenza di un display 4K con frequenza di aggiornamento di 120Hz.

Le camere di vapore al titanio riescono a dissipare fino a 300 watt, contenendo però l’altezza a una soglia inferiore ai 25 millimetri, che consentiranno così di contenere al massimo lo spessore del portatile.

I portatili saranno inoltre forniti con un alimentatore da 300 Watt, con connettore personalizzato, quindi senza USB di tipo C, che non solo cerca di avere un bel design, ma anche di ridurre le dimensioni rispetto agli alimentatori tradizionali.

Il display è un altro elemento molto importante: come già detto ha risoluzione di 4K e 120Hz di frequenza di aggiornamento, ma il dettaglio più importante è la calibrazione di fabbrica per offrire una copertura del 97% sullo spazio colore DCI-P3 con validazione Pantone e un Delta E inferiore a 1. Nvidia afferma che tale workstation sia in grado di offrire prestazioni inferiori solo del 10% rispetto a un sistema desktop con pari caratteristiche.

Con il nuovo Asus ProArt StudioBook One, sono in totale 39 i computer RTX Studio, tra Notebook e desktop.

Vittorio Pipia
Vittorio Pipia

Nato nel 1992 ho sempre avuto una grande passione per i motori e per la tecnologia, passioni che ho poi sempre coltivato fino a farle diventare parte del mio lavoro. Da circa 4 anni provo, analizzo diversi prodotti delle più svariate categorie, dall’intrattenimento audio-visivo fino agli elettrodomestici passando per la domotica. Analisi che condivido poi online in diversi modi, con...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti

asus
Tech 30 ottobre 2019

Asus presenta i nuovi Notebook per il business

Asus ha annunciato la nuova proposta di notebook per soddisfare le esigenze dei professionisti che necessitano di avere alte prestazioni, efficienza energetica e portabilità. Tutti i prodotti hanno l’obiettivo di soddisfare queste

notebook economici
Tech 28 ottobre 2019

Notebook economici: scegli il giusto rapporto qualità-prezzo

Se il tuo vecchio computer portatile ti ha lasciato a piedi o si è fatto via via più lento, la soluzione più semplice è comprarne uno nuovo. Nel caso in cui l’acquisto

Asus ROG Delta Core
Tech 14 settembre 2019

Recensione Asus ROG Delta Core: cuffie da gaming dal prezzo competitivo

Il mondo delle cuffie da gaming ha visto negli ultimi anni una vera e propria invasione di modelli di ogni tipo, genere e costo. Proprio per questo potrebbe risultare difficile, almeno per