Samsung Galaxy Z Fold 3 potrebbe avere il LED di notifica più grande mai realizzato

Di Luca Salerno 9 ottobre 2020
samsung-galaxy-z-fold-2

Con la diffusione degli smartphone pieghevoli nell’ultimo anno, i produttori stanno non solo studiando nuovi formati che possano permettergli di differenziarsi dalla concorrenza ma anche nuovi elementi di personalizzazione da poter offrire agli utenti. Samsung è uno di questi produttori e fin dall’uscita del suo Galaxy Fold ha studiato nuove soluzioni, offrendo nella versione Z Fold 2 la possibilità di cambiare la cerniera con differenti colorazioni come il rosso, il blu e il giallo.

L’azienda sudcoreana avrebbe trovato un’altra soluzione per il suo prossimo modello: non più le coperture colorate ma una cerniera a luce LED. A rivelarlo è il sito Let’s Go Digital che ha trovato un brevetto depositato da Samsung che riguarderebbe proprio una cerniera con illuminazione RGB. Una soluzione del genere offrirebbe non solo nuove possibilità di personalizzazione per gli utenti ma potrebbe funzionare anche come LED di notifica, in una versione ovviamente più grande (e forse più funzionale) rispetto a quelli visti fino ad ora sugli smartphone. Le notifiche luminose, dopo una prima apparizione, sono state col tempo progressivamente ridimensionate dai produttori tanto che nei flagship Samsung sono apparse, per ultime, nel modello Galaxy S9.

Samsung Galaxy Z Fold 2

Secondo quanto emerso dal brevetto, sembra che questa cerniera luminosa avrà sei LED e una superficie per diffondere in maniera omogenea l’illuminazione. Questo significa che potrebbe mostrare delle animazioni oppure coordinare i propri colori con quelli dello sfondo del telefono. Infine, una delle applicazioni potrebbe riguardare proprio le notifiche con colori diversi in base alle varie informazioni che lo smartphone vuole comunicare. Una soluzione del genere sicuramente pone degli interrogativi anche per quanto riguarda la batteria: con la presenza di due schermi e anche di un’eventuale cerniera luminosa potrebbero non essere sufficienti una batteria come quella da 4500 mAh vista sul Huawei Mate Xs o quella doppia da 930 mAh e 2.370 mAh apparsa sul Samsung Galaxy Z Flip.

Alcuni modelli di smartphone pieghevoli hanno mostrato anche altre soluzioni per schermi aggiuntivi. Basti pensare al recente Motorola Razr 5G che nel suo classico design a conchiglia ha anche aggiunto un piccolo schermo esterno che può essere usato per ricevere le notifiche o come obiettivo quando si usa la fotocamera sul display principale.

Luca Salerno
Luca Salerno

Da circa 17 anni mi occupo di giornalismo ed editoria, mentre ad ancora prima risale la mia passione per la tecnologia iniziata nei lontani anni ‘80 con un Commodore 64. Questi due interessi sono stati sempre una costante nella mia vita e ritengo che riuscire a conciliarli nella mia attività professionale sia un vero privilegio.

La mia formazione universitaria in Scienze...Leggi tutto

Scrivi un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti